Il cugino del mio tipo

Scritto da , il 2021-10-13, genere tradimenti

Luca, il mio ragazzo ha ospitato in casa nostra per una sera suo cugino. È un bel ragazzo, 24 anni, molto alla mano. Ci siamo conosciuti in questa occasione e già a cena mi lanciava delle occhiate. Siamo andati a ballare per tutta la sera mi si è incollato addosso e tra l’altro in più di un’occasione mi toccava. Arrivati al nostro bilocale, essendo che il divano è ancora fuori uso per il trasloco, ci mettiamo tutti e 3 a nanna sul letto, tanto è grande e ci dobbiamo stare poco. Luca, complice anche l’alcol si addormenta subito. Suo cugino Stefano che era alla sua destra va in bagno. Quando Stefano torna dice che Luca gli ha rubato il posto nel letto. Allora mi giro verso Luca e lascio il posto a Stefano al mio fianco. Mi addormento. Durante la notte sento però che qualcosa mi sta toccando. Non era Luca perché russava. Era la mano di Stefano che mi stava toccando in culo e potevo sentire che si stava segando. Era una situazione imbarazzante. Non sapevo che fare. Appoggiava la sua cappella sul mio culo e si segava. Era una situazione intrigante. Dopo poco sento la sua mano che mi tocca le mutandine all’altezza della patata. Mi sta eccitando ma devo stare ferma. Mi tocca e sento il suo respiro sempre più affannoso. Poco dopo sento che il suo sperma mi schizza sul culo. Sono rimasta lì. Impassibile. Ma mi sarei girata volentieri per farmi scopare forte

Questo racconto di è stato letto 6 8 4 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.