Troia per caso

di
genere
corna

Con mio marito andiamo in vacanza
In un paesino greco
un esperienza che mii cambia x sempre
Lasciati a casa i ragazzi
Partiamo e durante il viaggio
Sento un calore dentro di me una voglia
Che non saprei spiegare
Ci fermiamo in uno di quei Autogril
Scendo per andare alla tooilet
E incrocio uno dei tanti camionisti
Rimango con lo sguardo incantata
Lui mi passa vicino con un
Sorriso mi porge la mano
Alfonso piacere di conoscerla
Guardandolo nei occhi rispondo mio juliana
Sto conversando con uno sconosciuto in un androne del bagno
Sembra come se lo conosco da una vita
Sento la mia farfallina bagnarsi
La voce di mio marito interrompe quel incantesimo
Mio marito mi guarda
E alfonso allunga la mano verso mio marito piacere di conoscerla
Sono un vecchio amico di sua moglie
Era dai tempi dell adoloscenza che non ci vedevamo
Che situazione
Lo sconosciuto mi chiede il n del celll
Che io do istintivamente
Saliamo al bar e lui con disonvoltura
Mentre saliamo le scale mi appoggia la mano
Sul culo creando in me uno stato di eccitazione
Pranziamo tutti insieme
Alfonso non smette mai di raccontare
Momenti che abbiamo passato insieme.
Io rispondo con dei si e no ,
si inventa tutto
Ci chiede dove siamo diretti
Detta la nostra destinazione
Lui esordisce
Dicendo sei mai salita su un tir?
Rispondo di no
Lui con un sorriso
Visto che percorriamo un tratto di strada insieme
Ti andrebbe di fare questa esperienza?
Mi spiazza non so che dire guardo mio marito
In cerca di aiuto
Per sottrarmi da quel invito di uno sconosciuto
Mio marito invece mi incoraggia di accettare
Alfonso entusiasta e con giri di parole mi strappo un ok
Mentre mi aiuta a salire sul quel tir
Comprendo che succede qualcosa che mi cambia la vita
Durante lil percorso segue mio marito
In un silenzio totale
Non ho argomenti non ho nulla da dire
E uno sconosciuto
Mi domando cosa ci sto a fare li
Lui sorride dicendo ora cosa si fa?
Guardo lauto dii mio marito che ci precede
Guardo lui e ho una strana eccitazione
Troviamo traffico
Con i km perdiamo contatto
Chiamo mio marito per sincerarlo
Lui ci comunica che un incidente
E costretto ad uscire
un’altro incidente ci blocca
E alfonso si parcheggia in una aria di sosta
Averto mio marito della situazione
Ci aspetta piu avanti
Alfonso entra nella cuccetta dicendo che ci vorrano ore per sbloccare il traffico
E mi invita a seguirlo
Invece di rifiutare l’invito
Mi sdraio affianco quel attrazione verso di lui non e mai cessata
Trovandomi in stretto contatto
Gli salgo sopra
Sento un desiderio incontrollato
Lo bacio il suo membro spinge lo libero
E da troia consumata lo succhio come le pegiori puttane
Ha il sapore di uno che non si lava da un bel po
Ma questo invece di disuadermi
Mi eccita di piu
Lo faccio venire nella mia bocca
Lui dopo un momento di smarrimento
Non si accontenta prendendosi alche il resto
Due ore di puro sesso dove vengo trattata da vera troia
Facendomi avere orgasmi mai provati
Ripartiamo nel piu totale silenzio
Mi lascia da mio marito
Andandosene senza neanche salutarci
Mi ha scaricata come luna puttana
Mio marito vedendo la situazione mi chiede
Cosa e successo
Io con le lacrime ai occhi racconto del mio tradimento
Lui non si infuria e deluso di me
Il viaggio continua con il pensiero di cosa e successo
Mio marito dopo ore di assoluto silenzio
Mi chiede se avevo goduto?
Lo guardo senza rispondere
Il mio silenzio diceva tutto
Mio marito quella notte mi ha scopata come mai aveva fatto fino ad ora
Credo che si era messo iin competizione con alfonso
Ma dentro di me la verita che quello che ho provato con Alfonso
Non era paragonabile
mio marito nel rapporto era amore
Con Alfonso era soltanto sesso
E dentro di me nasce una voglia di riprovare quella esperienza
Questa volta con il marito consesiente.
















scritto il
2024-06-16
7 . 7 K
visite
6 1
voti
valutazione
4.5
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.