La mia mamma gravida e...una storia da raccontare - Fine

Scritto da , il 2021-03-23, genere incesti

Si era accesa e divampata come un incendio l'attrazione sessuale tra mia madre e mia sorella.

Un fuoco tanto vivido e bruciante che provava che sotto la cenere di un "normale" rapporto madre-figlia in realtà covavano tizzoni di passione mai spenti anche se in realtà non se ne erano mai avuti segnali.

D'altra parte,era successo lo stesso anche a me quando insieme,avevamo scoperto di essere uniti da una oscura e incoffessabile passione incestuosa.

Da quel momento,era nato e via via era andato consolidandosi una indissolubile passione trasgressiva che legava mia madre a me e mia sorella in un turbine di amore ed erotismo.

Mia madre con molti dubbi aveva sposato Sergio quando dopo 2 anni circa avevano entrambi ottenuto il divorzio e la bambina che nel frattempo aveva partorito cresceva bella,sana ,vispa e con tutti i tratti somatici e caratteriali di mia madre che la facevano sembrare una bambolina con gli occhi verdi ed i capelli d'oro.

Escludendo l'intimo,segreto rapporto saffico e incestuoso che legava noi tre,sia io che mia sorella avevamo continuato coi parenti e gli amici la vita di sempre.

In verità,io che ero davvero soddisfatto della mia vita,dei miei studi e di quello che mi offrivano mia madre e mia sorella,continuavo ad avere un menage esistenziale piuttosto tranquillo e riservato:Un po di sport,qualche interesse da dividere con gli amici e qualche flirt senza particolari impegni.

Mia sorella invece,pur essendo fidanzata ufficialmente e con la data delle nozze già fissata dopo che lui si era laureato in ingegneria,non si lasciava scappare le occasioni che le si presentavano al di fuori delle conoscenze di farsi qualche bella scopata.

L'unico rapporto "fisso" che aveva era quello col suo ex professore di matematica il quale però,essendo sposato,non la esponeva al rischio di sputtanamento.

E poi,c'eravamo io e la mamma a soddisfare i suoi bollori non facendole mai mancare la sua razione quotidiana o settimanale di cazzo e di fica.

Mia madre pareva totalmente appagata dalla nostra complicità al punto che aveva allentato moltissimo i rapporti col suo nuovo marito.

Da quando si erano sposati infatti,la loro intesa pareva essersi affievolita.

Lei stessa ci confessava che dopo il matrimonio aveva cercato di stabilire con lui la stessa relazione di moglie dominante&marito sottomesso e cornuto che aveva avuto con nostro padre.

In cuor suo avrebbe voluto controllare la sessualità ed i suoi comportamenti al punto di coinvolgerlo nel ruolo di guardone servizievole e passivo nei nostri giochi erotici.

Come ampiamente discusso e progettato con minuzia da mia madre,già una settimana prima del matrimonio,mia sorella aveva smesso di prendere la pillola e con la scusa di una infiammazione alle vie urinarie,aveva tolto al futuro marito anche quelle poche occasioni di fare l'amore.

Con diabolica premeditazione,mia madre aveva studiato tutto nei minimi termini ed aveva fissato il matrimonio proprio la settimana successiva ad un impegno che avrebbe trattenuto suo marito all'estero per una fiera,per l'intera settimana.

Impossibile descrivere come erano trascorse quelle notti.

Di giorno naturalmente,mia sorella,il promesso sposo e tutto il parentado compreso mia madre erano impegnati per tutti i preparativi legati al matrimonio:Abito da sposa(Mia madre e mia sorella)-Inviti-Ristorante-Regali etc. etc. in cui tutti erano impegnati.

La notte però,grazie all'assenza di suo marito,la casa e la camera da letto era tutta per noi.

Erano notti di sogno con mia sorella vogliosa e fertile e con mia madre che ci accompagnava con voluttuosa sapienza ad ogni accoppiamento destinato ad ingravidare mia sorella prima che lo potesse fare suo marito.

Naturalmente in tutte quelle ore la cosa più preziosa da conservare e non disperdere era il mio seme destinato esclusivamente all'utero di mia sorella mentre tutte le altre attività di piacere,venivano vissute col massimo trasposto e libidine alla ricerca del massimo piacere.

Che meraviglia,che dolcezza,che languore e che emozione quando mia madre stessa,mentre io e mia sorella ci accarezzavamo unendoci in baci appassionati,mi succhiava il cazzo per farmelo indurire e preparava con la lingua il sesso della figlia per renderlo più pronto e scivoloso ad accogliermi dentro di lei per generare il nostro bramato,primo figlio.

La sublimazione di tutti quei preparativi vi era stata il mattino stesso del matrimonio quando,dopo che la sposa era stata vestita e tutte le donne che avevano aiutato mia madre erano state allontanate,ero entrato io nella stanza ed aiutato da mia madre per evitare qualche incidente o che ci potessimo sporcare,avevo preso mia sorella da dietro inseminandola ed accompagnandola col sesso pieno del mio seme vicino alla macchina dove mio padre(quello vero)l'aspettava per accompagnarla sull'altare.

Mia sorella era bellissima ed anche il suo sposo bello ed austero nel suo abito elegante completava l'immagine di una coppia destinata ad una vita felice.

In quella circostanza,anche l'incontro tra mia madre e mio padre era stato bello ed affettuoso nonostante gli anni passati dalla loro separazione.

Io avevo subito avuto l'impressione che mio padre fosse ancora innamorato della mamma e la stessa sensazione aveva avuto mia sorella.

-Mamma,hai visto come sta bene papà e con che occhi ti guardava?-

Avevo detto a mia madre durante il pranzo.

-Lo so,l'ho notato anch'io e mi chiedo se davvero ho fatto bene a lasciarlo con tutto l'amore che mi mostrava quando stavamo insieme.

Sergio non mi ha dato mai quello che mi dava lui.

Certo,abbiamo passato dei bei momenti di sesso e questo mi aveva fatto illudere che lui fosse l'uomo ideale per me ed invece.....dopo appena tre anni non sento nulla per lui e niente di assolutamente paragonabile con la dedizione di tuo padre.-

-Non puoi tentare un riavvicinamento con papà....tanto più che mi pare che tra te e Sergio le cose non vadano più tanto bene e poi,c'è il fatto che anche Titty ha lo stesso cognome di papà!

Potresti riprenderti la tua vita se tu volessi.-

-Hai ragione Lucio ma tuo padre ha una sua vita oramai.

Tua zia,sua sorella ha preso il mio posto ed hanno la stessa complicità che avevamo io e tuo padre.

Adesso vivono ufficialmente come marito e moglie e nella loro intimità e nei loro giochi erotici lui ha il ruolo di cornuto e lei di troia dominante e libertina.-

Questa storia da raccontare si è conclusa nel modo più incredibile anche se la famiglia ed i personaggi che la compongono,sono talmente incredibili e originali nei loro comportamenti che ogni sviluppo era possibile.

Epilogo:

-Mia madre ha lasciato Sergio e si è riconciliato risposando l'ex marito(Mio padre)e formando insieme alla sorella una nuova famiglia in cui le due donne,complici,hanno un ruolo dominante mentre lui continua nel suo felice ruolo di servizievole cornuto.

-Io sono sposato con una donna in carriera sempre impegnata in viaggi di lavoro.
Abbiamo una straordinaria intesa sessuale e motissimi interessi in comune che condividiamo nel poco tempo che abbiamo per noi.

La nostra vita è stata allietata dall'arrivo di due bellissimi figli sulla cui reale paternità non ho mai voluto indagare.

-Mia sorella,felicemente sposata col maritino che stravede per lei,ha un bambino avuto con me,una bambina dalla paternità incerta ed in grembo porta un figlio di nostro padre che ha voluto da lui per ricompensarlo degli anni che ha dedicato alla sua famiglia ed alle sofferenze che gli aveva procurato mia madre.

Inoltre,così poteva confermare con autostima l'incredibile ruolo di vera troia che si portava dietro sin da bambina.

-Mia madre!

Non volendo venir meno al suo ruolo di centralità nel controllo e nella perversione in cui è cresciuta la nostra famiglia,ha favorito lei stessa l'incoffessabile desiderio di sua figlia di farsi ingravidare dal padre e la voglia di riscatto del marito desideroso di mostrare a tutti che,nonostante la sua vocazione di cornuto era ancora in grado di far godere una donna e metterla incinta.

Fine

Nota:Questo racconto inizia e si completa con :"Una storia da raccontare"

Questo racconto di è stato letto 5 3 4 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.