Casa famiglia 4

Scritto da , il 2021-01-03, genere prime esperienze

Credo sia arrivato il momento tanto atteso così mi alzo cazzo in mano
“Suora alzati e mettiti china sul tavolo appoggia le tette e apriti le chiappe adesso Lucia vedrai come il culo si dilata per ricevere un cazzo vieni cara vieni e guarda se vuoi grattale la figa”
Appoggio il cazzo e inizio lentamente a spingere,infilo la cappella
“Uhhhh Mauro lo vedo il culo si stà dilatando e adesso lo infili tutto??”
“Certo cara non so cosa aspetta a cacciarmelo tutto dentro inclusi i coglioni dai Mauro schiantami voglio le budella piene siiiiii”
Lucia è quasi ipnotizzata dal mio cazzo che stà pompando il culo della suora
“Ti piace suora???lo sento dici di sbatterti ancora più forte ma dopo come sarà il tuo povero culo rimarrà così dilatato??”
“Lucia nella tua ignoranza sei splendida guarda adesso lo tiro fuori,vedi!!??? Il culo si ristringe e io lo ributto dentro in un colpo hai visto come è facile?? Vorresti provarlo anche tu??pensa che ti aiuterebbe la suora e io avrei il tuo culetto a disposizione per sempre cosa ne dici??”
“Non lo so certo che per piacere a tutti e due lo farei ma siete sicuri di non farmi male?? E poi come farò a andare in bagno mi farà male il sedere??”
“Vieni cara mettiti come hai visto fare a me non pensare a niente facciamo tutto noi”
Lucia è quasi convinta e si mette con la faccia appoggiata al tavolo le tette penzoloni il culo bene in vista,la suora inizia a leccarle il culo e a massaggiarle le tette,mentre lecca infila un dito dentro che ha insalivato per lubrificare anche l’interno,io per sicurezza mi sputo sul cazzo e lo insalivo
“Suora basta leccarmi mi piace sto godendo e Mauro il tuo cazzo dov’è?? Ahhhh siiii lo sento si è appoggiato al mio culo fai piano caro non mi fare male uhhhh sento che mi si apre il culo bastaaa fai piano!!!!”
“Lucia stai ferma che fra un momento sentirai il tuo culetto pieno del mio cazzo tieniti pronta prontaaa ecco un colpo e lo hai tutto dentro”
“Ahhhhh mi hai rotta basta dolore tremendo fermati non muoverti mi sento impalata ahhhh suora leccami il mio povero culo lubrificalo sento bruciore cosa devo fare uhhhh Mauro mi hai sderenato”
“Lucia dai è entrato metà un ultimo colpo e ti sentirai piena dai pronta??? Ecco arrivoooo,siiiii è dentro tutto”
“Ahhhh mi sento scoppiare mi stai premendo la stomaco,la vescica sento un corpo estraneo dentro ma inizia a piacermi dai prova a incularmi ma fai piano mi fa ancora male”
“A vedere la mia amata inculata mi dà un piacere che vengo da sola vorrei avere un secondo cazzo che mi sderena la figa Mauro sei stupendo con il culo di Lucia pieno riempila”
“Ahhh suora è bello mi piace la pressione sulle mie budella ahhhh sento che stò per venire dai Mauro fammi sentire il calore della tua sborra nel culo uhhhh godooooo”
Ma Lucia invece di far bere i suoi umori alla suora che con la bocca aperta li aspetta inizia a pisciare
“Ahhhhh siiiii fammi bere tutto lavami che buona dai cara piscia sborra lavami con tutto ho orgasmi a ripetizione senza toccarmi è bellissimo dai Mauro sborrale nel culo voglio bere tutto”
“Ma davvero ho pisciato per terra??che vergogna ma non è stata colpa mia quel cazzo mi ha schiacciato la vescica scusami Mauro dopo pulirò”
“Luciaaaa sei già perdonata la sborrata che ti ho dato nel culo mi ripaga di tutte le pisciate per terra fai quello che vuoi!!!!anzi adesso sfilo il cazzo e la suora vedrai che si berrà tutto quello che esce vero????”
“Certo la mia Lucia per me è santa fammi bere tutto quello che esce dalla figa e dal culo è troppo bello”
Sfilo il cazzo e la suora si attacca al culo e io porgo il cazzo a Lucia per farmelo pulire,subito lo ingoia e mi dà una scarica di slinguate che mi fanno venire il cazzo ancora duro.
“Uhhhh Mauro che scema sono stata ho perso tantissime inculate da oggi voglio recuperare il mio culo sarà a tua disposizione giorno e notte voglio essere riempita è stato troppo bello dopo il dolore ci credi che quasi ne volevo due cazzi dentro???”
Dopo l’orgia in tre ci riposiamo in mezzo a chiazze di sborra e pisciate sia di Lucia che la suora sono appagate e si riposano abbracciate e io come imbambolato rimiro la suora ma specialmente Lucia nude e bellissime e al pensiero dell’inculata mi massaggio il cazzo.
“Dai Lucia dobbiamo pulire tutto quello che abbiamo fatto coraggio”
Così nude si mettono in ginocchio a pulire e a scopare tutto quello che i nostri corpi hanno scaricato a terra la scena è molto erotica per il loro sculettare e per i baci e leccatine che si danno se si avvicinano e subito il mio cazzo si presenta duro e disponibile.
“Alla tua amica suora abbiamo visitato il culo ma sai che ha anche una figa e a vederla liscia e aperta il mio cazzo chiede di scaldarsi dentro questa apertura,stai ferma così in ginocchio e con Lucia vicino”
Con il cazzo in mano punto alla figa e subito viene quasi aspirato dalla voglia che ha
“Ma non hai una figa hai un lago prendilo tutto voglio riempirti tutta”
Lucia si ferma e guarda con voglia la chiavata alla suora
“Cara mettimi le duta nel culo godrò meglio siiiii brava dai Mauro cacciami dentro anche i coglioni siiiii ecco bravo dai sento che stai venendo riempimiiiii”
Vengo spremendomi quasi i coglioni e ormai sono realmente svuotato così mi sfilo e guardo le due e specialmente Lucia che adesso lecca la figa della suora per assaporare il sapore del mio cazzo e della figa.
“Basta cari adesso devo tornare alla casa mi accompagni Mauro?”
“Certo suora ma faremo ancora questi incontri?mi siete piaciute terribilmente”
“Ma certo anzi credo che ti porterò una o due suore che hanno necessità di una bella ripassata di culo, pensa che hanno il culo sfondato ma la figa vergine roba da non crederci”
“Dai portale così chiamerò un paio di amici perche il mio cazzo di certo non resisterà e forse riusciremo anche a sistemare Lucia bella idea”
La suora si riveste ma prima Lucia la porta in bagno per pulirsi,ritornano abbracciate eLucia sempre nuda e la suora vestita
“Ti saluto cara ti è piaciuto il saluto??”
“Ahhhh suora ho fatto indigestione della tua pisciata,quanta ne ho bevuta!!!! Adesso vai altrimenti fai tardi,trattala bene Mauro e torna presto”
In macchina la suora mi racconta delle due che vorrebbe portare con lei e mi dice le due sono scappate di casa perché il padre di una le aveva sfondato il culo ma non la figa perché doveva sposarsi uno che ci teneva alla verginità e lei non voleva.
Da come lo descriveva era grasso peloso e porco e si diceva in giro che avesse violentato la sorella e la sposa.
L’altra invece il fratello l’aveva obbligata a spompinarla e per ultimo a incularla perché una sera l’aveva sorpresa nuda a letto che si sbatteva la figa e si leccava una tetta e per non dire niente ai genitori la seviziava in tutti i modi.
Mentre mi raccontava questo inizia a accarezzarmi la patta e spalanca le gambe e si alza la gonna
“Vedi Mauro quando racconto queste cose mi viene sempre voglia di cazzo o di figa fermati in un posto un po’ isolato voglio l’ultimo pompino o se mi vuoi aprire il culo sono pronta”
Davanti a quella porcaggine non resisto e poco dopo trovo uno slargo fermo la macchina e scendo
“Esci subito voglio sfondarti come una troia di strada metti le tette sul cofano e sollevati la gonna così brava sei proprio una puttana di strada tienilo ti chiavo e poi ti piscio dentro ti và bene???”
“Siiii fammi tutto sono la tua troia sfogati e fammi godere”
La schianto quasi con cattiveria e la suora gode a ripetizione,alla fine le scarico tutto quello che ho nei coglioni e comincio a pisciarle nella figa
“Siiiii riempimi tutta siiiii guarda piscio anch’io tanta è la voglia di essere porca”
“Adesso ti accovacci e ti svuoti figa e anche se vuoi culo devi farlo come le troie che si svuotano la figa dopo dieci chiavate”
E’ talmente piena che si tiene la gonna tra le mani e inizia a scaricarsi accovacciata a terra
“Ecco sei contento??hai fatto uscire la porca che avevo dentro me adesso basta andiamo che mi aspettano le ragazze e le suore.




Questo racconto di è stato letto 5 3 5 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.