Erotici Racconti

Presa per il culo dai miei zii (2) Marcella trav

Scritto da , il 2016-03-29, genere incesti

Mio zio Aldo affondava il suo minchione fino all'ugola facendomi strozzare .piano piano sentivo il glande crescere nella mia bocca una sensazione bellissima il sapore
di cazzo maturo l'odore di sesso e il sapore di pesce mi
davano un piacere immenso.

Aldo: O ummmmmm siiiiii dai
puttana leccalo tutto

Non parlavo più ora mi dedicavo
solo al piacere di mio zio lo prendevo dall'asta e lo segavo
a due mani leccando la sacca
grinzosa delle sue palle enormi.

Io: Ahhhhh zio che cazzo da uomo non ho mai visto un biscotto di queste dimensioni
mi stai affogando ‼

In quel momento la porta si apre e lo zio Pippo si trova davanti uno spettacolo porno
da prima visione zio Aldo mi sta fottendo la bocca tenendomi la testa ferma con due mani la mia faccia é tutta
Inzuppata di filamenti di saliva e sapori di zio.

Pippo: Avete già iniziato senza me⁉ bravi ora la mia nipotina si prenderà cura anche del mio cazzo ‼

In pochi secondi zio Pippo si sistemò davanti alla mia faccia con un pezzo di carne
grosso come un cotechino tutto venoso e circonciso era ancora moscio ma dopo un po' la vista del mio pompino a zio Aldo lo fece indurire come un palo.
Anche zio Pippo mi punta il viso e inizia a battermelo in faccia colpendo anche il grosso cazzo del fratello Aldo
Una sensazione mai provata avevo in faccia due bastoni
che a turno mi scopavano la bocca i due zii erano molto affiatati e devo dire senza vergogna facevano i loro porci
comodi nella mia bocca come fosse la fica .

Aldo: Ora Pippo chiudi la porta a chiave che la nostra nipotina é ancora vergine di culo non vorrei che qualcuno si presenta alla porta a interrompere la monta‼

Ero spaventata ma non volevo
rinunciare alla mia voglia di essere rotto per la prima volta da due cazzi enormi tutti per me.ormai mancava solo il mio culetto per diventare una donna troia.
Era quello che volevo

Mentre spompinavo con foga i miei zii. Il mio buco di culo
mi prudeva dandomi un piacere
una voglia di farmi fottere senza scrupolo .
Senza pensare mi ficco due dita in culo già bagnate dalla saliva provocata dai due cazzi
duri enormi.

Pippo: Buttana ti ficchi le dita in culo ti piace porca‼ ora mettiamoci sul lettone vieni nipotina che ora ti rompiamo il culo ‼

Aldo e Pippo erano coricati sul lettone con le gambe legger mente divaricate .
Il lettone che mi sembrava
enorme in un attimo fu completamente riempito dai due corpi enormi dei miei zii cosi
a carponi messo in mezzo alle loro gambe mi prestavo all'oro piacere succhiando leccando mi alternavo i due grossi cazzoni
leccavo tutto fino alle palle
quando zio Pippo mi prese la testa e la spinse verso il suo buco del culo.

Pippo: Lecca baldracca ‼ ohhh
Ummm siii così aaaa

Aldo: Ora ti lecco io la tua rosetta stretta che bel culo
tutto da scopare ‼

Io : Siii ti prego zio leccami
la rosetta‼

Lo zio Aldo mi stringeva le chiappe le allargava mi sculacciava poi iniziò lentamente a passare la lingua con maestria e allo stesso tempo con vigore si impadronii
del mio culetto vergine .
Il mio ano era liscio senza grinze e la lingua di zio mi faceva impazzire entra e usciva velocemente facendomi
godere mi allargava sputandoci
dentro e poi mi sono sentita
penetrata da un dito poi due infine il dolore si faceva più forte mi sfilai il cazzone di zio Pippo dalla bocca mi girai verso zio Aldo gemendo come una cagna in calore ma lo zio Pippo mi cacciò subito il nerchione in gola facendomi
affogare e mugolare .
Aldo: Ora Aldo rompigli il culo a colpi di minchia⁉
Che tanto io gli tappo la bocca così non urla‼

Ero piegata a pecora con le gambe dello zio Pippo che mi bloccano le mie braccia e il suo cazzone che mi fotte in bocca mentre zio Aldo si era messo in piedi sul letto dietro il mio culo pronto a
sodomizzare il fragile retto.



Continua un bacio Marcella trav

Questo racconto di è stato letto 6 8 1 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.