Fistare il mio giovane amico -6-

Scritto da , il 2021-10-19, genere fisting

Vorrei arrivare fino alle nocche e ritirarmi.

Spingere indietro di nuovo lentamente, ogni volta più fermamente.

Alla fine, con una sola spinta, sono riuscita a superare il buco con le nocche.

Il resto della mia mano scivolò facilmente fino al polso.

Respirava profondamente, cercando di rimanere rilassato, volendo accettarlo.

Quando tutta la mia mano scomparve nel suo culo, emise un profondo gemito, che mi disse che era completamente in un'altra dimensione.

Ho sentito il suo culo chiudersi intorno alla mia mano.

Sapevo che si sentiva riempito come mai prima d'ora.

Aspettai che il suo ansimare rallentasse, e cominciai a flettere lentamente la mia mano dentro di lui.

Si lamentava come un'attrice porno da quattro soldi.

Solo io sapevo che stava provando qualcosa di così profondo e intimo, che era totalmente all'oscuro di qualsiasi suono che gli uscisse dalla bocca.

Ho tirato fuori la mano circa a metà, e poi l'ho spinta di nuovo dentro.

I muscoli del suo culo avevano una presa sulla mia mano, come se fosse stata munta.

Mi sono tirata indietro, e ho spinto ancora un po' più velocemente, un po' più a fondo.

Ho guardato il suo viso.

Aveva le lacrime agli angoli degli occhi, aveva la bocca aperta, ansimava e gemeva.

CONTINUA ...

Questo racconto di è stato letto 1 0 2 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.