Marco il fidanzato di mia figlia

Scritto da , il 2016-01-10, genere gay

Mia figlia Sonia e' fidanzata con un bellissimo manzo di 30 anni,Marco.Fisico scolpito e palestrato,occhi verdi,e' un vero macho,sembrerebbe uscire da una sfilata di moda......ma la cosa piu' bella di Marco e' la serieta' e la simpatia,e' buono come il pane,nonostante il suo fisico da modello,non se la tira per niente e pensa alla sua ragazza e al lavoro.
Questo per 6 mesi,poi una sera dopo cena,visto che eravamo soli in quanto mia moglie e mia figlia erano andate dalla nonna,decidemmo di guardare la tv bevendo del buon rum.....anche troppo visto che ci finimmo un intera bottiglia di Zacapa!
Avevo appena acquistato un decoder per la tv,di quelli che funzionano con la wifi e puoi vedere di tutto,compresi film porno e per caso ci trovammo a delle scene molto hard di uno dei film.Marco mi chiese di vedere un attimo quelle scene molto eccitanti,e con la bottiglia di Zacapa in corpo.....eravamo ormai mezzi ubriachi.
Ma l'effetto del porno si fece avanti,iniziammo a toccarci i nostri rispettivi cazzi,che cominciavano a star stretti nelle mutande.....poi Marco senza nessun pudore si prese il cazzo in mano e inizio' a segarsi!
Io vedevo Marco che godeva,stava con gli occhi chiusi e gemeva dal piacere che si stava procurando,mi eccitava molto vederlo,e notai anche che aveva un cazzo niente male.....
Decisi di farlo anche io,e ci trovammo seduti fianco a fianco a segarci,poi sara' per il contatto a pelle,sara' per l'alcol,sara' per le scene sempre piu' erotiche....iniziammo a toccarci!!!
Lui mi strizzava i capezzoli,e apprezzavo molto tanto che godevo come mai prima,poi voltandomi mi trovai vicino al suo viso e mi venne quasi d'istinto baciarlo in bocca,Marco rispose con la lingua e pomiciammo come due ragazzini....
Intanto i nostri cazzi erano duri come il marmo,dissi a Marco se voleva una mano,e iniziai a leccargli le palle,ci concedemmo un 69 da urlo.....
Intanto eravamo nudi,vidi i piedi di Marco,erano ben fatti,e la voglia di leccarglieli fu forte! Ormai eravamo partiti di testa,i nostri corpi erano impazziti in un vortice di pompini,baci e altro,poi iniziai a leccare il suo buchetto,il mio cazzo era in tiro e a portata di culo....gli appoggiai appena la cappella,ma non riusci a resistere,entrai e lo inculai di gusto,iniziando una lunga scopata finita in una sborrata in culo,i nostri volti erano adesso soddisfatti,ma nello stesso tempo increduli,ci vergognammo quasi...iniziammo a ridere,poi un momento di lucidita' ci prese!
Cazzo abbiamo fatto? mormoro' Marco,e io gli detti una pacca sulle spalle per tranquillizzarlo,dai gli dissi, sara' per sempre un nostro segreto,non pensiamoci piu' a andiamo a letto.
A distanza di mesi,il desiderio di ripetere quei gesti e' sempre piu' frequente,per adesso mi sfogo facendomi delle gran seghe pensando al fidanzato di mia figlia quasi invidiandola.....ma non so' quanto durera' questa tregua!

Questo racconto di è stato letto 2 1 6 9 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.