Erotici Racconti

La fighetta di mia moglie - il mio harem

Scritto da , il 2017-07-04, genere bisex

Ciao a tutti, sono Silvia, la lei della coppia dei racconti di La fighetta di mia moglie.
Come sapete mio marito, o meglio quello che è rimasto di mio marito, mi ha lasciato.
L'ingrato, dopo essersi fatto innumerevoli interventi estetici ed essere praticamente ringiovanito di 20 anni, si è trovato un uomo e se ne è andata, ricostruendosi una nuova vita.
Non capirò mai l'ipocrisia degli uomini !
Prima non vogliono assolutamente sentir parlare di provare il cazzo, per non inteccare la loro icona di maschi scopatori, o per paura di diventare froci, ma poi se lo assaggiano una volta, non riescono più farne a meno.
Gli piace come e forse più di quanto piace a noi donne ! Incredibile !!!
Guardate cosa ha accettato mio marito Franco !
A voglia a dire che sono stata io a convincerlo a operarsi, che mi sono imposta alla sua volontà.
La verità è che durante la lenta e inevitabile trasformazione, sia chirurgica che con la cura ormonale, ci ha preso gusto !
Ma devo confessarvi che anche io ho goduto nel vederlo suo malgrado e giorno dopo giorno, trsformarsi in una bella ragazzona e la cosa mi eccitava da morire a tal punto che ho voluto riprovare l'esperienza, anche se leggermente diversa.
Ho sbagliato solo a fargli fare la fica.
Forse era meglio quando aveva quel cazzetto senza i testicoli; non veniva, non sporcava e non mi schizzava addosso quell'inutile sperma da frocio.
Non ve l'ho raccontato ma i suoi testicoli li conservo in un barattolo sotto formalina.
Comunque veniamo a noi. Ci voglio riprovare, voglio dinuovo qualcuno da trasformare a mio piacimento.
Sono andata in un' agenzia molto particolare, consigliata dalla nostra amica trans, chiedendo due inservienti da assumere come servitori particolari, che pur di sostenere economicamente le famiglie rimaste nel loro paese, fossero stati disposti ad accettare qualsiasi mio desiderio.
Naturalmente i malcapitati avrebbero dovuto rispondere a dei requisiti che io intravedevo come fondamentali; di piccola statura, effemminati nei lineamenti e nei modi di fare, estremamente disponibili.
Dopo qualche mese mi hanno proposto due fratelli asiatici che rispondevano perfettamente ai miei desideri.
Li ho accolti in casa e subito ho chiarito loro di cosa si trattava, offrendo una paga a cui non hanno potuto dire di no e così ho iniziato la lenta trasformazione.
Li ho portati al centro estetico dove vadi sempre e lì abbiamo incominciato a estirpare tutte le pelurie del corpo.
Abbiamo iniziato a fare massaggi e usare oli essenziali per ammorbidire e levigare la pelle e già naturalmente dorata.
Il mio amico chirurgo ha ritoccato i lineamenti del viso, le labbra, i nasini, iniziando a far crescere i capelli, nel loro caso neri corvini.
La cura ormonale a cui sono stati sottoposti, ha iniziato subito a dare i primi segni con un seno appena accennato, sarà almeno una prima, sovrastato da capezzolini ben evidenti; praticamente delle golosissime ciliegine.
Solo a vederli nudi mi eccito; hanno un fisico efebico, effemminato, senza peli e carnagione liscia e levigata, con i capelli corvini che gli scendono sulle spalle e i muscoli dei culetti guizzanti ..... hummmm ... proprio da sfondare.
Per ora gli abbiamo lasciato i cazzetti, in erezione non saranno più di 12/14 centimetri e vediamo come si comportano, altrimenti ...... zac !.
Partiamo per la casa al mare, dove mi farò almeno 2 mesi di ferie.
Loro sono instancabili; puliscono, fanno la spesa, cucinano mentre io me la godo sempre in piscina; Alì mi ragiugerà tra qualche giorno.
" venite, vi do questo pareo, che dovete sempre indossare quando siete in cas e giardino, messo alla vita, tanto la temperatura ve lo consente, cambiatevi e raggiungetemi in piscina ".
Mi raggiungono.
Sono splendide le due fichette al mio servizio; si muvono bene, in coppia, iniziano anche a sculettare e poi la loro carnagione brilla ai raggi del sole.
Sempre silenziose, con lo sguardo basso, ubbidiscono ad ogni mia richiesta.
Per la prima volta mi sveto difronte a loro per farmi spalmare l'olio abbronzante e mi sdraio supina su un lettino.
Strabuzzano gli occhi nel vedere le mie grazie e a quattro amni, iniziano a ungermi e massaggiarmi il corpo.
Sento le loro mani tremolanti che evitano accuratamente il mio sedere " forsa ragazze, anche sui glutei, mica vorrete farmi scottare ? " gli ordino e così iniziano a massaggiarmi le chiappe.
Quando hanno finito mi giro e vedo nei loro volti un senso di meraviglia.
Sono sicura che non hanno mai visto una bella fica completamente depilata come la mia.
Nel massimo silenzio, ubbidienti e celando una velata emozione, si mettono ognono ai lati del lettino e iniziano a massaggiare il viso e il collo, poi scendono sui seni e con le loro manine li accarezzano " forza da brave ..... massaggiatemi i capezzoli " e loro con le loro ditine, indugiano lì sulle aureole.
Poi scendono ancora e sono sul ventre.
Inizio a sentire le farfalle nella fica !.
Mettono altro olio e massaggiano bene attenti a non interferire con le parti basse.
Mi sto eccitando da morire !.
Apro distrattamente un pò le gambe per dargli modo di vedere le grandi labbra che iniziano a bagnarsi.
Afferro decisa le loro manine e le porto sulla fica.
Non sanno cosa fare o forse sono intimiditi da tanta mi sfrontatezza.
" dai ragazze .... datevi da fare ....mettete olio e massaggiate ".
Sento le dita che iniziano a scivolare tra le grandi labbra, indugiano sul clitoride .... oddio .... anche se timide ..... mi stanno facendo eccitare.
Sospiro ad occhi chiusi, gustandomi a fondo il massaggio.
Ancora qualche minuto così e allora afferro una manina, non so neanche di chi e allargando ulteriormente le gambe, me la posiziono all'ingresso della fica.
" olio ragazze .... dai mettete olio .... " gli ordino, prendendo il polso della manina di prima e spingendo per infilarmelo dentro la ficona.
Qualche incertezza iniziale ma adesso la manina è scivolata dentro e allora guardo in faccia della proprietaria della mano che imbambolata mi guarda dritta negli occhi.
" dai forza ..... muovila ..... scopami ..... dai " le ordino e lei esegue senza fare un fiato. Inizia un lento lavoro a stantuffo, va e viene, ruota la mano che sento distesa dentro.
Non mi basta, mi piace ma non sono appagata, sento che c'è ancora spazio.
Prendo anche la manina dell'altra e la invito a infilarla dentro.
Lei indugia, forse ha paura di farmi male, ma dietro le mie insistenze spinge e con l'aiuto dell'olio, la intrufola dentro.
" ah .... bene ragazze .....ora muovetele .... dai scopatemi ..... forza voglio godere ..... " e loro eseguono, sento che con le dita mi solleticano l'utero, mi scavano in ogni angolo, e il palmo della mano, quando esce, mi dilata al massimo.
Il respiro e affannato, stoto godendo ..... sento l'orgasmo avvicinarsi, intenso, inaspettatatmente potente, mi sale come un brivido lungo la schiena e raggiunge il cervello e mi bagno, sono in un lago di umori vischiosi.
Urlo e mi dimeno !.
" forza ragazze .... fate uscire le mani ..... ma insieme .... " e sento che tirano, le pareti della fica si dilatano, le sento come strapparsi al passaggio delle nocche, mi aprono come non ho mai sentito, finalmente scivolano fuori e poi una sensazione di vuoto mi pervade.
Mi sento svuotata, come se mi avessero stappato le viscere, ma sono appagata sia dell'orgasmo, sia del fatto di avergli insegnato questo gioco, che ripeterò al più presto.
Loro sono ancora al mio fianco ed io sono sudata, con quel senso di appagamento che ti da un orgasmo devastante e senza farci caso, abbandono mollemente le braccia ai lati del lettino.
Ma cosa sentono le mie mani ? cosa ho sfiorato accidentalmente ?
Mi accorgo che entrambe le ragazze hanno i cazzetti dritti che spingono in avanti il velo del pareo.
" e no ragazze ...... così non va ..... non vi dovete eccitare con la vostra padrona .... qui dobbiamo prendere provvedimenti .....passatemi il telefono " e così facendo telefono ad Alì che mi raggiungerà nei prossimi giorni e gli dico di andare a comprare al sexy shop due cinture di castità di queste che fanno ora, che si mettono sul pene.
Non voglio assolutamente che si ripeta un fatto del genere !
Come si permettono ?
Dal prossimo racconto , seguitemi su - Il mio Harem
Ciao

Questo racconto di è stato letto 4 2 6 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.