Vandal

Tutti i suoi racconti erotici e le sue statistiche

Ha scritto 8 6 racconti erotici i quali sono stati letti 1 4 1 9 6 5 volte.

Doppio lockdown
Ma porca di quella troia puttana. E aggiungo anche vacca lurida e impestata. Chiuso in casa senza la possibilità di uscire. Seduto in boxer su una sedia di plastica, a bere birra davanti alla porta che da sul balcone. Alla caviglia destra, una cavigliera che mi controlla 24 ore su 24. Cinquanta metri quadrati di appartamento, bilocale con...
genere: etero
scritto il 2020-10-17 | da Vandal
A.N.A.L.E.- ( “Qualcuno sta rapendo i più grandi scrittori ER del Mondo)
A.N.A.L.E.- (oppure “Qualcuno sta rapendo i più grandi scrittori del Mondo) In caserma. Il maresciallo Castro mi aspetta sulla soglia del suo ufficio, mani dietro la schiena, petto in fuori, con il suo mascellone quadrato in avanti che sembra una rompighiaccio pronto a spezzare un iceberg: “Dunque” esordisce “Cos’hai da dire in...
genere: pulp
scritto il 2020-10-03 | da Vandal
Ravenant 9-Un'altra storia-La conclusione
RAVENANT 9-UN’ALTRA STORIA Zaya. Più facile a dirsi che a farsi. Ricoperti di sangue, graffiati, spossati, ci siamo fatti strada tra quelle immonde creature come falciatori di morte implacabili. Davanti a noi si erge un’immensa quercia grigia, che sembra fatta di pietra. Ai suoi piedi, una pozza di un liquido lattiginoso nel quale è...
genere: pulp
scritto il 2020-09-24 | da Vandal
Ravenant 8 - Un'altra storia
RAVENANT 7 – UN’ALTRA STORIA L’asta turgida si erge davanti a me, priva di peli, assolutamente perfetta e già scapellata. Avidamente dischiudo le labbra e incomincio a suggere la regale cappella. Dico regale perché, colui al quale sto facendo un pompino, è considerato un re tra i suoi pari. Fisico scolpito, ogni muscolo al proprio posto...
genere: pulp
scritto il 2020-09-21 | da Vandal
Ravenant 7 - Un'altra storia
RAVENANT 7 – Un’Altra storia “In che casino ti sei cacciata?” Yaga mi guarda, aspirando profondamente lo spinello. “Da dove cominciare” e le parlo di Kennet, di come l’ho conosciuto e di quello che poi mi è successo in quella stanza motel “Sono diventata un Ravenant lì” e poi proseguo, parlandole della caccia che io e il Gris...
genere: pulp
scritto il 2020-09-19 | da Vandal
Ravenant 6 - Un'altra storia
RAVENANT 6 – UN’ALTRA STORIA GRIS Tippi si avvicina all’uccello di Vassili, un po’ molle tra le gambe. Glielo afferra e comincia a masturbarlo piano, strizzandogli un po’ i testicoli Cosa cazzo vuoi Kennet? Qual è il fine ultimo? Mi avvicino a VAssili e comincio a baciarlo. Lui ricambia, incerto e allunga le mani a toccarmi le tette,...
genere: pulp
scritto il 2020-09-17 | da Vandal
Ravenant 5 - Un'altra storia
RAVENANT 5-UN’ALTRA STORIA La vecchia riseria è un grande capannone che sorge a nord est della città. Nell’aria c’è ancora un vago odore di bruciato. In un angolo giace la carcassa di un vecchio furgone. Tutto ha un aspetto decadente: assi inchiodate su porte e finestre, tetto sfondato, crepe nei muri. Una vecchia saracinesca...
genere: pulp
scritto il 2020-09-14 | da Vandal
Ravenant 4 - Un'altra storia
Ravenant 4 – Un’altra storia Tippi si sveglia tossendo sangue. La sua pelle riluce di bianco perlaceo, i capezzoli rosa risaltano come piccoli budini alla fragola, la sua fica stilla sangue e sperma. Urla, si rotola, si abbraccia le gambe Attendo che la fase passi, rimanendo seduta su uno sgabello sotto un poster di lady Gaga. Il mio sangue...
genere: pulp
scritto il 2020-09-12 | da Vandal
Ravenant 3 - Un'altra storia
Ravenant-Un’altra storia 3 Dunque. L’articolo sulla morte di Sonia Albarano riportava il fatto che, un ladro entrato nell’appartamento, sorpreso dalla padrona di casa, abbia reagito male e l’abbia uccisa brutalmente, per poi dileguarsi nel nulla. Caso irrisolto, Quattro colpi al ventre e uno in fronte, la firma di Kennet Poi trovo...
genere: pulp
scritto il 2020-09-08 | da Vandal
Ravenant-Un'altra storia 2
RAVENANT-UN’ALTRA STORIA 2 Vendetta. Esco dal bagno e vado a pagare. Con le dita sfioro le mani della cameriera che subito arrossisce e mi guarda maliziosa. Che il Gris mi abbia trasformato in una specie di carica ormonale per uomini e donne. Leggo il nome sulla targhetta JUDITH. La tocco ancora e le chiedo “A che ora stacchi?” “Io… Io...
genere: pulp
scritto il 2020-09-07 | da Vandal
Ravenant-Un'altra stroia 1
RAVENANT- ANOTHER STORY 1 Esterno buio rischiarato da certe luci al neon. Una stanza di motel dove i clienti si rifugiano in compagnie delle loro amanti del momento. Kennet, sdraiato nudo su un letto con federe rosse, disteso a pancia in su, mani dietro la nuca, gli occhi socchiusi in estasi controllata. Una ragazza di nome Zaya lo sta...
genere: pulp
scritto il 2020-09-05 | da Vandal
Lomellina noir-Ravenant (4)
Lomellina noir – Ravenant (4) Questa notte non è fatta per scopare. Niente sesso selvaggio, niente pompini umidi e sperma, niente chiavate nel culo. Questa notte il Gris dovrà fare quello per cui è nato: ottenere la sua vendetta. Ho lasciato Alex con un dono. Il suo caldo uccello sporco di sperma mi ha appagato, ma non del tutto. LA voglia...
genere: pulp
scritto il 2020-09-02 | da Vandal
Lomellina noir-Ravenant (3)
Lomellina noir – Ravenant (3) Io sono morta. Questo è il ricordo più prepotente e doloroso che mi è affiorato nella mente. Sto camminando lungo un sentiero di campagna affiancato da alberi, la luce fa fatica a filtrare tra il fogliame. Ho la netta sensazione di essere seguita. Uno strano odore di petrolio galleggia nell’aria. Lo stomaco...
genere: pulp
scritto il 2020-09-01 | da Vandal
Lomellina noir-Ravenant (2)
Lomellina noir – Ravenant (2) La pelle che sembra cannella, la voce che fluisce come miele, il fisico di una statua da dio egizio. Bellissimo da ferire gli occhi. Nudo su un divano in pelle rossa ricoperto da petali di rosa. Il sesso rigido e lungo almeno una spanna e mezza. Sorride e m’invita ad inginocchiarmi davanti a lui. Si tocca...
genere: pulp
scritto il 2020-08-30 | da Vandal
Lomellina noir-Ravenant (1)
Lomellina noir-Revenant Kelly Luci al neon tremolanti. Lo sguardo oltre il vetro sudicio di una camera da motel. Il cortile di ghiaia è deserto, nessun cliente, bassa stagione. Il custode è nel suo cubicolo, a guardarsi un programma di quiz. Sono in reggiseno e mutandine, reggicalze nere, tutto in pizzo, uno scialle trasparente che copre, si...
genere: pulp
scritto il 2020-08-27 | da Vandal
Cenerentola al buio 3
Cenerentola al buio 3 Amy in un angolo, seduta, le braccia che circondano le gambe, la faccia nascosta tra le ginocchia. Io che vado a sedermi accanto a lei e rimango lì, senza dire nulla “Mi dispiace” “Perché non me lo hai mai detto?” “Io… Come potevo dirti che ero innamorata del mio fratellone?” “Lo dicevi e basta” allungo...
genere: etero
scritto il 2020-08-26 | da Vandal
Cenerentola al buio 2
Cenerentola al buio 2 “Cos’ha fatto tua sorella?” chiede William sgomento “HA fatto in modo che gli ospiti della festa al Sigma Tau sapessero de l mio ‘incidente’. L’ha messa giù sullo stile ‘qualcuno ha messo qualcosa nella bibita di Albert e gli han fatto un soffocotto coi fiocchi’, Aggiungendo poi ‘La droga non ha sortito...
genere: etero
scritto il 2020-08-24 | da Vandal
La Cenerentola al buio
I "Ti hanno fatto un pompino e tu non te ne sei accorto?" William è sgomento quando mi fa la domanda, quasi la grida, facendo girare qualche testa incuriosita verso di noi "Grida più forte, magari c'è qualcuno che non ha sentito" lo rimprovero "Ma, dai! Com'è possibile una cosa del genere?" "E' possibile se, sei semi svenuto su una poltrona,...
genere: etero
scritto il 2020-08-23 | da Vandal
Sabella noir 8 Il velo si alza. La conclusione.
Il velo si alza. LA conclusione. “Allora, la mia ipotesi è che, Giulio Ambrosi voleva rompere con il suo benefattore. E che, il suo benefattore, non abbia gradito e abbia ucciso Giulio” dico. La Marisa mi osserva seduta sul bordo del letto. Fausto, con un aspetto ancora più irsuto di un grizzly, sembra pendere dalle mie labbra. Abbiamo...
genere: pulp
scritto il 2020-08-17 | da Vandal
Sabella noir 7 Barbarossa
Barbarossa “Abbiamo un prete pedofilo che si eccita ad ascoltare i peccati pruriginosi di Sabella” sono nudo, seduto sulla poltrona di casa mia, con la Marisa che mi fa un soffocotto da urlo. Nonostante questo, cerco la concentrazione giusta e cerco di trovare un senso a quel casino. E la Marisa ha modo di farmi rilassare con quel movimento...
genere: pulp
scritto il 2020-08-17 | da Vandal
Sabella noir 6 E si ricomincia con i soliti sospetti
E si ricomincia con i soliti sospetti . Io e la Marisa siamo in chiesa. Fausto è a casa che recupera le energie della notte precedente. Gran bella cavalcata, se ci ripenso. Ci siamo passati la Marisa come un pippaiolo si passa una canna ad un rave party. Gualtiero il sagrestano sta preparando per la Messa. Ines la perpetua, osserva con occhio...
genere: pulp
scritto il 2020-08-16 | da Vandal
Sabella noir 5 - Storie di brogli e garbugli
Storie di brogli e garbugli La mia salvatrice varca la soglia del pub alle 11 di sera. Le ordino una birra chiara. Ma non è sola, c’è anche il Fausto, uomo rude, capelli neri e fluenti, aspetto irsuto, fisico da lottatore. L’uomo che venne dal Nord, il trivellatore di fondali marini. Per dieci mesi all’anno se ne stava su una piattaforma...
genere: pulp
scritto il 2020-08-16 | da Vandal
Sabella noir 4 - In gabbia -
In gabbia Con il marito della Marisa di nuovo a casa a festeggiare la lunga permanenza lontano da casa, il sottoscritto, oltre a passare le ore vuote a farsi seghe, ha pensato bene di fare il segugio e di continuare le indagini. Sabella è ancora in coma, sua madre veglia giorno e notte su di lei, pregando e maledicendo. Io, la vado a trovare in...
genere: pulp
scritto il 2020-08-14 | da Vandal
Sabella noir 3 - Seghe e indizi
Seghe e indizi “Una ragazza coi fiocchi” Lino il gelataio serve un gelato ad una bimbetta grassoccia e vestita di bianco che sembra un mushmellows “Quasi una volta al giorno, arrivava qui, si metteva l’ alla vetrina e ordinava un gelato. Panna, fragola e cioccolata” “Le ha mai fatto delle avanche?” chiede Marisa Lino inorridito la...
genere: pulp
scritto il 2020-08-13 | da Vandal
Sabella noir 2 - Post sbornia
Post sbornia Mi risveglio con un gran mal di testa e un dolore alla schiena. Il sole entra tra gli scuri, attraverso le tende e mi fa svegliare di soprassalto. Sono in boxer, con l’uccello di fuori e una bottiglia di whiskey abbandonata sul pavimento “Wow” La porta del bagno si apre e la Marisa mi viene incontro con un’aria da zombie. Ha...
genere: pulp
scritto il 2020-08-13 | da Vandal
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.