Tre ragazzi della mia amica del cuore

Scritto da , il 2020-09-02, genere bisex

Ogni gay ha un amica donna del cuore per confidarsi ee raccontare le avventure o spettegolare sui maschi Bella Serena alta bionda li provocava loro perdevano la testa e poi li lasciava e cosi è cominciata per me la crocerossina il primo fu Cesare il capitano della squadra della scuola di basket bello alto mi segui in bagno e mi chiese se sapevo perché lo aveva lasciato e voleva che io la convincessi a farli tornare insieme si apri la patta e tirò fuori il cazzone e mi disse se ci riesci questo sarà tuo .... Il pomeriggio corsi a casa di Serena e le raccontai che lui era in lacrime al bagno diceva che se lei non tornava si sarebbe ammazzato dagli una possibilità ti prego la convinsi la feci chiamare e sono tornati insieme guardando il cell della mia amica presi il n del tipo e òp chiamai dicendogli se era contento e gli ricordai della promessa mi disse farmi trovare sotto casa mia sarebbe passato a prendermi sali sulla moto e lo abbracciai misi mentre correva le mani sul cazzo massangiandolo arrivammo a casa della nonna mi portò nel garage e si abbassò il pantalone era semi eccitato dalle mie carezze mi inginocchiai e lo leccai diventava sempre piu' grande e provai a ingoiarlo facevo fatica mi abbasso i pantaloni e accarezzo il culo liscio e sodo mi disse è come quello di una donna me lo bagno di saliva poi mi appoggio alla parete allargato le gambe mi ha tirato in fuori il bacino e appoggiato la cappella e faticava entrare sputava sulla cappella e ci riprovava e entrato lo ha spinto tutto dentro facendo saltare dal dolore e ha iniziato a scoparmi tenedomi per i fianchi eccolo troietta lo senti ti apre bene mmmmmm che culo caldo mi piace te lo sfondo e colpi secchi forti e sono venuto mugolando e gemendo come una donna e anche lui ha schizzato dentro , mi raccomando non dire niente gli chiesi se gli andava qualche volta io ero disponibile vediamo se ti comporti bene un altra ripassata te la do .dopo una settimana hanno litigato e si sono lasciati Aveva incontrato uno del 4 anno il bello della classe fico pieno di soldi siamo usciti tre volte insieme lui mi faceva delle battutine mi chiamava dama di compagnia lei mi confidò che sotto stava sui 19 cm ma voleva solo pompini e la obbligava a ingoiare e poi la baciava lei gli passava lo sperma e lo ingoiava ma di scopate niente mi chiese di seguirlo pensava aveva un altra donna e una sera lo beccai salire in macchina di un uomo grande andarono in periferia in una stradina e il ragazzo si faceva sbattere era più donna di me a letto la prima volta che mi prese in giro ridendo riusci a beccarlo da solo sai ho conosciuto un ragazzo che ti somiglia pensa che fa la corte alle ragazze ma di notte lo prende in culo dalle donne e un mio amico lo ha fotografato a pecorina sul cofano mentre si becca un cazzone e mugola e si lamenta come una cagna . sbianco e tremava mi disse che vuoi per stare zitto i due tuoi amici organizza una serata e mi fai sfondare e io non dico niente ,dopo due giorni mi chiamò Federico mi disse di andare domani pomeriggio a casa sua davanti al cancello della villa mi fece entrare e mi disse di andare dietro il giardino in fondo al vialetto una casetta . mi fermo tolgo il casco e lui mi spinge dentro sui divani i suoi due amici nudi a cazzo dritto belli grossi lunghi e carnosi mi ha spinto volevi questi e troia succhia cazzi mi ha spinto inginocchio mi teneva la testa spingeva sui cazzi e fammi vedere come sei brava succhiali e li ho presi a turno passando da uno all altro anche lui si è spogliato eccitato dai cazzi mi ha girato ficcandomi il suo in gola i ragazzi mi hanno tolto i vestiti e mi infilavano le mani nel culo poi uno dietro mi ha allargato le chiappe leccandole e infilato la lingua bagnandomi bene facendomi gemere il bisex si è sdraiato a 69 sotto di me io succhiavo il suo e altro e altro dietro ha spinto il cazzone dentro avevo la lingua che scorreva sul culo e bagnava il cazzo dell amico che talmente era troppo il piacere che gli andava bene e poi era quello che pagava tutto e cosi lo lasciava fare anzi lo toglieva dal culo e lo metteva nella sua bocca a turno poi mi hanno messo in mezzo e ho preso due cazzoni duri insieme lui guardava e si eccitava e toccava i cazzi che si muovevano dentro di me ,sono esplosi riempiendomi mi sono lavato internamente e tornando in salotto il bisex mi disse piano prendendomi di lato organizza una scopata al buio tutti con tutti abbiamo bevuto io ho iniziato a leccare i cazzi poi ho detto facciamo un gioco adesso spegniamo tutto restiamo al buio completo e quello che succede succede resta in questa stanza cosi chiusero tutto tappeto sul pavimento poi buio , mani correvano in giro mi sento afferrare e spostare di lato con le mani cerco il viso e una bocca sulla mia e mi lascio andare un bacio passionale tocco sotto e riconosco il cazzo di uno dei due ragazzi mi stende mi viene sopra e baciandomi scende leccandomi il corpo e succhiandomi il cazzo era bravo a ingoiarlo facendomi tremare come diventato duro si è seduto sopra cavalcandomi e baciava ansimavamo e gemevo allungo la mano e tocco un corpo sdraiato e scendo e aveva un cazzo nel culo siamo venuti tutti uno ha detto accendiamo la luce e eravamo sudati e pieni di sperma ,con loro ci vediamo una volta ogni 15 gg per scopare al buio ultimo un ballerino aspetto che si lasciano e poi tocca a me

Questo racconto di è stato letto 4 2 3 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.