Erotici Racconti

Ricerca racconti

Risultati di ricerca per "cronache" :

1 4 racconti trovati.

Cronache di una sedicenne troppo grande
genere: prime esperienze
Quando hai 16 anni e la più brutta della tua classe è la risposta toscana a Belen Rodriguez è facile sentirsi inadatta. Ed è così che mi sentivo. Inadatta. Mi sentivo sempre osservata e giudicata. Sul bus. In classe. Nei corridoi. Sempre. Il momento peggiore era negli spogliatoi prima dell’ora di educazione fisica: io minuta con un seno...
scritto il 2018-04-19 | da Katia Baileys
Cronache di un cornuto- La Fantasia 2
genere: tradimenti
Aveva gli occhi sensibilmente stravolti, era una scena che mai si era sognato di poter vedere nella vita. Non era tanto il tradimento a farlo meravigliare ma il modo in cui questo gli era stato sbattuto in faccia. La fica di Chicca era visibilmente diversa, quasi slabbrata, non l’aveva mai vista così. Rivoli di sperma le colavano fino alle...
scritto il 2018-04-10 | da Semiramis
Cronache di un cornuto- La fantasia.
genere: tradimenti
Convivevano ormai da tanto tempo Giacomo e Chicca, lui era studente della facoltà di lettere e filosofia, lei invece era un’aspirante psicologa. Stavano insieme in una casa enorme per degli universitari entrambi erano ricchi e vivevano bene, non come gli altri. Studiavano di giorno e la sera placavano i loro animi con il sesso. Lei era una...
scritto il 2018-04-08 | da Semiramis
Cronache di una ventiduenne disadattata. La montagna. Vol. 6
genere: dominazione
-Giorno 06- Sospensione mentale Le lenzuola odorano di sesso consumato, la penombra mi ha accompagnato perennemente in questi sei giorni. Mi stiracchio allungando il corpo, non ho voglia di aprire gli occhi. Cos'è successo ieri ho vaghi ricordi, è stato strano, intenso, perpretante, ho quasi timore di guardare il suo viso e leggere qualcosa di...
scritto il 2018-01-13 | da Flamerebel9
Cronache di una ventiduenne disadattata. La montagna. Vol. 5
genere: dominazione
Giorno 05- Anime decadenti Una volta ho immaginato di bere dello sperma da una ciotola, mi è sembrato di gustare il sapore freddo. Avevo creato questo racconto sulla mia immagine di lui. Un altro era un sogno, un bellissimo sogno, ho percepito le sue mani forti sbattermi sul sedere. Mi sono vista sapete? Nel sogno, mi sono vista sulle sue...
scritto il 2018-01-10 | da Flamerebel9
Cronache di una ventiduenne disadattata. La montagna. Vol. 4
genere: dominazione
-Giorno 04- Il riflesso della perversione Neve, tanta neve. Il sole sta calando dietro le montagne. Ognuno di noi predilige un momento che sia giorno o notte, ecco a me piace il tramonto. L'attimo in cui il sole lascia il posto alla notte, tanto inquietante ma stupenda. Vedere la palla di fuoco perdersi dietro le montagne innevate è qualcosa di...
scritto il 2018-01-07 | da Flamerebel9
Cronache di una ventiduenne disadattata. La montagna. Vol. 3
genere: dominazione
-Giorno 03- Piccoli feticci Sto ridendo come una pazza, ammetto di divertirmi un mondo nel punzecchiarlo. Siamo nudi sul letto sfatto, lui mi ha slegata, i miei arti erano indolenziti, ora hanno ripreso la vitalità. Mi guarda con un finto broncio e un espressione corrucciata, ma so che ama sentirmi ridere. Una volta mi disse che le piaceva...
scritto il 2018-01-05 | da Flamerebel9
Cronache di una ventiduenne disadattata. La montagna. Vol. 2
genere: dominazione
-Giorno 02- Orgasmo sotto chiave Sono nuovamente legata a letto, i miei occhi si sono abituati all' eterna penombra della casa, credo che la luce gli dia fastidio in qualche modo. Sono in punizione. In realtà non so se sia una vera punizione o un suo gioco perverso. Mi ha lasciata sola legata al letto, completamente nuda, la casa è ben...
scritto il 2018-01-03 | da Flamerebel9
Cronache di una ventiduenne disadattata. La montagna.
genere: dominazione
-Giorno 01- Buon Non compleanno. Mi sveglio in penombra, non so che ore siano, non so se è mattina, pomeriggio o sera, il tempo ha perso importanza una volta varcata la soglia di questa casa. Mi metto a sedere, il piumone mi copre la pelle nuda, guardo i polsi, delle striature rosse fungono da ornamento con l'indice percorro gli origami segnati...
scritto il 2018-01-03 | da Flamerebel9
Cronache di un idraulico
genere: masturbazione
Faccio l'idraulico da ben 10 anni, ho iniziato che ero un bambino seguendo le orme di mio papà. Con il tempo ho potuto affermare che quella leggenda metropolitana che vede l'idraulico il sogno erotico di qualsiasi donna poi, tanto leggenda non è. Ci sono state svariate occasioni in cui mi sono trovato davanti donne, prevalentemente mature,...
scritto il 2017-12-14 | da IanSomerhalderinreallife
Cronache dell'Impero Infinito (parte 3)
genere: sentimentali
La principessa e le sue ancelle uscirono dalle stanze reali e si diressero verso il salone principale. Lì incontrarono sua sorella Amy in un vestitino blu elettrico che conteneva a stento il suo seno prosperoso. –ah ma allora ci sei…- disse sua sorella con un sorrisetto –dai che papà ci sta aspettando…- e si incamminò seguita dalla...
scritto il 2015-03-21 | da Frank7213
Cronache dell'Impero Infinito (parte 1)
genere: sentimentali
Questo racconto è molto diverso dai miei soliti ma mi è stato commissionato da un'amica, che ha scritto il primo pezzetto che è qui sotto e io ho costruito il resto della storia sulla base di questo. È la prima volta che scrivo un racconto del genere perciò siate clementi. Spero comunque che vi piaccia. Il giorno era arrivato. Una infinita...
scritto il 2015-03-21 | da Frank7213
Le cronache di Nanni 2: la camera oscura
genere: incesti
Nella nostra villetta svavano ristrutturando così io e mamma siamo andati a stare momentaneamente dai nonni nel loro condominio e per ovvie ragioni nn ho più potuto fare l'amore con il mia amante proibita.Era una situazione un pò precaria dai nonni,io dormivo in una cameretta improvvisata su una brandina improvvisata e mamma nella camera...
scritto il 2012-03-27 | da pervertlupus1
Le cronache di Nanni: l'armadio,la mamma e il piselleone
genere: incesti
Nanni è il soprannome con cui mi chiamano in famiglia,in realtà mi chiamo andrea,credo che mi abbiano dato quel soprannome da molto piccolo e dovrebbe centrare qualcosa con le prime parole che ho detto.. Mi imbarazzerebbe sentirmi chiamare così fuori casa ma a dire il vero quando e mamma a chiamarmi così mi piace,mi fa sentire ancora il suo...
scritto il 2012-03-24 | da pervertlupus
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.