Erotici Racconti

Storie di viaggi in treno

Scritto da , il 2015-11-18, genere gay

Prendo un treno di notte da Roma,per qualche fermata non sono solo,ma pian piano il treno cominciava a svuotarsi,giuro che avevo anche una leggera paura!
Sono seduto comodamente,mi tolgo le scarpe per appoggiare comodamente i piedi,in mano ho un ipad,sto' guardando dei siti gay,con uomini nudi e cazzi in primo piano......
Convinto di non essere visto,invece non da un tipo seduto due file dietro che vedeva benissimo tutto!
Solo un leggero colpo di tosse mi porta a voltarmi ed accorgermi dello sconosciuto spettatore,lui mi guarda e ancora ero convinto che da quel posto non poteva vedere nulla......continuo nel mio navigare in rete
Ogni volta che mi voltavo,lo vedevo attento,e sempre con la mano sul pacco!
Ad un certo momento lo sconosciuto passeggero viene a sedersi accanto a me,con tutto il treno a disposizione......
Chiudo subito il mio ipod,ma l'uomo inizia a sbottonarsi i pantaloni,sfodera un cazzo niente male,mi chiede se e' di mio gradimento....poi mi invita a toccarlo.
Dai,ho visto che ti piace il cazzo! il treno e' vuoto,ci siamo solo noi,prendilo e' tuo!
Lo afferro,e' bello duro,doppio come piace a me,lungo il giusto,ma comunque un cazzo largo e di almeno 20 cm,lo sego ma ho paura,penso non tanto al controllore,ma a lui!
E se mentre sono occupato a succhiargli il cazzo,lui mi rapina? certo non aveva una bella faccia!
Poi prendo coraggio,e mi abbasso per succhiarlo meglio,aveva un buon sapore,era pulito e iniziavo a eccitarmi molto,mi calo i pantaloni e mi faccio inculare!
Il treno fece la sua parte ,con i suoi movimenti e scossoni,sentivo meglio il suo cazzo che mi apriva il culo,mi inculo' per molto,solo un rumore sospetto che poi non era nulla,ci fece smettere,aveva sborrato un paio di volte,in bocca e in culo,ma ancora aveva voglia e il suo cazzo sempre duro,ci fermammo perche'era salito un ragazzo,anche se avevo voglia di continuare davanti al nuovo passeggero,e vedere la sua reazione......
Per una mezzora siamo stati bravi,e il giovane che stava tranquillamente ascoltando la musica con l'auricolare,poi visto che avrei dovuto scendere dopo poco,presi a toccare il cazzo del mio vicino,il ragazzo guardava,era attonito e stupito,noi continuiamo il grosso cazzo in gola che succhiavo faceva godere molto il mio amico e anche arrapare il ragazzo!
Senza farsi pregare,il ragazzo si alza in piedi e viene verso di me,tira fuori il suo bel cazzo e mi alterno a succhiarlo con l'altro,mi trovai a farmi inculare dopo anche dal ragazzo,mentre la bocca era sempre impegnata......
Scendo alla stazione di arrivo,lasciando i due da soli,mi immagino quello che avranno fatto!

Questo racconto di è stato letto 5 7 6 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.