Nel paradiso del tuo inferno

Scritto da , il 2018-09-27, genere etero

Ti amo!
Sospiro.
Amo vedere in te il mio riflesso.
Amo come mi fai sentire.
Mi fai sentire tramonto.
Quell'attimo sospeso tra il buio e la luce, che dura proprio solo un po'.
Amo perdermi nell'oscurità della notte mentre la paura mi pervade senza scampo.
Vederti come l'ancora di salvezza, l'unico a cui aggrapparmi.

Ti giri.
Trattengo il respiro.
Mi fai stare in balia dei miei timori.
Cosa mi farai?
Mi butterai nel più profondo degli abissi o mi guiderai verso la luce dell'alba del nuovo giorno?

Ti prego, stai con me.
Aspettiamola insieme.

Demone tentatore, custode dei miei segreti inconfessabili.
Mi tocchi.
Vacillo.
Brividi nel corpo che mi fanno tremare.
Non andare.
Sto per cadere.
Dammi la mano e tienimi su, in questo filo tessuto dai ragni dei miei incubi.

Sei onnipotente.
Finché sto con te, nulla mi può accadere.
Stammi vicino.
Non abbandonarmi.
Fai l'amore con me.

Non puoi?
Non vuoi?
Perché ti rifiuti?
Vuoi vedermi accendere?
Vuoi vedermi bruciare?
Nel fuoco dei tuoi baci, ardenti come braci?

Li vedi i miei occhi che brillano febbrili?
Ti stanno pregando:
Prendimi.
Sazia la tua voglia di me, affonda i denti nella mia carne.
Mordimi.
Fammi sentire dolore.
Solo nel dolore da te procuratomi mi sento viva.

Guardami negli occhi mentre in me affondi.
Spingi con forza mentre soccombo.
Succhia la linfa che mi percorre.
Prendi la mia anima.
E' tua.

Non torturarmi, ma baciami.
Mordimi.
Prendimi...
Approfitta della mia follia.


Scopami.
Fottimi.
Sbranami.
Nuota nella mia pazzia.

Bagnami.
Sporcami.
Marchiami.
Fammi sentire in tuo potere.

Vedi come godo mentre mordi,
come mi contorco dal piacere?
Senti come gemo senza pudore,
schiava di te e dei miei desideri?

Continui imperterrito a godermi.
Chiudo gli occhi, trattengo il respiro.
Tutto intorno si ferma.
Mi manca l'aria.
Attimi di panico.
Sto cadendo.
Aiutami.
Salvami.
Sussurri incomprensibili.
Sospiri di anime volanti tutto intorno.
Sono morta?
A te lo chiedo.

Sei Dio delle tenebre,
Mi copri di nero
Brucio in eterno
nel tuo inferno.
Avvolta tra le tue braccia,
nulla ha più importanza.
Dormiamo amore.
E' arrivata l'alba.

Questo racconto di è stato letto 2 4 6 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.