Una contro quattro

Scritto da , il 2021-05-08, genere tradimenti

Ho conosciuto un ragazzo, dolce, carino, non posso metterlo al pari di L, però mi ha colpita sin dal primo momento, che è stato qualche giorno dopo la famosa gita, ormai mia sorella ha preso il sopravvento su L e io mi sono allontanata, nonostante il desiderio di lui mi pervade spesso, sono F.
Comunque ho conosciuto questo ragazzo e ci siamo frequentati, e ora ci siamo messi insieme, ho conosciuto anche i suoi tre amici, ed esco spesso con loro.
Dopo settimane che esco con loro, ho preso una certa confidenza, e ormai a fine uscita si fa il gioco della bottiglia ognuno dicendo cosa far fare agli altri per penitenza.
Una sera mentre eravamo fuori il mio fidanzato mi prende in disparte e mi chiede: "amore, è un po che stiamo assieme e mi chiedevo se ti andava di fare qualcosa, bhe mi hai capito" io ovviamente, sentendo la mancanza di certe cose, dico: "va bene, che vorresti fatto? Potremmo andare in un posto dove non c'è nessuno?" rispondo già con l'eccitazione a mille, "non so a te cosa piace, se ti va mi fai un po pino? comunque se andiamo nella casa che con la mia famiglia affittiamo e per ora è vuota? Va bene?" mi risponde, io stra eccitata: "va bene, andiamo che non vedo l'ora", in tutto ciò mi ero scordato degli altri, lui sale a casa e prende le chiavi, e andiamo in questo appartamento.
Andiamo nella stanza da letto e vogliosa abbasso i pantaloni del mio fidanzato, poi passo la mano sulle sue mutande per e citarlo ancora di più e poi lo esco, non ha le stesse dimensioni tanto desiderate di L, ma va bene comunque, faccio un breve colpo di sega e poi dentro la bocca, lo sento che gli piace, ma poco dopo mi dice: "amore, ma ci siamo scordati degli altri, ti va se vengono anche loro qui?", io presa dal pompino dico ok, poco dopo suonano ed io vado ad aprire poi ritorno nella stanza a succhiare.
"Amore, ma ti posso chiedere il favore se oltre a me fai un pompino anche a loro? Promesso che faccio tutto quello che vuoi", a questa domanda mi fermo e dopo un po chiedo:"e se gliela succhio pure a loro tu mi porti in quel posto dove ti dicevo l'altro giorno?", risponde :"si, ti ci porto", "ok la succhio pure a loro", sto alla proposta, avevo già fatto cose con più persone contemporaneamente, poteva essere divertente.
Ci spostiamo nell'altra stanza e il mio fidanzato dice: "F mi ha detto che vuole fare un bel pompino a tutti e quattro", tutti sono eccitati e meravigliati, "Amore, ti posso chiedere un altro favore?" mi sussurra il mio fidanzato, "dimmi" rispondo, "per rendere più eccitante il momento ti puoi spogliare e ingoiare la nostra sborra?" dice, io lo guardo poi dico:"e stavolta cosa mi dai?", "tutto quello che vuoi lo faremo tutti e quattro", dopo un po di perplessità, li guardo e dico: "mettetevi a cerchio, e la succhi uno ad uno, non mi stacco finché non venite" dopo di ciò si sistemano e io inizio a spogliarmi.
Sono completamente nuda davanti a quattro ragazzi, che mi guardano e mi studiano, abbasso i pantaloni al primo, il mio ragazzo lo lascio per ultimo, inizio a succhiare al primo, faccio come facevo con L, poco dopo viene, abbondante nella mia bocca e ingoio, passo al secondo, lo stesso, durano poco, poi passo al Terzo, succhio lecco e ingoio, e poi passo al mio fidanzato che dura meno di tutti gli altri, "ora siete contenti?" dico, e tutti insieme rispondono "si!". Mi sono rivestita e siamo tornati a casa, qualche giorno dopo litigai fortemente con lui e ci siamo lasciati. Voglio tornare da L, lui sa come rendermi felice.

Questo racconto di è stato letto 5 6 6 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.