Come scrivere qualcosa sperando di non essere ripetitivo

Scritto da , il 2023-11-29, genere poesie

Ode a te
dalle lunghe gambe
inguainate in calze nere
Ode a te
dagli occhi di giada
e il viso di una Dea
Odea a te
Ispirato sul momento
il tuo corpo nudo perfetto
come mela da cogliere
Ode a te
al tuo bel fondoschiena
perfetto come scolpito
simil a pesca da assaggiare
Ode a te
ai tuoi piccoli seni
simili ad albicocche
e ciliegie ove capezzoli
Ode a te
alle tue grandi labbra
celata da sottile peluria
che vogliono accogliere
il frutto del mio amore

Questo racconto di è stato letto 1 7 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.