Erotici Racconti

Mbao

Scritto da , il 2018-10-10, genere gay

Mbao ..si abbassa i pantaloni e vedo davanti a me qualcosa impressionante che, ancora oggi, mi suscita il senso dello stupore. Come potevo chiamarlo , eccezionale, straordinario? Non lo so! Mentre lui mi guardava ridendo…a me veniva il turbamento di una cosa ,che fino a quel momento ,non avevo mai visto. Ero sconvolto nel vedere davanti a me ,una mazza che, dal mio punto di vista, la trovavo con dimensioni spaventose e a volte anche raccapricciante. Si, fino a quel momento, non mi era mai capitato di avere a che fare con un cazzo così grosso , lungo e anche spesso. Vi devo dire , che in quel momento , non sapevo da dove volevo iniziare. "I Mbao l'avevo trovato alla stazione …perché mi avevano detto che lì , avrei trovato un giovane africano importante. Mi avevano detto di stare dieci minuti nel parcheggio e dare una lampeggiato con i fari e dopo due minuti di farlo di nuovo. Se lui c'è ..arriverà , aprirà lo sportello e si metterà a sedere in macchina. Tutto andò bene!!! " Il cazzo di Mbao diventava sempre più duro e cresceva . Potevo giudicarlo un albero? Si , stava andando verso il cielo. Decisi di smettere di pensare …mi piegai e cercai di prenderlo in bocca..Dio , era difficile e dovevo stare attento a no affogare. La sua cappella , lo spessore del suo cazzo e della sua durezza, mi impediva di scendere , piano piano, alla profondità del suo spettacolare obelisco. Quando il suo cazzo riuscì ad arrivare alla mia gola mi accorsi che più della metà del suo cazzo, era ancora fuori dalla mia bocca. Mi eccitavo e con le mia mani toccavo le sue belle e grosse limpide palle ..senza nessun pelo. Durò qualche minuto , poi le sue proporzioni gigantesche mi inondarono pieno di sperma nella mia gola..Il mio viso e la mia gola erano pieno di latte caldo…Trovavo il suo sperma .. buonissimo. Mbao, senza perdere tempo, mi fece girare e mi mise a culo ritto, e con lentezza ma con una durezza impressionante, riuscì a mettermelo dentro. L'africano sembrava una forza della natura ,frutto di una combinazione genetica del tempo. Non lo so ma forse i suoi antenati erano tutti uomini super dotati? Era la conservazione della specie? Quando il suo cazzo riuscì a toccare la mia prostata..il piacere diventò immenso. E ancora di più quando sentì le sue palle che toccavano le mie chiappe. Godevo tanto …e per me , avrebbe potuto continuare a lungo…Io, che avevo sborrato per due volte nella poltroncina della mia macchina ..sentivo lo stantuffo che si muoveva dentro il mio culo avanti e indietro.., avanti e indietro ..clap ..clap il rumore delle sue palle nel culo , gli schiaffi nelle mie chiappe ..Sapete? Mi piaceva!!! Poi sento Mbao che mi dice ..ti sta arrivando una immensa sborsata nel culo!! Sei preparato?.. Si..si..vai..vai.. ti sto aspettando caro!! In quel momento ero ormai una troia...L'africano urlò e una decine di schizzi mi entrarono tutte dentro. Passò un po di tempo…Mbao era ancora su di me e mi mordeva le orecchie e il collo . Ti è piaciuto mi disse …certo che si ..risposi … Lentamente cercavo di ripulirmi …ma Mbao mi aveva fatto pulire il suo cazzo con la bocca e lo feci volentieri..il suo membro era ancora con dimensioni eccellenti. Mi vesti …mi sedetti in macchina per tornare a casa….Sentivo un po di dolore nel culo…ma sapevo il perché… Portai Mbao alla stazione gli detti i soldi pattuiti e ci salutammo... Capì che , forse ,un godimento come questo non l'avrei mai più sentito!!!!

Questo racconto di è stato letto 2 8 9 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.