Sulle foglie d’Autunno

Scritto da , il 2022-09-19, genere poesie

Sulle foglie d’Autunno

e vedo un Mondo diverso quando cammino sulle foglie rosse
Assaporo la terra e la sensazione della brezza sulla pelle
Mentre ti osservo che corri nuda per poi tuffarti
nelle gelide acque di un piccolo lago

Tu nuoti e riaffiori dalle acque
spruzzi di cristallo blu tutt'intorno
i capelli appiccicati alla tua pelle
i capezzoli rigidi per il freddo
e nuoti sul dorso e poi a rana

Riaffiori dalle acque come una ninfa
sorridi quando mi vedi
Nudi uno di fronte all'altra
mani che si toccano coi palmi
Fremito di un corpo bagnato
i nostri sessi si toccano

Il desiderio che si riaccende
le dita che si intrecciano
le nostre fronti a stretto contatto
Capezzoli contro capezzoli
Ventre su ventre
e i sessi che si cercano
Entra uno dentro l'altra

E si danza
come un valzer
sulle foglie d'Autunno
uniti dai nostri sessi
come Natura vuole
Danziamo
come le antiche leggende
di elfi, fate e ninfe

Ridiamo, giriamo, amiamo
Alfine sulle foglie d'Autunno
amoreggiamo
Intensamente
Con la paura che tutto può svanire

Questo racconto di è stato letto 1 6 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.