Il gioco della castita' 3

Scritto da , il 2019-03-23, genere tradimenti

io e paolo facemmo l'amore altre due volte in quella notte..
alby sicuramente ha sentito godere e ridere per ore ...chiuso nella sua eccitazione e dolore prima di dormire
la mattina dopo io e paolo ci svegliammo nel mio letto matrimoniale uno a fianco all'altro come due amanti stremati....ancora truccata,o quello che rimaneva,e sporchi di sesso da tutte le parti...con quell'odore in tutta la camera che mi rendeva paga di quella serata e che avrebbe fatto capire ad alby cosa poteva essere successo nella nostra camera da letto....quella camera da letto matrimoniale che per tante coppie sposate e un posto sacro e inviolabile ..
paolo si alzo' ando' a fare la doccia mentre io rimasi li a guardare il mio telefono fra istagram e facebook vedendo dalle notifiche che alby era andato a correre..
quando paolo torno' mi preparai per la mia doccia e prima di andare in bagno paolo mi saluto' dicendomi che aveva da fare e sarebbe scappato a casa..mi diede un bacio ,mi fece ,con dolcezza e malizia,dei complimenti e ringrazziandomi della nottata mi rimandava ad un altra serata..
dopo poco..mentre mi stavo preparando per uscire sentii tornare alby... incrociammo lo sguardo,mi saluto',mi diede un bacio e senza avere il coraggio di dire nulla ando' a farsi la doccia...
io preparai uno spritz in cucina...aspettavo alby per un aperitivo..volevo andare a fare un giro in centro,una passeggiata...dopo tanto sesso mi piace stare a passeggio a cazzeggiare..
mi ero messa una minigonna di jeans cortissima ,anfibi e giubbottino ..sembravo vestita e sbarazzina come una 20enne ...
quando arrivo alby in cucina lo guardai dalla testa hai piedi...nella sua tuta da casa da quarantenne ...
io:andiamo a fare una passeggiata amore ..ti prego..sai che adoro dopo tanto sesso andare a cazzeggiare...
con quel gesto servizievole dell'aperitivo e con gli occhi da gattina innamorata non avrebbe potuto dirmi di no..
alby:va bene amore..sai che ti amo..farei qualunque cosa per te amore..se me lo dicevi mi vestivo ..credevo dovessi cucinare per te e paolo
io:lo so amore..paolo e dovuta andare....adesso son tutta tua..sono la tua mogliettina..non andarti a cambiare,rimani cosi'...con la tuta..sciatto cosi' mi ecciti...dai l'idea di essere cuckold,un uomo beta..mi piace che la gente lo vede ..mi eccita sapere che la gente vede..che la gente possa pensare quello che in realta' siamo noi...ma senza la certezza....ti va?..ti prego...
alby:va bene amore..mi eccita lo sai essere il tuo cuck...
io:lo so...e stasera ti ripaghero di questo amore e ti raccontero' tutto...
cosi' caminammo in centro mano nella mano.....con tanti occhi addosso..tanti bisbiglii
io sculettavo e quella mini che copriva poco,anzi pochissimo dava di me un'idea veramente sbarazzina ma molto peccaminosa..mentre mio marito...sembrava mio padre,sembrava quei mariti con quelle ragazze dell'est che stanno insieme solo per i soldi....
la cosa mi eccitava e mi piaceva...e faceva parte di quello che volevo diventassimo ..
ci sedemmo ad un bar per un aperitivo...
arrivo subito un ragazzo di colore a prendere l'ordinazione....era molto alto,snello ma muscoloso,molto curato e con aria molto sicura di se..sapeva fare quel lavoro e si vedeva..
io non lo notai nemmeno ,era dietro di me quando ordinammo,ma lo noto' mio marito..
alby:hai visto che bello che e'..il barman..
io lo guardai e vidi in lui un 'aria eccitata..
quando arrivo' e pose i due bicchieri mi girai e lo guardai..ero curiosa su chi potesse eccitare cosi' mio marito...
incrociai gli occhi del barman e rimasi di ghiaccio....era il barman del ristorante di ieri sera...infatti mi sorrise subito...
io e alby eravamo mano nella mano..mentre la sera prima mi ha visto fare la zoccola con un'altro uomo..
ma era veramente bello ..e mi piaceva...poi e di colore...e chissa..tutte le domande che si fanno in questi casi...
io:ti piacerebbe vedermi con un nero...ti eccita scommetto l'idea..
alby:non so....ma e bello..sareste sexy insieme..mi eccitereste sicuramente..
pensai che non potevo perdere l'occasione per umiliarlo un po'..
io:oggi non ho voglia di pensare a uomini...ho lo sperma di paolo che mi cola ancora talmente mi ha riempita...e tu mi guardi gia' con un altro...haahahahaha
sei eccezionale amore....
alby:scusa,era per dire....
la sua sottomissione notavo che aumentava e questo mi piaceva sempre piu'....
dopo dieci minuti lui si alzo' per andare a pagare.
il barman non perse l'occasione e venne a prendere i bicchieri vuoti..
lui:e stata una bella serata ieri sera poi?divertita
io:si..non male...
lui:suo padre e andato in bagno se vuole gli porto qualcosa
capendo che era una scusa per capire se veramente era mio padre,anche furbo era,colsi la palla al balzo ..a me piaceva l'idea
io:hahaha..no,lui e mio marito...ieri sera ero con un amico..un mio caro amico...e piacere io sono chiara
lui:piacere,jamal..non volevo farmi gli affari tuoi scusa....
mi guardo negl'occhi sicuro di se..
jamal:spero di diventare tuo amico anchio allora...hahah
io:lo spero anchio..vengo a fare l'aperitivo un giorno di questi..tranquillo...a presto..
jamal:ci conto
arrivo' mio marito e ci avviammo a casa di mia mamma per il pranzo...
alla sera tornammo a casa..
alby si mise sul divano a guardare la tele..ormai il cb9000 non era piu un corpo estraneo..era parte di lui...andai in camera..mi vesti con una lingerie sexy ..una vestaglia nera trasparente...delle decolte che mi aveva regalato rosse....
mi presentai davanti a lui con in mano la chiave...
incominciai a sedurlo,a farmi guardare....piu facevo questo gioco..piu si eccitava..e piu' provava dolore....
mi piaceva...incominciava a pregarmi di liberarlo...
mi mi misi in ginocchio...e lo guardavo che mi pregava...
io:dimmi che mi vuoi vedere godere con altri uomini...
alby.si si..ti prego...liberami...
piano incominciai ad aprire e liberarlo
io:dimmi che vuoi essere il mio cuck per sempre...e per questo premio sei disposto a stare in castita' per una settimana...
alby.si ..si...una settimana..ma ora liberami..
gli tolsi tutto...e gli venne subito duro
incomincia a segarlo..guardandolo..
io:quanto avresti voluto segarti stanotte mentre sentivi che mi riempiva le ovaie del suo sperma..
alby:tanto tanto..anche se so che prendi la pillola mi eccita sapere che ti riempiono..mi piace l'idea..mi fa sentire piu' cuckold lo sai...
incominciai a menarlo piu' forte..era eccitatissimo ormai...
io:allora godi mio cuck...dimostramelo...ho smesso di prendere la pillola da 20 giorni..ti amo..e voglio renderti cuckold,renderti padre,renderti impotente...voglio che sei solo mio....
nemmeno il tempo di finire di parlare e venne nella mia mano...cadendo sul divano stremato....rimasi in ginocchio a guardarlo sorridendo...scuotendo la testa mi alzai e andai a letto...dopo un'ora arrivo a letto..con aria demoralizzata per quei 4 min di sesso..
si avvicino al mio orecchio mi bisbiglio
alby:scusa amore...era solo per gioco quello che hai detto vero?
io:non sei piu' in grado di rendermi felice sessualmente amore...e no...non prendo piu' la pillola...se paolo mi ha messo incinta non importa...te sei venuto subito appena lo detto...quindi ti eccita..non dire cazzate..ti rendero padre...e se non e paolo sara' un'altro...fossi in te spererei che sono gia incinta
alby: ti amo..e hai ragione..ma voglio essere tuo marito,il tuo cuckold...mi eccita..il padre dei tuoi figli non lo so..perche devo sperare di paolo scusa...
io:perche il mio prossimo amante e' il barman...perche' ho visto che ti eccita..perche' mi piace,perche ho detto che in settimana vado a trovarlo...perche' se sono incinta di paolo nasce bianco...un bimbo nero lo spieghi tu a mia mamma....
lui mi abbraccio e mi diede la mano...e fece scivolare nella mia la chiave del cb9000...l'aveva rimesso..io sorrisi ...stava capendo il suo ruolo....

lui:

Questo racconto di è stato letto 4 4 5 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.