La figlia di mia cognata mi distrugge

Scritto da , il 2019-04-14, genere incesti

Mia cognata Daniela mi lascia il campo libero con sua figlia non senza prima avermi ricordato che lei ha 20 anni appena compiuti ed è feconda quindi devo fare attenzione e non metterla incinta.
Io la rassicuro al telefono e le dico di non essere gelosa perché se scopo sua figlia è per impedirle poi di spiattellare al padre tutto e rendere poi impossibile realizzare il mio desiderio che è quello di vederle entrambe sullo stesso letto nude e pronte ad essere scopate da me.
Daniela mi dice inoltre di non prenderla con la forza come era nei nostri accordi e che lei sarebbe tornata circa le 17,30; aggiunge che Roberta è avvisata che io la vado a trovare per parlarle e lei ha detto a sua madre che mi aspettava.
Ero in debito con Roberta perché l'ultima volta la ho lasciata senza cazzo e credo che debba riparare per cui vado in un negozio e le prendo un bel braccialetto che credo apprezzerà molto.
Alle 14 in punto mi presento al portone e lei mi apre e sulle scale si staglia il suo corpo perfetto coperto dalla solita maglia lunga che lascia le gambe nude alla vista ben sopra le ginocchia.
Lei però ha il viso scuro non arrendevole e penso voglia farmi pagare l'ultimo sgarbo per cui salgo le scale molto formale anche io e le chiedo se posso baciarla su una guancia; Roberta me la porge ed io le porgo il regalino che lei non vorrebbe ma io la prendo per la mano e la faccio sedere sulle mie ginocchia mentre inizio ad aprirglielo.
Per queste cose è ancora una bambina che vuol fare la femmina grande come sua madre ma non ne è capace ed io non gli e lo permetto ; la abbraccio dal dietro e le lecco il collo e tastandole per bene il suo petto lo sento sodo e con i capezzoli duri e diritti.
Quel segnale mi dice che lei ha voglia e me la giro verso di me e gli metto la lingua in bocca e sento che lei si scioglie e si abbandona.
Mia madre mi ha detto che dovevi parlarmi ma mi sai dire di cosa mi chiede lei lasciando le sue braccia attaccate al mio collo ed io le spiego quello che era successo quella sera in cui lei si toccava mentre facevo godere sua madre; le dico che mentre sua madre godeva ed era in trance io le avevo prospettato che era sua figlia che volevo magari assieme a lei e Daniela non voleva ma io la avevo costretta ad accettare la cosa.
Le dico anche delle paure di sua madre che lei dicesse tutto a suo padre e della mia trovata di scopare anche sua figlia da sola in modo che non potesse ricattarla e lei sorride e mi mette la mia mano tra le sue cosce che già trovo calde e bagnate.
Tu mi dice Roberta sei troppo furbo e vuoi dirigere la cosa ma se lo vuoi veramente oggi devi fare quello che desidero io; sono un po' sorpreso ma le chiedo cosa ha in mente e Roberta mi dice che vuol vedere veramente se riesco ad accontentare due donne assieme.
Ora chiamo una mia amica di università molto diversa da me esteticamente ma capace di far godere un maschio anche meglio di me; mia nipote fa il numero e dice a Enrica, che aspettava in macchina sotto casa, di salire su e va ad aprirle il portone.
Sono curioso , eccitato e desidero vedere la nuova intrusa che si presenta sorridente ed è molto aperta e diretta e mi colpisce anche come donna.
Enrica ha 25 anni ed un bel viso , giunonica alta circa 1,70 ma con un peso che stimo sui90/95 kg vestita in nero con pantaloni e maglietta e mi abbraccia subito e mi bacia dicendo che è tanto che sogna un maturo come me.
Sono in ballo e non mi tiro indietro ma so che sarà dura scoparle entrambe; loro vanno in camera e lasciano aperta la porta e dal divano le vedo denudarsi e Roberta è uno spettacolo ed Enrica ha due cosce enormi e si mette sul letto assieme a mia nipote ed inizia a baciarla.
Io entro in camera e mi spoglio e sento già Roberta iniziare a sospirare mentre Enrica le lecca la sua fica ed allora mi pongo dietro all'amica che mi mostra un culo enorme e profumato mentre la sua fica non si vede tra le sue pieghe delle cosce.
Non posso perdere la figura dell'attore principale e quindi mi lubrifico il cazzo sputandoci sopra lo piazzo all'altezza del suo culo e lo spingo prima piano e poi affondo tutto dentro ricevendo un "ooooooooh " di approvazione che mi manda in eccitazione totale e quindi inizio a possedere Enrica portandola in breve ad un orgasmo intenso che non mi lascia scampo e le scarico tutto ciò che avevo dentro le palle.
Mi giro e riprendo fiato e sono sul letto ad occhi chiusi ma mia nipote me lo prende in bocca ed inizia un pompino incredibile e mi dice che vuole anche lei il mio cazzo dentro .
Roberta si scatena e mi sussurra che se sua madre, che incorna suo padre con me, vuole il mio cazzo dovrà sudare per averlo duro dopo che loro due mi avranno distrutto a letto; sento mia nipote che mi lecca e mi mette la sua fica già grondate di orgasmo davanti alla bocca mentre l'altra cerca di ingoiare il mio cazzo non appena Roberta lo molla un attimo.
Sento che sto eccitandomi e il mio cazzo è quasi pronto ma stavolta decido io dove metterlo e agguanto mia nipote la metto a cosce aperte sul letto e me la scopo dal davanti facendogli sentire tutta la mia voglia.
Enrica si riposa a fianco di noi e mi tocca le palle con la mano mentre io sbatto Roberta che mi abbraccia , geme e sospira ad ogni mia spinta e mi grida "" siiiii amore ".
Sei troia come tua madre ma sei più da letto di lei e so che non devo sborrarti dentro, come vuole tua madre, ma non so se ce la farò a tirarlo fuori in tempo le dico e lei mi grida che vuole la sborra in fica perché ha finito le mestruazioni il giorno prima e quindi non è feconda; vorrei non ascoltarla ma lei dice alla sua amica di tenermi fermo mentre godo in modo che le riempia la fica del mio seme.
Sono circa 15 minuti che la scopo e sento che sto per venire di nuovo ed accelero le mie spinte cosa che Roberta apprezza e raccomanda ancora ad Enrica di tenermi fermo lì mentre lei inizia a gridare e gemere e mi blocca con le sue gambe; troia senti che ti riempio le grido sto sborrando nella tua fica e vorrei anche tua madre che mi lecchi le palle mentre io ti riempio la fica.
Lei emette gemiti e sospiri profondi prima di rimanere stesa esausta con me sopra ed il mio cazzo a fare da tappo nella sua fica in modo che non esca nulla.
Io mi sento distrutto e senza forze e vorrei andare sotto la doccia ma Enrica non lo ha sentito in fica e cerca di farmelo rimettere in sesto; non ce la faccio le sussurro ma lei incurante mi ribatte che devo almeno farlo di nuovo eccitare per penetrarla in fica.
Non ho più forze mentre loro sono ancora vogliose e mi leccano mentre sono ad occhi chiusi e disperato; la bocca di Enrica è magica e ridà un barlume di cazzo eretto al mio pene e mi costringe a penetrarla ma sento che non la porterò all'orgasmo anche se devo dire che era un bel piacere entrare in quella fica enorme.
Lei accorgendosi di questo me lo riprende in bocca e mi fa sborrare per la terza volta ma in maniera molto ridotta avendomi spremuto tutto quello che avevo da dare a quelle mie gran troie.
Mi lasciano li sulla camera di Roberta addormentato ed esausto e dopo aver fatto la doccia se ne vanno ed io vengo svegliato dopo circa due ore da mia cognata che intanto era tornata a casa.
Non è stato facile spiegarle come ero ridotto dato che non volevo dirle anche di Enrica ; lei mi ha detto che ero un gran porco e voleva sapere come aveva fatto Roberta a spomparmi così tanto; amore le ho detto è come te e sono felice di avertela scopata così non racconterà nulla a tuo marito ed io potrò godervi entrambe sul tuo lettone.
Sei un gran porco e sei riuscito anche a scoparmi la figlia e a lei hai detto che ci vuoi scopare assieme?
Si amore e lei sperava che scopassi solo lei ma sa che la femmina regina sei tu e mi ha detto che ubbidirà ai miei desideri :
Amore mio a proposito organizza il nostro incontro in questo mese appena mi sarò ripreso da questa battaglia con la troia che ho scopato oggi.
Porco mi ha urlato ma se sono io la prima e la tua preferita verrò a letto con te assieme a Roberta.
Altre battaglie mi aspettano e litigheranno il mio cazzo ma ....questa sarà la prossima sfida da vincere con mia cognata e sua figlia.

Questo racconto di è stato letto 1 0 4 4 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.