Ricerca racconti

Risultati di ricerca per "cella" :

56 racconti trovati

Schiavo in Cella pt10L’indomani il corpo doleva. Ma quello che faceva più male era lo spirito. Bruciava l’orgoglio e la coscienza. Non volevo uscire dal letto. Avevo il lenzuolo tirato sulla testa per non affrontare la realtà. Non volevo vedere Don Pietro, non volevo vedere Amal e soprattutto, non volevo incrociare lo sguardo di Antonio. Sapevo che avrebbe riso beffardo, orgoglioso della sua performance e del teatrino che aveva montano la notte precedente. Regista di un film che mi aveva lasciato ...genere Gayscritto il 2024-04-16di Giuserpe Schiavo in Cella pt9La mia mente era bloccata. Pensavo a Michele. Don Pietro non mi guardava e aveva una faccia totalmente scura. Amal era nella sua branda in silenzio, ance lui sapeva. Le luci si sarebbero spente a breve e il mio aguzzino sarebbe arrivato, Don Pietro si alzò e mi fece segno di fare lo stesso, mi mise le mani sulle spalle e disse "Marco, pensa che è per Michele, è l'ultima volta che succede. Ci sono io a tenere a bada quel coglione ...genere Gayscritto il 2024-04-10di Giuserpe Schiavo in Cella pt8La permanenza in quel carcere mi sembrava ormai quasi un'esperienza da programma tv, "sopravvivi in un vero carcere con degli sconosciuti senza smartphone e social"....e scopateli tutti per vincere! Tornando in cella dopo l'avventura con Michele, non sapevo cosa provare e cosa mi attendeva. Temevo Don Pietro, temevo per la complicità che si era creata o forse era tutto nella mia testa, forse aveva organizzato tutto lui, spingendo suo figlio ad approfittare di una sua proprietà, come farebbe un ...genere Gayscritto il 2024-04-10di Giuserpe Schiavo in Cella pt7 Mi svegliai presto e mi preparai come non avevo mai fatto da quando ero arrivato in quel posto. Tutto andava come al solito quella mattina, eppure si percepiva qualcosa nell'aria. Don Pietro nascondeva la sua emozione, ma solo ad un occhio poco attento. Michele sarebbe arrivato in tarda mattinata, Don Pietro era abituato a vederlo ma a distanza nella sala visite, per la gran parte della vita di suo figlio lui era stato carcerato. Il loro rapporto si basava su ...genere Gayscritto il 2024-04-08di Giuserpe Schiavo in cella pt 6Furono settimane di tensione. Don Pietro era nervoso, passava le giornate negli uffici della direttrice del carcere, confabulava coi secondini, Antonio la guardia era sempre con lui. Io lo osservavo in disparte. Lo aspettavo. Cercavo di donargli attimi di pace, ma era sempre più difficile, mi sentivo impotente e osservavo quel uomo distrutto dalla rabbia per suo figlio in carcere e la paura che potesse accadergli qualcosa. Aveva un nuovo nervo scoperto e non si fidava molto dei secondini nel ...genere Gayscritto il 2024-04-05di Giuserpe Schiavo in cella pt5Il nostro rapporto cambiò di poco, passavo diverse notti nel suo letto, gli diavo piacere in tutti i modi possibili e molto spesso includevamo Amal che era sempre pronto e instancabile. Soprattutto quando don Pietro era stanco o non in vena di acrobazie, chiedevo ad Amal di darmi piacere ma sempre e solo sotto lo sguardo di Don Pietro, col suo cazzo in gola o nelle mani. Qualche volta però trasgredimmo, nessuno dei due poteva fare la spia, entrambi ci ...genere Gayscritto il 2024-04-04di Giuserpe Schiavo in cella (la vera pt4)Passavo le giornate tra il cortile, per le ore che ci erano permesse, e la cella. Leggevo molto e c’era un’ottima libreria. Avevo tempo e decisi di leggere tutto quello che mi ero sempre ripromesso di leggere. Nessuna visita per me, i miei erano lontani e non li avrei mai sottoposti ai rigidi controlli di un carcere. Non dovevano vedermi in quella situazione. Sapevo di essere innocente e non volevo che ricordassero questo momento. Un giorno di visite ...genere Gayscritto il 2024-04-04di Giuserpe Schiavo in cella pt4Passavano i giorni ed io mi abituavo a quella vita, mi abituavo al carcere, alla mensa, alle docce comuni. Non avevo mai sentito così tanti occhi puntati addosso. Ho sempre frequentato palestre e da ragazzino i centri sportivi, gli spogliatoi, ma mai mi ero sentito così al centro delle attenzioni di tutti quegli uomini. I più adulti facevano di tutto per piazzarsi nel getto vicino al mio. I commenti non si sprecavano, molti allungavano le mani approfittando di momenti di ...genere Gayscritto il 2024-04-04di Giuserpe Schiavo in cella pt2Attesi il mio turno per il bagno. Don Pietro ci mise un po’ prima di uscire, capelli pettinati all’indietro, camicia e jeans. Era veramente un uomo fascinoso. Nonostante la spacconeria generale, lasciava intravedere modi eleganti e una certa cura del suo aspetto. Era il Daddy che tutti avrebbero guardato per strada o al supermercato e fantasticato di avere nel proprio letto, inermi sotto il peso dei suoi colpi. Le regole di Don Pietro erano molto rigide; la cella doveva ...genere Gayscritto il 2024-04-02di Giuserpe Schiavo in cella Mi chiamo Marco, all’epoca di questo racconto avevo 23 anni. Sono entrato in carcere complice inconsapevole di una truffa fatta dalla società di vigilanza e sicurezza armata di cui ero socio minoritario. Il primo giorno fu durissimo, ero in uno stato misto di ansia, panico e totale smarrimento. Avevo lasciato la mia casa all’alba e scortato in un piccolo carcere in centro Italia. La struttura che mi avrebbe accolto per i successivi 3 anni della mia vita, era moderna, con ...genere Gayscritto il 2024-04-01di Giuserpe La nonna MarcellaMarcella era un'amica di mia mamma ed abitava a 200 metri da casa mia. Quando passava davanti a casa mia mi salutava sempre e si metteva a chiacchierare con mia mamma, erano buone amiche Marcella aveva 65 anni, 5 più di mia mamma, ed era una donna vedova molto attraente. Aveva una figlia più grande di me ed una nipotina 13enne che prometteva molto bene. Un giorno che ero in giardino e lei passò li davanti, le feci un complimento su quanto fosse ...genere Eteroscritto il 2024-01-03di Ro-byI piedi di mia cognata marcella mi chiamo Johan ed ho 49 anni.vi racconto una storia reale successa quest’estate dove si sono avverati i miei sogni di tanti anni.Nel mese di luglio,la mia compagna Claudia e la sorella(marcella)decisero di farsi una settimana di vacanza al mare in Abruzzo ,e siccome io lavoravo(ho un piccolo bar)mi dissero di andarle a trovare in un momento di tempo libero.Allora un sabato mattina partii verso le 7 e 30 ed in poco tempo arrivai ...genere Feticismoscritto il 2023-10-14di Grundel La macellaia conosce l'ambulanteDopo l’ennesima esperienza con il frate e la macellaia, bisognava finire di svuotare lo scantinato ed allora mi venne l’idea di chiamare l’ambulante per sentire se era interessato si al lavoro che al compenso in natura a cui avrei provveduto insieme alla macellaia.Una volta contattato l’ambulante accetto’ in toto l’offerta ed il pagamento e fissammo per il lunedi successivo per eseguire il lavoro. Mi ero fato dare le chiavi dalla macellaia e cosi’ quando ...genere Gayscritto il 2023-09-06di gabryLa spesa dal macellaioEsco a fare la spesa, il macellaio è una tappa fissa, ma solo se c’è il figlio del titolare…un ragazzo alto, biondo, occhi azzurri…mi bagno solo per il modo in cui mi guarda…Entro e lo trovo appoggiato al muro, dietro al bancone…”Francesco mi fai un pacchetto di carne rossa e una carne bianca?”…”certo signora…” subito i suoi occhi di ghiaccio cadono sulla mia scollatura,lo noto subito e lui accenna ad un sorriso…”signora le ho ...genere Eteroscritto il 2023-07-30di donnaitalianaAncora la macellaiaRipiegai sul nipote del venditore di angurie perche’ avrebbe dato meno nell’occhio . Lo andai a trovare gli spiegai la situazione e dopo avergli dato le giuste indicazioni lo salutai non dopo avergli fatto un bel pompino a lui ed anche allo zio. Due giorni dopo ci trovammo a casa dal macellaio. La signora ci fece entrare , indossava una camicia da notte leggera e molto trasparente che nn nascondeva nulla delle sue tettone e della ficona pelosa. Appena entrati una ...genere Gayscritto il 2023-07-28di gabryDal macellaioI giorni passavano, il mio buchetto si era ristabilito, non avevo piu' avuto incontri ma la voglia iniziava a farsi viva.Ogni tanto andavo a fare la spesa per conto di mia madre e fra i negozi entravo anche dal macellaio. Una persona robusta , un po tozza, piazzata bene con dei bei muscoli sia lle braccia che alle gambe. Non eravamo mai andati oltre parole di circostanza dovute alla spesa , ma ultimamente vedevo che si soffermava un po di piu ...genere Gayscritto il 2023-07-03di gabryC'è troppo che il tempo non può cancellareEvanescence... Sei così stanca di essere qui, oppressa dalle tue paure infantili. "se devi andartene, vorrei che tu te ne andassi e basta, perché la tua presenza indugia qui e non mi lascerà mai da sola. Queste ferite sembrano non guarire, questo dolore è troppo reale, c'è troppo che il tempo non può cancellare". Quando ho pianto hai asciugato tutte le mie lacrime, quando ho urlato hai combattuto tutte le mie paure, hai tenuto la mia mano durante tutti questi anni ...genere Poesiescritto il 2023-06-01di BurtonIl macellaioRicominciano le serate del venerdì nello stabilimento balneare dove si balla e si conoscono belle donne. Lo vedo al bancone del bar, gli sguardi si incrociano. Siamo distanti ci salutiamo con un cenno. È il macellaio del supermercato, non ci conosciamo personalmente. Mi è sempre stato simpatico e io lo sono a lui. Sono bisessuale. In pochi lo sanno. Solo quelli con cui ho fatto sesso. Non i famigliari e gli amici. Ho sempre pensato che il macellaio fosse etero e si ...genere Bisexscritto il 2023-05-07di Iac6124BEBA - Departures – Voli cancellatiBEBA - Departures – Voli cancellati Ero arrivato in taxi all’aeroporto di Fiumicino per raggiungere Torino, cartellone tutti i voli cancellati. Con la prenotazione in mano pensavo cosa si poteva fare oltre che a rinunciare. Mentre ponderavo sul da fare mi si avvicina una bella signora, mi scusi se mi sono permessa ma ho visto che nella sua prenotazione la destinazione è Torino, anche io devo raggiungere Torino, ero venuta per tempo perché non volevo contrattempi, ho telefonato per prenotare un ...genere Eteroscritto il 2023-03-26di BluaironGli "appalti" di Luciana (super porcella) La Luciana gestisce una sua attività con quel gran cornuto del marito e chiacchierata nella nostra cittadina come molto porca e infedele che comanda a bacchetta il cornuto e per avere i lavori se offri un pensierino a lei ogni volta che.....lei c'è. Culo compreso. Importante avere lavori vista la crisi una prole e i suoi vizi. Così gestendo una situazione che non sto qui a dire,ma collegata al lavoro della Luciana,mi trovo il numero (c'erano sia ...genere Tradimentiscritto il 2022-11-08di Il direttore La varicellaContrariamente alla regolarità riuscii a prendere la varicella in età adolescenziale. Non fu affatto piacevole perché lo presi in forma violenta, il prurito mi ossessionava soprattutto sulla schiena e sulla pancia. Mamma fu la mia ancora di salvezza. Avevano dovuto isolare mia sorella Licia di cinque anni più piccola per evitare il contagio e siccome mamma era dedicata prevalentemente a me Licia veniva accudita da papà. I primi giorni della malattia furono veramente tragici ma con l'aiuto di una miracolosa ...genere Incestiscritto il 2022-10-16di asplenioMarcella mi tradisce col figlio.Dopo quattro anni di convivenza io e Marcella eravamo arrivati alla determinazione di separarci. Il motivo per lei banale per me invece importante la sorpresi mentre scopava col figlio diciottenne avuto dal primo marito con cui viveva. Se l'avessi trovato con qualsiasi altro forse avrei anche perdonato ma col figlio, in quel momento, mi sembrò un'assurdità. Aveva cercato di spiegarmi, mi aveva supplicato di non lasciarla perché era innamoratissima di me. Mi resi conto successivamente di essere stato troppo istintivo ...genere Incestiscritto il 2022-06-13di goldenoro69$Il macellaioVICA SONO ANNI CHE VA A PRENDERE LA CARNE DAL MARCO IL MACELLAIO MARCO 130 KG DI GRASSO E SEMPRE SUDATO SPORCO DI SANGUE VICA ORA 18 GRAZZIOSA FISICO DA INFARTO PER VIA DI 13 ANNI DI AEROBBICA ORA UNA DONNA SVILUPPATA LABRA DA BOCCHINI CULO DA SFONDARE FICA GONFIA E SUCCOSA UNA GRAN FREGNA TUTTI NEL QUARTIERE QUANDO PASSA FANNO FILM PORNO MENTALI NON C'È CAZZO CHE NON SI RIZZI AL SUO PASSAGGIO EMANNA UN PROFUMO CHE TI FA SOGNARE TUTTO AMBIREBBERO ...genere Dominazionescritto il 2021-08-08di Julianna💕Stefano..Il giovane macellaioStefano il giovane macellaio.. Lavora con la mamma..spostato .. circa trent’anni..un figlio. Da un po’ di tempo fa consegne a domicilio nel tardo pomeriggio. È un bel ragazzo..gentile..e ti fa sempre tanti complimenti.. Perché non provare a farsi portare la carne a casa.. compresa quella in dotazione personale !? Sei curiosa oltre ogni limite e gli stimoli erotici che ne derivano raramente riesci a controllarli. L’ultima volta che sei andata a far acquisti..ti sei svestita un ...genere Tradimentiscritto il 2021-01-26di SuperpikIl giovane macellaioStefano il giovane macellaio.. Lavora con la mamma..spostato .. circa trent’anni..un figlio. Da un po’ di tempo fa consegne a domicilio nel tardo pomeriggio. È un bel ragazzo..gentile..e ti fa sempre tanti complimenti.. Perché non provare a farsi portare la carne a casa.. compresa quella in dotazione personale !? Sei curiosa oltre ogni limite e gli stimoli erotici che ne derivano raramente riesci a controllarli. L’ultima volta che sei andata a far acquisti..ti sei svestita un ...genere Tradimentiscritto il 2021-01-26di Suoerpik
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.