Il concerto di Arbore di giugno 2005 a Roma

Scritto da , il 2020-03-03, genere pissing

Era una calda serata di fine giugno , 2005 . Ricordo tutto come fosse ieri .
Quella sera in Piazza del Popolo ci saranno state centomila persone strette strette , allegre , felici .
Renzo Arbore si esibiva sul palco . Tutte le sue migliori chicche , dalle canzoni napoletane al " Ma la notte no " e " Vengo dopo il tiggi' "di televisiva memoria.
Io ero andato con una coppia di amici , mia moglie aveva preferito restare a casa . Ma a un certo momento , tanta era la confusione che persi di vista la coppia , e restai solo . Ero quasi sotto al palco . Mezzanotte , l' una , le canzoni si susseguivano una dopo l' altra , la festa sembrava non finisse mai . Ci siamo sentiti per telefono con la coppia di amici ( allora whatsapp non c'era ) e ci siamo salutati telefonicamente , tanto in quella confusione era impossibile ritrovarsi .
Poi , il ritorno verso casa .........ma la metropolitana non transitava piu' da un pezzo . Le navette notturne che arrivavano al mio quartiere erano talmente zeppe di gente da non poterci salire .... mi sono incamminato a piedi .
Pensavo al concerto appena finito , all' estate e ai suoi colori , e piano piano arrivavo in pieno centro , poi in zona Termini.....tanto continuavano a passare navette strapiene impossibili da prendere ,e poi a me piace camminare .
Ma c'era un ostacolo non preventivato : era circa mezz' ora che mi scappava la pipi' . Il centro di Roma nelle calde serate estive assomiglia al lungomare di Rimini , sempre tanta folla ....figurarsi solo pensare di appartarmi per farla per strada , visto che ormai i bar erano praticamente tutti chiusi .
Si sono fatte le due di notte . Era un'ora che camminavo .Ho superato il centro e ormai tanta gente era tornata a casa.
Ci sarebbero stati tanti posti per farla senza essere visto , ma.....mi erano venute due idee : vedere a quale grado di resistenza poteva arrivare la mia vescica e soprattutto.....farla da accucciato , come le donne ! Un' idea che mi era sempre balenata per la testa , anche se a casa la realizzavo normalmente nel mio wc , e che adesso volevo assolutamente realizzare .
Avevo superato Piazza San Giovanni , quella dove il primo maggio si fa il concertone .
Altra camminata verso via Appia e poi via Tuscolana .
Ero al limite .
Sentivo la pipi' ormai pronta a fuoriuscire dalla vescica e dal mio cazzo , e a inondare le mie mutande se solo mi fossi lasciato andare .
Ma resistevo , incrociando le gambe , camminando come se avessi una stampella ma resistevo .
Viene pero' il limite estremo oltre il quale non si puo' piu' andare .
Un cancello aperto . Al di la' del cancello un giardino pavimentato di un condominio . E la palazzina alle sue spalle .
Tutte le luci spente .
Non un rumore , non una macchina che passasse , non una persona in giro o affacciata a uno dei balconi di quella palazzina .
E allora ....e' stato un attimo .
Ho slacciato la cinta , ho tirato giu' i jeans , poi ho calato le mutande alle ginocchia....
Il sedere era a pochi centimetri da terra .
Guardavo il pisello , mi faceva male sotto per quanta pipi' doveva uscire .
Ma le prime gocce sono state un problema , troppo piena era la vescica .
Guardavo sotto di me....finalmente uscirono le prime gocce , e poi un piccolo flusso , e poi quel flusso aumentava : un rivolo , un fiumicciattolo , un torrente in piena con uno scroscio che non aveva piu' fine : PPPPSSSSSCCCC ....ho liberato senza alcun pudore tutta l' urina che avevo in corpo da tempo , sotto di me e del mio sedere ormai c'era un lago enorme , sara' stata quasi due litri !
E provavo un piacere smisurato , la stavo facendo come una donna , all' aperto , con il sottile gusto erotico di rischiare di essere visto ....mi piaceva troppo !
Terminai dopo qualche minuto , ma tanta era la necessita' che anche poco dopo dovetti ricominciare a pisciare e me ne usci' ancora tantissima , non avevo piu' voglia di tirarmi su le mutande , avrei pisciato fino alla mattina seguente !
Ma alla fine non c'era piu' neppure una goccia .
Solo un lago sotto di me , una pozza mai vista e mai fatta prima !
A malincuore mi sono rivestito e sono andato via , camminando normalmente !
Nessuno mi ha visto , chissa' come avrei reagito se fosse capitato ....
Spero di leggere storie simili da tutti voi , uomini e donne ( soprattutto donne ma anche uomini ,per vedere se anche ad altri piace la pipi' da accucciato , oltre che da seduto sul wc ) .

Questo racconto di è stato letto 2 3 2 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.