La più bella inculata

Scritto da , il 2021-01-21, genere tradimenti

Nessuno tra i numerosi fans della zoccola è resistito dal farsi una sega.
Praticamente impossibile! Se poi si ama il genere anale non si arriva nemmeno alla fine del video senza avere un orgasmo e nonostante questo video non duri che cinque minuti.
Migliaia di visualizzazioni. È un video postabile in quanto non viola la privacy, sia della zoccola, sia del porco.
Se esiste un simbolo di quanto alla vacca piaccia prenderlo in culo, il video in questione è il più significativo.
La vacca ha quarantasette anni quando lo gira. Una insospettabile milf che solo da quattro anni apprezza i rapporti anali tanto da dire frequentemente: "Non credevo che mi piacesse così tanto prenderlo in culo!"
Il cornuto non sa niente dell'incontro. È una delle tre sorprese che la vacca gli fece. Luca è a lavoro. Ignaro di tutto. La vacca ha organizzato nel minimo dettaglio.
Ha scelto (come negli altri due casi) un toro che conosceva. Che aveva già avuto modo di testare.
E di questo ricordava chiaramente come amasse inculare!
Lo aveva già provato tre anni prima. Quando ancora viveva con i parenti e questi gli lasciarono libera la casa e non di fece scrupolo di usarla per incontrare tori usando la presenza di Luca come copertura.
Del toro ricordava che dovette fermarlo quando incautamente, con lei alla pecorina, tolse il cazzo dalla figa per metterglielo in culo.
Non era il momento: la vacca stava per venire quindi gli ordinò:”, non adesso non adesso!”.
Dopo la venuta di limitò a dire "adesso si!”. E quel si indicava che ora poteva incularla. E ovviamente il toro non si tirò indietro.
Anche durante la pausa, il porco seduto su una sedia in cucina, con addosso solo la maglietta, la vacca prese iniziativa di impalarsi dando le spalle al porco per avere di fronte un basito Luca.
Fu una bella cavalcata anale, quindi il porco la invitò ad alzarsi e (senza estrarre il cazzo dal culo) continuò opera invitando la troia a stendersi sul tavolo della cucina.
Tavolo che dopo poche ore verrà apparecchiato per ospitare amici e parenti ignari dell'uso fatto solo poche ore prima.
Del toro la vacca ricorda anche altri aspetti. Il viso non è un granché, anzi dimostra più anni di quanti ne abbia ma questo significa anche che se viene scelto è per altre doti!
Infatti, arnese di lavoro è super sia in lunghezza ma anche in larghezza è decisamente superdotato.
E poi, con quel porco, basta accennare a una possibile inculata che diventa duro come il marmo!
Il tipo non lega molto con Luca ma a maggior ragione la zoccola pensa di invitarlo! Come nel caso di qualche giorno prima dove invitò un toro che Luca fece di ogni per evitare che potesse fare il bis con la troia.
Se doveva essere sorpresa doveva essere una sorpresa cornificatrice. Fino in fondo!
Dicevamo che il povero Luca è a lavoro in un comunissimo giorno feriale. Un primo pomeriggio.
Le urla che lo accolgono senza preavviso appena attiva la risposta (ignorando beatamente il suo "ciao amore”) sono urla che si odono anche senza attivare il vivavoce. Luca fu fortunato che nei paraggi non ci fosse qualche collega, pena sarebbe stato sputtanato a vita.
Luca non sapeva con chi fosse la troia, dove fosse, se in motel o a casa o in motel. Sapeva solo che stava urlando da pochissimi centimetri dal telefono e quel tipo di urla erano tipiche di quando lo prendeva in culo.
Durante urla le vocali si mischiavano. Poteva esserci una prevalenza di oohh oppure uuuhhh ma anche aaaahh.
Quello che erano chiari erano i sì!! Tanti sì. Uno attaccato all'altro: si sì sì sì!
Veniamo al video.
La vacca invitò il porco a casa sua. Cosa di più comodo che il letto matrimoniale?
Dovette dare delle indicazioni per raggiungerla senza dare sospetti nel condominio.
Iniziarono a scopare come meglio gradivano poi arrivò il momento del video cioè la prova da far vedere al cornuto, una volta che fosse rientrato a casa.
Solo per un leggero momento dalla accensione si intravede il porco. È a faccia su e sta armeggiando con il cazzo.
Fa impressione vedere che arnese abbia. È enorme! Ma fa altrettanto impressione pensare che da lì a poco entrerà per intero nel culo della troia.
La vacca si posiziona ai bordi del letto. Si mette alla pecorina con il culo in una posizione che non lascia dubbi di dove gradisca prenderlo: nel culo!
Il porco è in piedi. Al bordo del letto.
La ripresa avviene con telecamera fissa e di spalle. Ed è questo il motivo per cui è un video che può essere postato e circolare nei siti. Non si vedono i visi di entrambi.
Solo un attento osservatore nota un leggero bagliore davanti al viso della zoccola. È il suo cellulare. Con maggiore attenzione si nota che con una mano lo sta armeggiando: sta facendo la chiamata al cornutone!
Quindi si rimette in posa, a quattro zampe e rimarrà così per tutta la durata del video.
Il porco va subito al culo. Niente figa. Immediatamente in culo!
Un Ooohh prolungato della vacca sta a indicare che il palo di carne dura gli è entrato in culo e che lo sta sentendo. Eccome se lo sta sentendo!!!
Il maiale impiega una ventina di secondi a prendere il ritmo dei colpi.
Ma poi non li molla più. Non è né lento né frenetico, tiene il ritmo.
Un vero metronomo! Pare esattamente così. Come i metronomi usati nelle lezioni di musica per tenere il ritmo!!
Incula impugnando saldamente i fianchi della vacca e ci dà dentro.
La vacca ha un crescendo di urla. Un crescendo continuo.
Alla fine del video si conteranno oltre un centinaio i suoi siiii estasiati.
Talvolta ad ogni colpo che va a fondo la vacca risponde con un siiii. Talvolta con gemiti e urla.
Le urla riempiono la stanza nonostante sia accesa la TV in un canale musicale e la telecamera sia alle spalle rispetto al viso della troia, quindi non proprio vicino al suo viso.
Il porco è un porco mediamente silenzioso. Si gode inculata!
Ma quando parla la sua voce si fa roca da quanta è la libidine.
Accenna a un "Ti piace in culo, eehh?".
La vacca risponde già con i suoi si sì sì sì.
Non serve molto a capire che la vacca ha un orgasmo! Sono passati un paio di minuti da quando lo ha in culo e la vacca viene!!!
Rimanendo alla pecorina. Senza nemmeno sfiorarsi la figa, come aiuto per avere un orgasmo. È la prima volta che accade. O almeno che un video lo testimonia. In centinaia di inculate riprese non si era mai visto la vacca venire semplicemente pigliandolo in culo! Senza alcun aiuto,
Dopo orgasmo la vacca sussurra qualcosa. È di spalle al toro, la tv accesa, lui non capisce e glielo fa ripetere una seconda volta.
E lei lo fa ripetendo parola per parola: "Era tanto che non lo prendevo in culo così!!!"
Esattamente:" Era tanto che non lo prendevo in culo così!"
Il porco è lusingato e inconsapevolmente rallenta, ma solo leggermente, il ritmo.
La vacca non gradisce. Ha già goduto ma vuole ancora cazzo in culo quindi lo invita a continuare dicendo:"Spingiiii !".
E il porco riprende il ritmo!
Il video vedrà oltre quattrocento colpi in culo accompagnati da centinaia di sì ritmati.
Ad ogni colpo una conferma con un sì!
Quindi cambieranno posizione ma per la vacca il video può bastare. Spegnerà la telecamera e continuerà la monta nel comodo della sua casa.
Per il cornuto ci fu un seguito. Quella frase: “Era tanto che non lo prendevo in culo così" aveva lusingato il porco tanto che sul profilo del medesimo il maiale scrisse: " la vacca ha dovuto chiamare me perché la accontentassi inculandola come gradiva. Evidentemente il cornuto non ci riesce!"
Forse la puttana avrebbe potuto risparmiarsi quel commento. Ma, come dice lei: “In quei momenti non capisco più niente!!!”.

Il video è uno dei pochi disponibili alla visione. Non per tutti ovviamente. Chi scrive “fammi vedere il video” non viene preso minimamente in considerazione. Chi si presenta diversamente non è affatto escluso.
Mail: annaluca050@gmail.com


Questo racconto di è stato letto 4 1 9 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.