Le avventure di un cuckold - Cugina Alessia parte 1

Scritto da , il 2022-02-08, genere dominazione

Vado ad aprire ad Alessia che è appena arrivata alla villa in taxi. Ci scambiamo un caloroso abbraccio, cerco di avvicinare il cazzo al suo corpo per farle sentire la mia erezione. Penso se ne accorga ma sembra considerare il tocco un incidente innocente.
A - quanto tempo! Mi sembri diverso! Contento di rivedermi cuginetto?
M - era tanto che volevo organizzare, per fortuna eri già da queste parti in settimana. È un piacere rivederti, sei sempre stupenda proprio come nei miei ricordi.
Alessia veste un abito formale, viene da una giornata di meeting lavorativi, le gambe avvolte da una stretta gonna al ginocchio con un lungo spacco laterale, quando si toglie la giacca rimane con un'attillata camicetta rosa che le disegna la forma delle tette.
Vuole vedere la casa, andiamo nella sua stanza dove si fermerà la notte, poi passiamo nella grande sala che porta in terrazza con vista sul giardino e sul lago. Alessia si piega appoggiandosi alla ringhiera della terrazza per ammirare il lago e così facendo la gonna diventa ancora più aderente mostrando tutta la forma del culo.
A - Che panorama!
Alessia si volta indietro e mi becca con lo sguardo fisso sul suo culo - ma tu ne stavi ammirando uno diverso eh? Non sei cambiato molto, cuginetto!
M - scusami Alessia! È tanto che non ti vedevo..
A - e vuoi rifarti gli occhi? Ahah, ma non preoccuparti, mi fa piacere che mi trovi ancora attraente, porcellino!
Alessia si avvicina per darmi un bacio sulla guancia e un altro abbraccio, e stavolta è lei che piega la gamba appoggiando la coscia sul mio cazzo, sorridendo - o mi sbaglio?
Io arrossisco - no, non ti sbagli, sei una donna molto attraente. E mi fa piacere che siamo rimasti ancora così in confidenza..
Alessia si stacca da me - anche a me, ma non esageriamo, non vogliamo fare ingelosire tua moglie no?
M - Ecco..
A - ma a proposito, dov'è Silvia?
M - è con Luca in paese, sono andati a fare due passi assieme, si fermavano ad un bar a prendere due pasticcini per l'aperitivo.
A - Luca, mi hai detto poco di lui, si conosce bene con Silvia per andare a spasso assieme.
M - sì, è diverso tempo che lo frequentiamo, ormai si può dire che è un amico di famiglia, e ora come ti accennavo vuole investire nell'azienda come te..
A - mmhh, e come l'hai conosciuto? Ma non mi fai accomodare?
M - Certo, scusami, sono un po' emozionato che sei qui dopo tanto tempo.
Alessia rivolge lo sguardo ai miei pantaloni - eh, si nota! E si mette a ridere. Si accomoda in poltrona, accavalla le gambe, facendo risalire la gonna e aprendo lo spacco mettendo in risalto la coscia e lasciando in vista la balza della calza e l'aggancio della giarrettiera. Io non posso che fissare quella posa così sexy, un vero spettacolo.
A - dai cuginetto, non rimanere così a bocca aperta, offrimi qualcosa da bere mentre aspettiamo tua moglie e Luca che ritornano.
M - Scusami Alessia, sei davvero splendida. Un prosecco?
Vado a preparare due bicchieri e degli stuzzichini, mi aggiusto l'erezione cercando di posizionarla in modo che con il giusto movimento il cazzo mi esca di fuori come mi hai comandato. Intanto su richiesta di Alessia comincio a parlargli di te.
M - Luca l'ho conosciuto grazie ad internet, ci siamo scambiati qualche commento online, poi via email che era più semplice e diretto. Li abbiamo scoperto che abitavamo a meno di un'ora di strada e un giorno ci siamo organizzati per incontrarci. Ci siamo trovati bene, tanti interessi comuni, ed un po' alla volta è diventato un pratica uno di famiglia.
A - Anche a Silvia piace?
M - Si, si trovano molto bene assieme..
A - e quali sono questi interessi in comune, a parte tua moglie?
Alessia si mette a ridere per la battuta, ma non so quanto abbia già capito e se si renda conto di quanto sia andata vicina alla realtà.
Io divento rosso, imbarazzato - ecco, ma un po' le solite cose, i viaggi, i film, la cucina..
A - Ah sì? E su che siti vi siete conosciuti?
M - Ecco.., non ricordo adesso.. forse qualche sito di finanza?
A - mmhh, capisco, ma perché non ti accomodi anche tu mentre aspettiamo i piccioncini?
Io divento ancora più rosso, Alessia evidentemente ha capito che c'è sotto qualcosa. Balbetto qualcosa, ma questo è il momento che aspettavo, nel sedermi mi piego e quando sono sul divano mi ritrovo col cazzo in tiro fuori dai pantaloni.
A - Marco, il cazzo! Mi ero accorta di farti ancora un certo effetto, ma mettilo via prima che torni tua moglie e succede un casino.
M - Scusami Alessia, scusami tanto. Sei davvero stupenda e sexy e rivederti così dopo tanto tempo ha fatto affiorare tanti bei ricordi.
A - Si, certo, anch'io mi ricordo bene come ti piaceva giocare coi miei piedini.. ma come ha fatto il cazzo ad uscire così, non porti i boxer?
Io cerco di mascherare l'imbarazzo con una risatina
M - eheh, in effetti, è un gioco che abbiamo con Luca, non si porta biancheria intima in casa, una piccola trasgressione.
A - Ah, si? Interessante.. Siete così in confidenza allora?
M - in effetti, è una delle cose che abbiamo in comune, non ci piacciono i tabù.
A - mmhh, già da ragazzo eri un feticista dei piedi in effetti.. e quali altri tabù rompete fra voi tre? Ora son proprio curiosa di conoscerlo questo misterioso Luca. Fagli uno squillo per scoprire quando arrivano.
Mi alzo per andare a prendere il cellulare, così facendo mi esce di nuovo il cazzo dai pantaloni, sempre più duro e grosso, ormai ha raggiunto la sua massima erezione superando i 20cm grazie alla cura con gli ormoni.
A - Marco! Proprio non riesci a controllarlo eh? Ma che mazza ti è venuta? Avevi un cazzo grande già da ragazzo ma così è enorme!
M - Ecco, sì, è cresciuto un po' negli ultimi mesi, è un altro gioco con Luca..
A - un gioco? Dopo mi spieghi meglio, ma intanto mettilo via e chiama la coppietta.

(Continua. Storia scritta con i suggerimenti del lettore Denny. Per consigli e idee su come proseguire iosonoimmaginario @ pm.me )

Se quanto hai letto ti è piaciuto, puoi continuare a leggere i miei racconti acquistando su Amazon l'ebook o il libro cartaceo "Giochi per coppie"

https://www.amazon.it/dp/B0B7F8CFRS

edito dalla casa editrice Sogni Piccanti e lo potrai anche trovare cliccando direttamente su:
https://www.sognipiccanti.it/libreria.html

Questo racconto di è stato letto 5 2 1 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.