Il lecaculo

Scritto da , il 2021-08-15, genere gay

Il mio amico contadino ha quarantacinque è anche molto dotato con un cazzo di venticinque cm una sera mi telefonò che voleva vedermi il sabato pomeriggio arrivo puntuale verso le ore quindici entro in casa lui era nudo il suo cazzo era già in tiro io mi sono inginocchiato prendo ilsuo enorme cazzo nel frattempo lui mi levò la mia maglia poi anche i miei boxer poi lui è nginocchiato sul divano 🛋 lui mi disse adesso leccami la mia figa anale aveva una bellissima figa anale il suo peso era oltre i cento kg il suo culo aveva una bellissima figa anale nel mezzo a due chiappe aveva anche il buco razatto lo leccai per mezz'ora poi si è girato mi disse adesso succhia bene la mia figa anale poi mi disse adesso siediti sopra lui con una mano guidò il suo cazzo sulla mia figa anale allora mi siedo il suo cazzo entro' come un siluro allora mi attiro' a se' è stringendomi a lui baciandomi in bocca ci siamo baciati per più di un'ora poi lui cominciò a pompare nella mia figa anale mi ha ponpato per piu un'ora poi mi fecondava la mia figa anale poi siamo andati a fare una bella doccia assieme

Questo racconto di è stato letto 2 5 8 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.