Il corpo della vaiassa

Scritto da , il 2021-09-19, genere poesie

Partenopea m’attizzi su Insta e su Feisbùk,
Labbra carnose inflate dal Botòx,
Braccia e cosce tatuate, cavigliere,
Spacchi inguinali, con la farfallina,
Scolli profondi su zizzone aggettanti,
Tacchi sedici zeppe o grand plateaux,
Oci ciornie, pelle color babà,
Voi, donna, siete la Campania felix,
La bufalina che trasuda il siero,
La pummarola rossa di piacere,
Che la mia pizza tosta fa godere!

Questo racconto di è stato letto 2 3 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.