Tale padre tale figlio

Scritto da , il 2016-10-16, genere gay

Conosco Florin da molti anni,ebbi modo di conoscere lui è il suo fantastico cazzo in una sauna romana. Lavorava come massaggiatore,ma arrotondava con qualche marchetta.nel tempo è nata una amicizia,ci troviamo anche fuori le saune,e ogni volta che voglio farmi inculare da un super cazzo,lo chiamo. È unico,un bel fisico e un bel sorriso,a lui faccio tutto,i suoi piedi bellissimi e ben fatti,il suo corpo palestrato mi manda in estasi,sono come drogato di lui,lo sogno.lo penso ogni momento e mi spacco di seghe sempre. Ha dei figli,di cui un maschio di 23 anni,lo conosciuto in foto e al telefono per un lavoro,è un bel ragazzo alto come il padre e a pelle mi sembra che anche a lui le marchette non dispiacciono affatto! Un giorno parlo con lui dopo che per un mese non avevo notizie del padre che probabilmente era in Romania, mi fece capire che era felice dì conoscermi,suo padre aveva parlato di me,ma di cosa? Mi chiedevo! Di certo non pensavo che il padre gli avesse raccontato il nostro rapporto! Ci troviamo un sabato dì settembre,si presenta molto elegante,andiamo a cena poi mi chiede se avevo voglia di scopare! Rimasi stupito della sua domanda,ma risposi di sì,che avevo voglia di cazzo.....il ragazzo sorrise,mi prese a mano e la portò sul suo pacco.aveva un cazzo duro e grande,spogliandosi si rivelò la fotocopia del padre anche di cazzo,forse anche più enorme! Passai con Simone una piacevole e godereccia notte e adesso. Suo padre mi manca molto meno.......ma spero di trovarmeli entrambi nel mio letto!!!

Questo racconto di è stato letto 7 1 9 6 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.