Bisex: alla troia piacciono anche le donne

Scritto da , il 2021-02-01, genere tradimenti

Anna non fece mai mistero a Luca di avere tendenze bisex, fin da quando di sentivano al telefono ancora prima di vedersi.
Ma la cosa passava in secondo piano per due motivi.
Il meno importante dei motivi era che a Luca la situazione lo lasciava quasi indifferente. Non amava in modo particolare i rapporti omosessuali.
Sesso tra donne non lo infastidiva, al limite lo annoiava ma tra uomini non riusciva nemmeno a guardarli. Nessun giudizio morale. Ci mancherebbe! Un fatto solo di gusti.
Il secondo motivo per cui passò in secondo piano era che la vacca in quel periodo aveva come priorità i cazzi.
Sognava solo cazzi da succhiare e da prendere!
E infatti da lì a pochi giorni iniziò la sua, ancora non completata, collezione di uccelli!
Ma la vacca è una vera bisex, tanto che non è raro che si intrometta nel giudicare una donna con un: " Quella me la farei".
Quasi tutte le donne presenti in questo mondo non disdegnano essere toccate da altre donne. In certe gang con un groviglio di corpi sarebbe anche impossibile evitarlo.
Ma essere bisex è un’altra cosa.
"Mi piacerebbe sentire le mani di una donna. Farmi succhiare le tette. Leccarle e farmi leccare la figa da lei!" Così si esprimeva la vacca dopo il primo anno dedicato esclusivamente a collezionare cazzi.
Ci furono un paio di tentativi in gang praticate con la presenza di altre coppie. Ma non funzionò. Come nel caso a casa di Steve. La gang funzionò alla grande, ma il rapporto bisex mica troppo.
È un fatto di chimica. Inutile soffermarsi troppo sui perché.
Ricordate che la troia si prostituì? In caso negativo rileggetevi il racconto dedicato.
Ne parliamo perché In quel caso ci fu il primo vero incontro bisex ben riuscito.
Fu quando la pornostar fece un "provino" con la zoccola in previsione di una imponente gang bang che le avrebbe viste protagoniste entrambe.
Alla pornostar serviva un iniziale approccio bisex. E dopo averla testata le disse:” Sei brava! Si vede che ti piace! Lo fai senza sforzo!".
Quindi pochi giorni dopo ci fu la replica al centro del mega letto rotondo, mentre una ventina di porci lo circondavano, in attesa del momento di buttarsi sulle troie.
Situazione che verrà replicata a casa della vacca. Ovviamente con un numero di tori molto inferiori, ma con la presenza di Morena.
Morena. Segni particolari: bellissima! Molto molto bella!
Solo qualche anno meno della zoccola, insegnante. Un compagno che teneva per le palle, causa la sua forte personalità.
Quando la vacca la beccò non se la lasciò sfuggire.
Molto esperta anche lei, ma sessualmente complementare ad Anna.
La vacca si scalda subito, Morena è un diesel, ha bisogno di tempo.
La zoccola è multi-orgasmica. Morena ha solo un orgasmo ma spaventoso. Anna prende iniziativa. Morena si fa fare.
La complicità tra le due è immediata. Morena e compagno non possono ospitare, ma la vacca sì.
Se possibile ogni weekend un incontro. In genere una pizza in quattro in attesa dei tori.
Eh sì, perché Morena è come Anna. Alla fine, vuole cazzo!
Rispetto al numero di gang fatte i video e le foto sono pochi. Come dicevamo è buona regola non filmare in quanto se lo fa una coppia potrebbe farla anche altra e la prudenza non è mai troppa.
Ma qualcosa c'è.
Anna in ginocchio. Morena faccia in alto, sul bordo del letto. A gambe spalancate mentre la zoccola ha la testa tra le due gambe.
Anche foto dove limonano ostentatamente.
Sui bordi del letto, in piedi, dei porci ancora vestiti, pronti ad intervenire.
È la vacca la più intraprendente. Le regole le aveva dettate lei ai porci:" Intervenite quando lo diciamo noi. Non prima!"
Quindi la cagna sussurra a Morena:" Sei pronta?" Ed a un suo cenno positivo è sempre la vacca che si rivolge ai tori e dice:" Dai! Fuori i cazzi ora!"
Anche durante la monta le due troie non si perdono di vista, allungando le mani per sentirsi.
In un caso fanno un sessantanove. Anna è sotto. Si aggiunge un porco per scopare Morena e Anna lo lavora di lingua leccandogli le palle
In un altro, le due si stanno baciando mentre Anna è alla pecorina. Improvvisamente incomincia ad essere sbattuta. È evidente che qualcuno dietro di lei si sta dando da fare. Morena osserva il viso di Anna e intuisce:" Ti sta inculando?" E la vacca conferma.
Morena non beve. La regina dell'ingoio non si perde una bevuta di sperma.
Ci scherzano pure sopra. È la vacca a dire a Morena (mentre un toro la pompa da sopra):" Mi lasci la sua sborra dopo?
Una foto vede le due troie dividersi contemporaneamente lo stesso cazzo. È il momento finale. Lo succhiano e lo lavorano insieme, quindi Morena si farà da parte per lasciare dissetare Anna.
È sempre in una gang con Morena che un toro vorrebbe tornare a casa. Ha un impegno ed è già venuto due volte.
Non fa in tempo ad arrivare alla porta che la vacca lo blinda con un esplicito:" Dove vai? Non ho ancora assaggiato la tua sborra!'.
"Non so se riesco!" è la scusa del porco.
Con la vacca non funzionano queste scuse! Il video la vede in ginocchio in corridoio. Poi l’ingresso trionfale della zoccola in camera giusto il tempo per sentire le parole della puttana:" Era alla terza!”.
Con ancora il sapore dello sperma si avvicina a Morena e la bacia. Morena non beve ma la troia sa fin dove può arrivare.
Durante gli incontri con Morena non fu mai facile filmare ma qualcosa riuscì.
Il compagno di Morena ha meno esperienza di Luca. Gli piacerebbe lasciare la propria donna da sola, con dei porci, per intervenire solo dopo tempo. Ignorando come sia la situazione in quel momento.
Per Luca è un già fatto. Quindi gli propone di lasciare le due troie da sole, con tre porci, mentre loro sarebbero andati al bar, per rientrare dopo un quarto ora esatto.
Andarono al bar. Il compagno fremeva, aveva una eccitazione che Luca ebbe il timore potesse essere percepita anche dagli avventori.
Essendo il primo incontro, con quei tori, il compagno di Morena ha dei dubbi sull'esito dell'incontro.
Evidentemente non conosce bene la vacca!
Dopo quindici minuti, il rientro. Luca accende la telecamera in corridoio.
È il compagno ad aprire la porta È accesa solo la luce dell’abatjour. Morena è sdraiata sul letto con due porci al suo fianco.
Si ricompone immediatamente. Per lei è una situazione nuova, inoltre, come dicevamo, è un diesel e nella fase iniziale non devono esserci interruzioni particolari.
Luca cerca Anna con lo sguardo. È in ginocchio in un angolo con un porco. Sta succhiando il cazzo. Con impegno. Tanto impegno tanto da ignorare completamente ingresso di Luca e del compagno di Morena. Tantomeno il fatto che Luca stia filmando.
Luca, per sfida, accende la luce principale suscitando il fastidio di Morena che nel frattempo aveva interrotto.
La vacca continua a succhiare come se niente fosse!
Morena è infastidita anche del fatto che Luca stia filmando, quindi Luca la spegne.
Non dovrebbe esservi sfuggito che prima si accennava a una Morena bendata mentre la vacca le leccava la figa.
“Dai! Stavolta si invertono e parti! Non sei tu a essere bendata” le disse la troia.
A cosa si riferiva?
Ad Alessandro. Amico ritrovato di Luca. Quello con la compagna amica di Facebook della troia. La stessa compagna che disse che si fidava solo di lei nel sapere il suo uomo in sua compagnia.
Beh. Non rifacciamo la storia. Lo trovate nel racconto “Le cornute”. Rileggetelo.
In quella circostanza fu Alessandro ad essere bendato mentre la vacca e Morena si dividevano il suo cazzo.
Dopo un anno, per una serie di circostanze, si persero di vista. Ce ne furono un altro paio: ma nessuna come Morena!


Questo racconto di è stato letto 1 6 5 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.