La settima di Anna 6

Scritto da , il 2020-12-29, genere dominazione

Cagna abbiamo deciso di mangiare la pizza stasera, ne abbiamo prese solo quattro, tu non mangi. Giusto sei a dieta. Ahahah,si sa che hai cani la pizza fa male. Però cara la mia troia siamo buoni con te e abbiamo deciso che qualcosa mangerai. Quindi adesso fai bene attenzione a quello che ti dico. Quando arriverà il ragazzo delle pizze tu verrai con me così come sei, in tutto il tuo splendore. Ahahah. E porterai il ragazzo delle pizze nella camera dove ti rompiamo il culo e consumerai il tuo pasto. Lo so che la nostra sborra ti piace di più ma la tua dieta deve essere varia ed equilibrata. Ahahah. Din don. Oh hanno suonato, forza vieni. Luca prese Anna per il guinzaglio e la portò fuori. Ciao sono 10 euro per le pizze. Grazie mille gentilissimo. Il ragazzo delle pizze si bloccò quando vide Anna. Scusa non volevo spaventarti, questa è la mia cagna,si chiama Anna, tranquillo non morde. Bhe mi sembra molto carina. Oh lo è, su cagna fai sentire al ragazzo quanto sei felice di vederlo. Bau bau bau. Ahahah mi sembra molto contenta. Hai visto? Devi sapere che segue una dieta particolare a base di sborra sputi e piscio, purtroppo noi vorremmo mangiare in pace, ti dispiacerebbe pensarci tu. Molto volentieri. Ottimo tieni il guinzaglio e vieni dentro. Su cagna porta il ragazzo nella stanza che ti abbiamo detto e fai il tuo dovere. Una volta entrati in casa il ragazzo delle pizze non stava più nella pelle. Complimenti mi sembra ben addestrata. Grazie sei gentile,ma fidati che sta imparando. Luca diede una bella pacca sul culo ad Anna la quale dopo aver abbaiato partì verso la stanza. A metà strada il guinzaglio le venne tirato e si bloccò. Fermati stupida non vedi che sono dietro. Ha ragione il tuo padrone sei ancora da ammaestrate ma adesso ci penso io. Le aprì la bocca e le cacciò il cazzo dentro. Oh cosi troia succhia tutto. Mamma mia che bocca stupenda, nemmeno la mia ragazza succhia così. Vedo che la lingua del cazzo la capisci subito, è l'italiano che non capisci. Mhhhhhh. Gluhhhh. Cosi continua a succhuare che godo. Ahhh siii. 5 schizzi entrarono nella gola di Anna la quale mandò giù tutto. Ottimo lavoro troia ora torniamo dai tuoi padroni perché io devo lavorare non come te che non fai un cazzo. Ecco ragazzi vi riconsegno la cagna. È stata brava? Bravissima,ha mangiato tutto. Ahahah la solita ingorda. Ringrazia il ragazzo per la pappa. Grazie padrone. Ahahah, ma sa anche parlare? No sono le uniche cose che sa dire e le ripete sempre. Ahahah pazzesco, ciao alla prossima. Molto bene cagna, anche con la sborra degli altri te la cavi bene,sei proprio lurida. Ora come vedi ti abbiamo messo 2 ciotole una con il cibo e una con l'acqua mista a sputo spero sia di tu gradimento. Il cibo altro non era che la pizza mangiata dai padroni e sputata nella ciotola, ne avevano fatto una poltiglia brutta da vedere. Ma senza tanti fronzoli Anna mise il muso nella ciotola e iniziò a mangiare. Il viso le si sporcò subito. Guardate come è sporca, solo quando mangia la sborra non si sporca. Vergognati scrofa. Luca prese un po' della poltiglia che c'era sul viso della cagna la mischiò con quello della ciotola e se lo mise sulla mano. Lecca. Con due leccate il cibo spari. Allora vedi che quando vuoi sai mangiare,ora bevi che ti porto fuori a fare i bisogni. Finito di bere Anna fu portata fuori ma non giardino ben si in strada. Forza cagna scegli un albero e piscia, non abbiamo tutto il giorno. Trovato l'albero Anna alzò la gamba e iniziò a pisciare. Brava scrofa falla tutta. Buona sera Luca. Buona sera signor Luigi come sta? . Io bene, vedo che sei impegnato. No no anzi aspetti che le faccio vedere. Diede un bello strattone al guinzaglio e Anna andò verso di lui. Luigi le presento Anna la mia cagna. Luigi restò in silenzio per almeno 2 minuti. Ma non hai mai avuto cani. No è arrivata oggi e rimane fino a domenica. Uhhh interessante, allora giovedì ti va di venire alla mia grigliata, porta pure la cagna anzi è la benvenuta. Certo luigi. Troia ha sentito? Giovedì siamo ospiti da Luigi sei contenta? Bau bau bau bau. Ahahah perfetto a giovedì allora. Ci puoi contare.

Questo racconto di è stato letto 1 6 9 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.