Lo stupro di gruppo della nuova star di Baywatch 40 - Il contratto 2

Scritto da , il 2019-02-19, genere dominazione

LO STUPRO DI GRUPPO DELLA NUOVA STAR DI BAYWATCH 40

IL CONTRATTO - 2

"Un'altra proposta è venderti: nonostante quello che Ti abbiamo fatto passare sei in ottimo stato, abbiamo fatto appositamente attenzione a goderti senza rovinarti, ed i due motociclisti che hai intrattenuto un paio di notti fa erano propensi a offrire una buona somma di denaro per comprarti per la loro banda. Niente di speciale, ma poi scompariresti in una banda di 20-30 motociclisti infoiati che ti userebbero come loro puttana e poi si disfarrebbero di te in modo che tu non venissi mai più ritrovata. Poi un'altra opzione: un nostro amico è un pervertito messicano, è sempre felice di comprare bionde di bell'aspetto come te per il suo “bordello di campagna” ... Beh, forse non sai di cosa si tratta, quindi ti spiegherò che questo significa che porta una ragazza in giro per il Messico e forse in alcuni paesi delle Banana Republic laggiù. Ci sono molti grandi cantieri in quei paesi adesso, e in ognuno ci sono forse cento o duecento uomini che lavorano nella giungla senza donne in vista per miglia, quindi porta la ragazza lì e la fa scopare da tutti gli uomini uno dopo l'altro per 10, 20 dollari a testa. Dopo aver finito un sito, passano a un altro, e così via. ... Alla fine la ragazza viene venduta ad un bordello a Tijuana o in un posto come quello e lui torna per trovare un'altra bella ragazza bianca americana per il prossimo viaggio. Ti comprerebbe subito, e anche questo sarebbe abbastanza facile, per noi ..... e forse ti piacerebbe…se ti piace il cazzo, ragazza, ne prendi un bel pò laggiù! "
Guardando il giovane che teneva il cazzo in mano, Claudia in lacrime e inorridita chiese "Perché? ... Perché stai facendo questo?" Il giovane negro la guardò e sorrise. "Perché? Perché possiamo, tesoro e perché dobbiamo sbarazzarci di una maialina come te." Claudia cercò di ignorare la spietatezza della risposta, e disse "No, perché non mi lasci semplicemente andare ... ti prometto, non dirò mai a nessuno quello che è successo qui, lo giuro ..."
"Beh, non ti credo: andresti immediatamente alla polizia, e saremmo catturati in un secondo." Si fermò di nuovo. "Forse, se collabori e ci dai una sorta di “assicurazione” sul fatto che non andrai davvero alla polizia, non appena ti lasciamo, potremmo organizzare qualcosa ..."
"Farò tutto quello che vuoi, se mi lasci tornare ... per favore, farò qualsiasi cosa ..." La ragazza, avendo visto un'apertura per fuggire da lì, cercò di convincere Roy che era pronta, che potevano fidarsi di lei.
"Farò del mio meglio, Claudia, per aiutarti." Lui la guardò e sembrò sinceramente preoccupato. "Proverò ora a sistemare qualcosa per permetterci di lasciarti uscire, ma dovrai essere davvero collaborativa."
Tornò all'edificio, dove annunciò a Marvin e Wayne "La troia è già abbastanza cotta, adesso. Va bene per stasera?" "Sì, vai avanti", Wayne sorrise, e Roy tornò dalla ragazza.
Il giovane negro tornò da Claudia e si accovacciò di fronte a lei e guardò dritto nei suoi grandi occhi blu. "Forse sei stata fortunata, Claudia, se ti comporti bene ti lasceremo andare. Quello che dovrai fare è darti da fare un pò per creare quel tipo di assicurazione per noi e soprattutto per te mia piccola troietta. Vedi possiamo usare il filmato di questi giorni per essere sicuri che non andrai mai alla polizia a lamentarti per questo piccolo week-end di divertimento che abbiamo fatto insieme" " Divertente? " Claudia scoppiò di nuovo in lacrime." Sono giorni che tu…che voi mi stuprate e mi torturate in ogni modo e vuoi dire divertimento? " Sì, non è stato male", sorrise," se tu non fossi una bella figa bianca, non sarebbe stato così piacevole per noi. Ti avremmo già ucciso. "Il suo cazzo stava svettando completamente eretto tra le sue gambe come un enorme serpente nero. Era osceno, pensò, ascoltando ancora le sue parole."Bene le riprese sono venute, come ho detto, molto bene… non abbiamo voluto ferirti... non troppo, comunque. Vedi molte ragazze vengono violentate e poi uccise, e i miei fratelli non sono cattivi, ma a volte hanno avuto strane idee…comunque andrai via presto se non ci saranno problemi e ci piacerebbe, in seguito, vederti in TV. Se tu venissi vieni uccisa ci potrebbero essere delle molestie da parte della polizia, e le riprese potrebbero essere trovate, magari diventare una prova contro di noi ... quindi è meglio evitare i rischi…sarai probabilmente viva e libera, dopo che avremo finito con te, solo grazie a me e a questi filmati".
L'attrice bionda si sentiva ancora più spaventata."Solo per te .... e i filmati? "Chiese Claudia docilmente. "Sì, troia. È il mio lavoro che ti tiene in vita per una bella uscita da qui" sogghignò e Claudia vide, sotto l'orlo l'aria superficiale di intellettualismo, la pazzia arrapata di un vero pervertito.
"Sì ragazza, perché questi video fanno sapere a tutti i miei fratelli che ora abbiamo lasciato una traccia e, se la polizia trovasse il tuo corpo da qualche parte, il nastro sarebbe la prova principale per la nostra condanna…a vita. E, a proposito, è l'unica ragione per cui non ti abbiamo ancora venduto ai motociclisti". "NO, PER FAVORE, I MOTOCICLISTI NO!" disse Claudia ancora più terrorizzata." No Ti prego! mi ucciderebbero a forza di scoparmi lo so!" "Oh, sì" Roy sorrise "Sì, non sarebbe piacevole, penso. Ho visto in alcuni video quello che usano fare alle ragazze che decidono di fottersi in gruppo ..... Beh al confronto qui sei stata trattata come una principessa, te lo dico io". La ragazza stava di nuovo singhiozzando, dopo alcuni secondi prese il coraggio di nuovo e disse "No, per favore ..... e quanto tempo ho ... voglio dire… quanto tempo ancora devo restare qui? Quando mi lascerai? Non chiamerò la polizia, lo giuro". Roy era stanco di accucciarsi, così si alzò in piedi, la sua grande salsiccia nera passò sul suo viso e iniziò ad accarezzarlo lentamente davanti al suo bellissimo viso macchiato di lacrime "Dipende principalmente da te" "Io? - chiese Claudia - farò tutto quello che vuoi, tesoro, per favore, lasciami andare ... " "Qualsiasi cosa?" "Sì, qualsiasi cosa .... lo giuro". Roy sorrise di nuovo "Ascolta, piccola: il filmato è una buona assicurazione per te, ma ho bisogno che sia anche una buona protezione per noi. Voglio dire, potresti andare a casa e, dopo un paio di giorni, dire alla polizia che sei stata stuprata, no?" " No, non lo farò ... "cercò di protestare, ma lui la zittì." Zitta troia! Non mi importa delle tue stupide promesse. Ho bisogno di azione" la spiegazione fu semplice, veloce, e, per Claudia Hamilton, disgustosa." Dovrai darti da fare un pò... beh, forse la parte non sarà molto difficile da imparare per una troia come te. Ad ogni modo, dobbiamo farti mostrare alla telecamera che sei una puttana. Che ci hai fottuto tutti volentieri per qualche soldo non con la forza". La ragazza lo guardò disperata "Come posso farlo? Voglio dire, dopo tutto quello che mi avete fatto ...." La sua voce tacque, ma Roy fu veloce al punto "Lo aggiusterò mentre monterò tutte le riprese insieme, piccola. Non ti preoccupare. Dì solo se lo vuoi: se lo fai, ti libereremo immediatamente. Se non lo fai, beh, non posso dire quando e se ti lasceremo andare. Non è una cattiva idea, Marvin e i miei fratelli stanno pensando, di tenere una schiava del sesso semi-permanente qui. Possiamo lasciarti andare, libera, fuori da qui, solo dopo che avremo la tua dichiarazione registrata che hai fottuto tutti per 50 dollari a testa. Allora siamo a posto. Altrimenti i motociclisti sono lontani solo una telefonata ... "

Questo racconto di è stato letto 4 4 4 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.