Lezioni - I due Pompini (Giovedì 16)

di
genere
prime esperienze

GIOVEDÌ 16

“Ciao Paolo. Oggi andrò a lavoro decisa di chiudere in una maniera o nell’altra. Non ho capito una cosa. Mi stai consigliando di provocare un collega, uno come Renzo, portarmelo in bagno e scopare con lui, o almeno un pompino? Sempre che mi offra la giusta ricompensa. Così faccio morire quei due! Aspetto il tuo consiglio, prima di fare una cretinata.”

“Buongiorno principessa.

Il tuo obiettivo non dev'essere solo Renzo, ma chiunque possa offrirti qualcosa di sostanzioso in cambio.

Però, non è che tu devi offrirti a loro, sono gli altri che, bramandoti, devono essere disposti a fare qualunque cosa pur di averti; il tuo compito è quello di porre le basi affinché ciò avvenga, ossia farla vedere con naturalezza e disinvoltura, farti toccare accogliendo ogni audace iniziativa con entusiasmo e col sorriso e, quando, finalmente scappellati e vogliosi, manifestano le loro reali intenzioni, e cioè portarti a letto, fatti trovare pronta dicendo loro "non ho mai tradito, con te sarebbe la prima volta, non ho mai pensato di andare con un'altro, certo se dovessi incontrare uno sceicco..innanzi ad una proposta indecente ci penserei seriamente ma finora non è accaduto, tu cosa saresti disposto a fare pur di avermi."

Ascolta la proposta e, se la ritieni allettante e meritevole di considerazione, accettala senza problemi.

Per esempio, potrebbe andar bene oltre ai soldi anche gioielli, un viaggio da sogno, una crociera in una suite, un weekend in un centro benessere, regali di qualunque tipo purché costosi, quindi anche vestiti, borsette, scarpe ecc..

Insomma amore, sono tante le combinazioni vincenti, poi ovviamente dipende anche da ciò che chiedono, certo se ti chiedono servizio completo devono anche essere disposti a pagarlo profumatamente, se dovessero limitarsi a seghe e pompini puoi anche abbassare, ma di poco le pretese!!

Per quanto riguarda, invece, i due porconi, l'atteggiamento deve essere lo stesso di sempre, ti presenti da loro con la fica al vento, resti in piedi alzandoti solo il vestito mentre gli parli, se loro confermano di volere la tua bocca devono sganciare 600 euro a testa, se accettano fatti consegnare subito i soldi e solo dopo avere incassato siediti.

Altrimenti, se rifiutano continua a rimanere in piedi, abbassati il vestito che avrai appositamente alzato fino all' ombelico durante il faccia a faccia, gira i tacchi e mandali in bianco.”

“Paolo, sono tornata alla mia postazione da dieci minuti e, ora, sono chiusa in bagno. ho i soldi! Te lo dico subito, e mi viene più facile dire le altre cose. Quei due non hanno perso tempo e mi hanno convocata da Antonio per le 9.15 e lì c’era già il capoufficio, si chiama Riccardo. Quello ha iniziato subito a mettermi in difficoltà parlando volgare, della sega e che oggi dovevo prenderglieli in bocca se voglio la promozione. Squallidi. Avevo voglia di andare via invece gli ho risposto che mi ha fatto delle avances abbastanza pesanti e che posso denunciarlo e che ovviamente, non avevo nessuna intenzione di accontentarli, ma che non voglio che il mio rifiuto danneggi il mio lavoro.
Prima la promozione e poi si deciderà che fare. Paolo ho alzato la gonna in alto e ho detto a quei due che stavano decidendo loro di non fare nulla con me, non io. E che io non sono abituata a fare queste cose perché il mio ragazzo non l’ho mai tradito.

Il capoufficio mi ha risposto che però la sega a lui l’ho fatta. Ed io gli ho detto che l’ho fatta per i trecento euro e che se lui non paga se le può fare da solo e mi sono girata verso l’altro dicendo che valeva anche per lui.

Sì sono avvicinati e volevano toccarmela, ma io ho detto di no. Prima la promozione.

Finalmente hanno detto le cose come stanno, e mi hanno fatto vedere le loro valutazioni su di me, ma non sono ancora firmate, belle valutazioni.
Ma mi hanno detto che chi decide per la promozione è il consiglio di amministrazione, che si riunisce a fine mese. Hanno detto che è solo una formalità ma la promozione non può avvenire prima e che loro senza i pompini non firmano.

Io ho risposto stizzita che senza nulla non li facevo. Il capoufficio ha sbottato dicendomi che l’ha capito che voglio soldi e m’ha detto quanto voglio, è stato volgare, molto.
Mi sono arrabbiata che ho detto che per farli subito mi dovevano dare 1500 euro. Non mi importa chi, ma dovevano essere 1500. Hanno riso, mi hanno detto che ero pazza, ma quando mi sono girata per andarmene Antonio mi ha preso per un braccio e mi ha chiesto, gentile, di aspettare, ed è uscito.
È tornato con i soldi quindici minuti dopo e ha chiuso la porta con la chiave.
Non penso che sia importante descrivere il dopo. Ma se serve te lo scrivo.”

“Sei stata bravissima a non mollare di una virgola.

Ero certo che ce l'avresti fatta perché hai carattere. Sei una donna forte e determinata; missione compiuta con successo.

Tra l'altro hai incassato 300 euro in più rispetto al tariffario, meglio di così! Dovevano essere 1200 euro, 600 a pompino, però visto che ti hanno trattata male hai fatto molto bene ad alzare il prezzo, così imparano.

Almeno, adesso se non mantengono la parola data non ci perdi nulla, in due giorni hai portato a casa 1800 euro, complimenti principessina, ottimo lavoro.

Descrivimi nel dettaglio come si sono svolte le cose; voglio sapere tutto quello che ti hanno detto e fatto quei porconi.

Eri bellissima oggi principessina. Sono certo avranno goduto tantissimo e li avrai fatti venire subito.

Ti svelo un segreto, per i prossimi pompini, sappi che il punto g di un uomo si trova nella parte inferiore del glande ossia della cappella, dove c'è il filetto; cioè quella parte che congiunge il resto del cazzo con l'estremità, se la stimoli vengono subito e così potrai guadagnare tanto senza molta fatica!

Comunque mi piaceva molto l'abito che indossavi, Eri bellissima ed elegantissima, anche troppo per quei due che non si meritavano di certo un fiore di così rara bellezza.

Avrebbero dovuto rispettarti e trattarti meglio, e si poteva giungere ad un accordo ponendosi in modo diverso, hanno fatto una pessima figura, tu invece ne sei uscita alla grande e con un mucchio di soldi.”

“Ok Paolo, così mi dici cosa cambiare, se devo rifarlo. Quello, Antonio, dopo che ha chiuso la porta con la chiave ha messo la mano in tasca e ha preso un mucchio di soldi, tutti da 50, e mi ha detto, gli tremava la voce, se dovevo contarli. Io gli ho risposto di no. Ed allora sbrigati a succhiarci, quell’altro è veramente volgare. Sono di parola, io, gli ho detto, zizzosa. E sono andata a sedere sul divano. Loro si sono tolti pantaloni e i boxer e si sono piazzati davanti a me. Una cosa squallida, e, poi, non gli fa schifo mettere il pisello dove c’è stato un attimo prima quello dell’altro? Mi sono detta che dovevo farmi forza, sbrigarmi ma senza scontentarli troppo perché è in gioco la mia promozione. Li ho presi nelle mani e ho dato qualche bacino e qualche leccata con la punta. Antonio stava zitto, l’altro invece “prendilo” e “lecca”, e “lecca i coglioni”, schifoso. Mi ha dato fastidio e ho iniziato prendendo in bocca quello di Antonio, a lui lo segavo. Ma è proprio stronzo. Ha iniziato a spingermelo sulla guancia. Ho fatto il cambio e ho succhiato il suo. Antonio era più tranquillo, ha detto pure che sono bella e che era bello guardarmi mentre lo succhiavo a Riccardo. Sì sono dati il cambio più spesso, loro non chiedevano e io non ho fatto altro che succhiare in attesa che finisse. Il primo, Riccardo. Antonio mi ha fatto sudare un po’, ma saranno stati altri dieci minuti. E mi ha guidato mentre mi accarezzava i capelli. Ho aspettato che si sistemassero per chiedere di aprire la porta. Mi hanno chiesto se stasera uscivo con loro. Ho risposto che con i pompini di oggi si chiudevano i nostri incontri, sino alla mia promozione. Antonio mi ha detto che avrebbero pagato pur di scopare con me. Ed io risposto che no, prima la promozione ed io li avrei ringraziati, una volta sola però.”

Ho atteso che Paolo rispondesse. Lo ha fatto alle 15.10. Quello, il capoufficio, mi passa e ripassa davanti e si è toccato lì, una volta.

“Amore hai fatto bene a non cedere. Adesso stop alle concessioni a loro due, finché non si concretizza la promozione.
Poi, come ti avevo preannunciato, visto che non si accontentano del premio promozione, ma vogliono scoparti ancora, allora rivedremo un attimino al rialzo le tue tariffe. Anche per punirli per averti maltrattata oralmente.
A tal proposito, l'hai ingoiata la loro sborra? Comunque, il fatto che hai sottolineato tu, ossia che hanno usato la tua bocca l'uno dopo l'altro senza vergogna, dimostra non solo che sono dei porci, a cui fai bene a spillare più soldi possibili, ma anche che ti desiderano a tal punto da non vergognarsi proprio di nulla.

Quando gli concederai anche fica e culo, fagli mettere il profilattico, ma non dirglielo adesso; aspetta prima la promozione senza ulteriori concessioni, e senza precauzioni fallo solo con la bocca.
Questi vale non solo per loro, ma per tutti quelli che ti faranno proposte indecenti!

Adesso però è il momento di aggiornare le tariffe considerando che hai chiesto 1500 diviso due ossia 750 a pompa. 1) la sega da oggi passa a 500 euro a testa; 2) il pompino 1000, se ti chiedono perché questo aumento rispetto alla prima volta "beh c'era in ballo la promozione e vi ho fatto lo sconto, le nuove tariffe sono queste, altrimenti rivolgetevi pure a qualcun'altra"; 3) bocca/fica 2000 a testa; 4) bocca/culo 3000; 5) bocca/culo/fica 5000; 6) queste sono le tariffe a porcone, se vogliono farlo insieme come oggi dovranno pagare il doppio, pertanto, se dopo la promozione ti vorranno ancora pagheranno euro 5000 per la singola ed euro 10.000 se vogliono scoparti insieme; 7) per le orge la tariffa è la stessa, 5000 euro a partecipante ed obbligatorio l'uso del profilattico; 8) chiunque voglia disporre di te per una giornata intera, un weekend, una vacanza, dovrà sganciare 3000 euro al giorno con relativo soggiorno in hotel stellati e di lusso perché non esegui prestazioni in alberghi ad ore.

Queste sono le condizioni da proporre da oggi in poi a tutti quelli a cui, divaricando con naturalezza le gambe e facendogli ammirare il tuo fiore, mostrerai le tue doti, le tue grazie e le tue curve mozzafiato!

Un'ultima cosa amore, quando ti consegnano i soldi e prima di eseguire la prestazione contali sempre, non fidarti come hai fatto oggi, mi raccomando principessina non farti fregare!

Sei stata meravigliosa, adesso riposati, ricarica le batterie e, quando ti sentirai pronta, dedicati agli altri componenti del tuo ufficio, nell'attesa che i due porconi mantengano la parola data

Comunque sia, qualunque cosa accada, siccome quei due ti vorranno ancora, avrai altre occasioni per incrementare il bottino e punirli a dovere!”

Paolo vuole sapere quella cosa. Gli rispondo subito.

“Paolo, mi sono chiusa in bagno. Si! Mi era sembrata la cosa più facile da fare, quella di ingoiarla. Ho fatto male? Lo sai, alla fine lo stavo facendo, ma nemmeno pensavo a loro. Divento rossa…ne ho fatti di più …dove mi sono appassionata tanto, qui no! Ho incominciato con l’idea di finire. Sono più gasata per domani, che vado a correre lì. Lì hanno più soldi. Ora mi riposo.”

“Tesoro, il fatto che hai ingoiato tutto lo comprendo, perché non volevi uscire dalla stanza tutta imbrattata. Comunque, in futuro puoi fare una cosa diversa se, per sapore e quantità, non te la senti di deglutire; ossia, dopo averla ricevuta in bocca, cominciare a leccare l'asta, in modo da fargliela colare e scivolare tra le sue cosce, oppure baciarlo in modo da passaglierla!
Simona cosa ti dicevano quando li spompinavi? mi hai riferito che specie uno dei due era molto volgare.

Hai provato piacere a deglutire il loro nettare, ti è piaciuto o avevi in mente solo i soldi?
Anche io non vedo l'ora che arrivi domani, per accompagnarti virtualmente a fare jogging.

Sono certo che, adesso che hai acquisito esperienza, consapevolezza, sicurezza e fiducia nelle tue immense qualità, riuscirai a fare grandi cose anche al di fuori dell'ambiente di lavoro e ti farai apprezzare molto.

Magari, con i soldi guadagnati concediti qualche spesa extra, in modo da indossare capi e lingerie che ti rendano ancor più bella e sexy.

Se puoi compra dei leggins per andare a correre che siano sottili, trasparenti, aderenti, in modo che specie alla luce del sole o quando ti pieghi a 90, con la scusa di allacciarti le scarpe, si noti che non porti le mutandine e chissà che qualcuno non passi proprio in quel momento alle tue spalle e, per appurare se veramente sei senza slip, allunghi la mano su di te, tra le tue cosce, tipo pinza per verificare quanto tu sia fradicia, per poi chiederti di approfittarne seduta stante, dietro generosa elargizione.”

Paolo, mi hai chiesto se mi è piaciuto ingoiare il loro sperma o se avevo in mente i loro soldi. Ti dico che non ho provato nulla, nessun trasporto, nessuna eccitazione, ho sentito che arrivava e l’ho ingoiato perché era la cosa più semplice da fare, senza sporcarmi. Te l’ho scritto che lo so quando vado in estasi succhiando e mi appassiono. Oggi no!
Quello che dicevano? Antonio è stato gentile Riccardo squallido. Antonio mi ha fatto i complimenti come “brava” o “Simona, leccami qui, succhiami lá” e alla fine mi ha tenuto per i capelli, ma gentile, e ha spinto qualche colpo per venire. L’altro non ti dico “succhiami il cazzo, leccami i coglioni, te lo ficco fino in gola, ti sborro tutta, ingoia puttana”. Uno stronzo, squallido.
Si, penso che spenderò tutto per rifare il guardaroba.”

“ Bene Simona. Comunque è stata utile come esperienza, perché hai provato nello stesso tempo a donarti a due porconi, di cui uno tutto sommato quasi normale e l'altro molto stronzo.

Hai saputo gestire alla grande entrambi, nella loro diversità; quindi, credo che nelle tue prossime avventure non ci saranno ulteriori brutte sorprese.

Ormai, hai superato brillantemente la tua prima volta, adesso il percorso è tutto in discesa.

Sei stata una studentessa modello, puoi tranquillamente essere fonte di ispirazione, insegnamento e guida per tante altre donne che, pur avendo delle qualità, ancora non sono riuscite ad esprimerle al meglio, così come stai facendo quotidianamente tu!

Hai raccontato alla tua amica i vantaggi ottenuti ed i notevoli progressi fatti o custodirai gelosamente questo segreto?

Tesoro ho visto che vendono dei leggins che sono un mix..una parte trasparente come le calze di nylon ed un'altra in tessuto normale, sono molto sexy perché esibiscono la gamba ed alcuni modelli sono fatti proprio per far vedere che sotto non ci sono gli slip, se corri così fai strage di cuori.

Potresti diffondere la voce che svolgi, in modo amatoriale, massaggi a domicilio nel tempo libero, come hobby.

Magari, potresti cominciare con le donne, sono certo che dopo aver provato le tue mani e tutto il resto, diventeranno tue clienti fisse, per non parlare degli uomini, sai quanti sono alla ricerca di un trattamento happy endìng.”

“Paolo, non mi fare spaventare. Che vuol dire che sono stata una studentessa modello? Non mi darai più consigli? Ed io come faccio? No, non ho parlato con nessuna. Dici che conviene?”

“Simona, Tesoro, volevo solo evidenziare i progressi che hai fatto, ed anche rapidamente; era un complimento.
Abbiamo appena iniziato, e ci sono tante cose che devi ancora apprendere e mettere in pratica; l'addestramento è appena cominciato, anche se devo dire che già si vedono i frutti. Tu ti stai impegnando e voglio che continui a farlo con costanza e dedizione, non devi mai rilassarti ed accontentarti di ciò che hai ottenuto, ogni giorno devi darti degli obiettivi sempre più ambiziosi da raggiungere..alza sempre l'asticella, in tutti i sensi!!

Amore devi imparare a guidare l'auto, e prendere i mezzi pubblici, senza slip.
Devono vederti anche altri con la fica al vento, e non solo i superiori e i colleghi, ed inoltre anche in spiaggia dovrai fare del tuo meglio per esibirti, sia quando prendi il sole allentando i laccetti del costumino in modo da lasciare intravvedere il tuo fiore, che quando sei in acqua spostandoti il costumino tutto su di un lato.
Questo lo dovrai fare sempre, quando vai in spiaggia, come fosse la cosa più normale al mondo..eppoi c'è tanto altro ancora, la fantasia è senza confini, qual è la cosa più perversa che ti piacerebbe realizzare?

“Paolo, la cosa che mi intriga tanto è io e un’altra ragazza e un lui che ci piaccia.”

“Allora hai due opzioni: andare a correre anche domani con la tua amica, visto che siete già intime e complici e magari sperare che stavolta siate più fortunate, il problema è che spesso uno vedendo una coppia si frena invece quando incontra una singola non accompagnata è più propenso a provarci.

Per compensare la cosa, magari dovreste essere voi due un pochino più audaci ed intraprendenti quando incontrate qualche bel pollastrello e non limitarvi a farvi osservare mentre fate jogging senza intimo, ma prendere voi l'iniziativa di avvicinarlo ed attaccare bottone.

Una cosa che potreste fare sarebbe quella di rivolgervi al malcapitato e chiedere che vi scatti alcune foto, poi sta a voi assumere pose che lo inducano in tentazione, magari anche lesbicando un pochino, se non si scandalizza ma anzi lo vedi gasato, dalle foto puoi chiedergli di girare dei piccoli video, se ancora non si è dato alla fuga potreste chiedergli di scattarvi delle foto in topless magari andando in un luogo più appartato, eppoi, dalle tette è un attimo mostrare altro e coinvolgerlo in qualcosa di molto eccitante.

Parlane con la tua amica speciale e visto che già le hai detto qualcosa di me, vedi se ha voglia di essere coinvolta e provare qualcosa di nuovo e trasgressivo.
scritto il
2024-05-16
2 . 5 K
visite
0
voti
valutazione
0
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.