Questione di soldi

Scritto da , il 2015-10-24, genere tradimenti

Marta e'una bellissima donna,insieme abbiamo costruito una famiglia e una vita meravigliosa,bella casa ,auto di lusso,viaggi,e ogni altro confort.
Il mio stipendio e' pero' normale,lei mi aveva sempre detto che andava a fare le pulizie presso una villa di un grande miliardario.
Un giorno per caso prendo il telefonino di Marta e leggo un sms,era il suo datore di lavoro che gli diceva di far presto,di venire subito perche' lui aveva voglia di scopare,queste le testuali parole,cara Marta ti aspetto ,vieni subito ho il cazzo in tiro per te,muoio dalla voglia di scoparti ,ma adesso mi devi dare il culo,me lo hai promesso!
Manca poco che non mi viene un colpo,Marta....la mia dolce mogliettina che combina?
La seguo,fino alla villa del magnate,conosco la sicurezza e con una banale scusa riesco ad entrare,chiedo alla domestica se avesse visto mia moglie,e lei che sicuramente era a conoscenza di tutto,non disse nulla,anzi mi giuro' di non aver visto Marta,e che non doveva venire a lavoro.....
La costringo con la forza a farmi indicare la camera da letto del proprietario,e dopo averla chiusa in uno sgabuzzino,mi precipitai al piano superiore e cercare la troia di mia moglie,sento delle voci....mi nascondo per ascoltare e non avrei mai voluto sentire certe cose!
Lui era nudo,e chiedeva a Marta di succhiargli il cazzo....Succhia bene troia,lo so' che sei brava,mmmmmmmm e vedrai dopo,quando ti sfondero'il culo,eh brutta puttana?
Mmmmmmm che bocca calda che hai,sei una bocchinara nata! povero cornuto di tuo marito,con una moglie del genere,farsela scopare da un vecchio come me!
Era troppo,volevo entrare e ammazzarli tutti e due,mi fermai invece a guardarli e a fare un piccolo video con il cell. poi liberai la domestica chiusa nello stanzino,e uscii da quella casa.
Di sicuro la domestica spaventata aveva avvertito Marta,e la sera appena entro in casa,era lei ad aspettarmi incazzata e pronta a fare la matta!
Come ti sei permesso di seguirmi e di spiarmi?
Ma come? sei mia moglie e guarda qui.....ti ho visto quanto sei troia,a me poi il culo non me lo hai voluto dare,mentre ti fai sfondare da quel vecchio porco! sei una puttana,basta!!!
Ehi calma bello! si mi faccio scopare dal vecchio,e sai da quanto? da tre anni!!!
Ma anche tu,ti sei mai chiesto con il tuo stipendio e le mie poche ore di lavoro poter avere questo tenore di vita? eh te lo sei mai chiesto?
Il vecchio mi paga e tanto,se non era per lui addio casa,e la tua Mercedes? le vacanze? dovresti andare a ringraziarlo per come ti fa' vivere,altro che!
Ma sei mia moglie,e non e' normale!
Ok,allora smetto di farmi sbattere dal vecchio,quest'anno niente vacanze,niente college per Marco,niente di niente,dovrai venderti anche la tua amata auto,e smettere di giocare alle slot,che pensi che non so' quanti soldi ti bruci mentre io per portarli i soldi devo fare la troia?
A questo punto la situazione era chiara,non potevo rinunciare a questa vita,ero abituato troppo bene,e piangendo come un bambino chiesi scusa a Marta.
Lei continuo' a farsi sbattere dal vecchio,anzi spesso restava anche a dormire con lui,io ero diventato il cornuto del quartiere,qualche amico cominciava a sospettare la cosa,ebbi anche una verifica fiscale,e dovetti dichiarare che mia moglie faceva la puttana.....adesso almeno lo sanno tutti,e lo pure dichiarato per scritto,pero' continuo a viaggiare in Mercedes e andare a Cuba e Brasile un ,mese all'anno a sbaffo del vecchio,che si scopa mia moglie,ma mi consente di fare il signore!!!!cornuto e felice

Questo racconto di è stato letto 1 0 9 6 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.