La mia mamma gravida 8 - Io,mia madre e mia sorella ed una incoffessabile complicità

Scritto da , il 2021-03-20, genere incesti

Devo confessare che,nonostante la mia collaudata intesa erotica con mia sorella,quella notte non ero proprio riuscito a mantenere il suo ritmo.

Per farmi eccitareo,mi aveva persino fatto fermare ad origliare davanti alla camera dei nostri genitori dalla quale sortivano i gemiti della mamma per niente sazia da quello che avevamo fatto sin dal mattino e per tutto il giorno.

Per qualche secondo,mi ero sentito fiero del fatto di averla fatta eccitare sino a quel punto.

Poi invece,frustrato dalla (errata) sensazione di non averla soddisfatta a sufficienza,mi ero lasciato trascinare da Lucy nella sua stanza.

Giunti in camera lei con una smorfia di sfida mi aveva detto beffarda:

-A giudicare da quello che abbiamo sentito dietro a quella porta,tre sono le ipotesi: "O Sergio è un mostro a letto.
O tu hai fatto godere la mamma tanto che ancora si fa scopare come se fossi tu.
E per ultimo,tu non l'hai proprio fatta godere e lei si sta rifacendo col suo nuovo maschio!-

Mia sorella non aveva reagito alle mie rimostranze ben sapendo che la spiegazione giusta era la secondae non avrebbe potuto essere diversamente a giudicare dallo stato in cui si trovava il mio cazzo che,abitualmente al solo sentire il suo profumo,si armava come un fucile e questo mia sorella lo sapeva bene.

Giunti in camera sul suo letto a fatica l'avevo fatta godere con la bocca senza che da parte del mio membro vi fosse il benché minimo segno di vita.

-Senti fratellino,non vorrei che mi fossi diventato impotente proprio adesso che avrò bisogno di te per fare un figlio?!-

Aveva riso alla sua provocazione.

Io per contro,immaginando cosa frullasse nella sua testa,mi ero seduto sulla poltroncina accanto al letto pronto a godermi lo spettacolino.

Nel giro di pochi secondi,aveva cosparso il letto coi suoi numerosi giocattoli e con un tubetto di un olio lubrificante che aveva comperato ad un porno shop o forse,gli era stato regalato da uno dei suoi amanti

Dopo essersi spalmata e lubrifata davanti e dietro e dopo aver leccato alcuni dildos e vibratori come fossero cazzi veri,col corpo rivolto verso di me e con le cosce oscemanente aperte,aveva cominciato a infilarsi nella fica e nel culo i suoi gingilli usati in progressione per ordine i grandezza.

Giocava a penetrarsi e sgrillettarsi con una tale oscena perizia contorcendosi,mugulando e coinvolgendo con le sue parole me spettatore e la mamma (nei suoi desideri) al punto da risvegliere i miei istinti sopiti.

Ad ogni avvicinarsi di un suo orgasmo e relativo squirting,mi chiamava col semplice movimento di un dito e mi invitava ad andarle a leccare la fica,il buco del culo e i capezzoli duri come olive.

Poi ancora "seduto!" e poi leccare e poi a sedere sino a che,dopo 3 o 4 orgasmi,non aveva allargato le braccia invitandomi a prenderla col mio cazzo nuovamente sveglio.

Naturalmente,la mia sborrata era stata modesta mentre il mio orgasmo,mi aveva costretto ad un incredibile singulto di piacere strozzato in gola.

Con la fica riscaldata dal mio seme,lei mi aveva accarezzato i capelli e baciandomi sulla fronte mi aveva invitato ad andarmene a dormire nella mia camera.

Al mattino,quando ero andato in cucina per la colazione,Claudio era uscito per andare al lavoro e mia madre che era affaccendata nei preparetivi mi aveva detto:

-Vai in camera di tua sorella svegliarla che col casino che ha fatto stanotte,sarebbe capace di dormire per tutto il giorno.-

Dopo che l'avevo svegliata e che era passata in bagno per le sue naturali incombenze,si era presentata in cucina completamente nuda:

-Come sei bella Lucy.-

Le aveva subito detto mia madre andandole incontro.-

-Sei bella tu mamma con quel tuo stupendo pancione che forse anch'io avrò tra non molto tempo.-

Le aveva risposto sua figlia andandole incontro a sua volta.

Poi,con una incredibile naturalezza,si erano abbracciate unendo le labbra in un bacio appassionato.

Mentre la mamma tenendole sempre le labbra attaccate in una turbinosa danza di lingue la stringeva a se,mia sorella ricambiando il bacio,le sfilava di dosso il camicione premaman facendolo scivolare a terra per lasciare anche lei completamente nuda:

-Come sei bella mamma!

Tu si che sei veramente bella nel tuo aspetto materno simbolo della fertilità e dell'amore!-

Le aveva sussurrato sciogliendosi per un attimo da quel bacio liquido ed appassionato.

-Che bocca che hai mamma.....una meraviglia!-

-Che sapore dolce che hai Lucy.....come ho potuto viverti accanto per tutti questi anni senza nutrirmene?!-

Sino a quel momento,con me muto spettatore,l'atteggiamente delle due donne si limitava allo stupore per la tardiva scoperta dei loro corpi e l'esplodere di una inaspettata,complice passione dolce e materna mentre inconsciamente,montava un incontenibile voglia carnale.

Seduti a tavole,aveva avuto inizio un confuso susseguirsi di parole,di detto e non detto,di allusioni e malcelate confessioni che avevano creato una sfera magnetica all'interno della quale noi tre stavaamo andando verso un mistero che ci isolava dal resto del momdo.

Ed in quel luogo sconosciuto che in realtà viveva già fissato nel nostro DNA da sempre,che mia sorella scivolando sotto il tavolo,aveva cominciato a leccare la fica della mamma la quale,chiudendo gli occhi ed abbandonando la testa ed i capelli dietro la spalliera della sedia,si era lasciata andare verso un orgasmo intenso e silenzioso.

Poi,rimanendo sempre in ginocchio sotto il tavolo,si era dedicata al mio cazzo facendomi godere nella sua bocca.

Riemergendo,aveva baciato la mamma sulle labbra facendole assaporare il mio seme al gusto dei suoi umori per poi completare sulla mia bocca il triplice sigillo incestuoso.

Al termine della colazione,ognuno era rientrato nella sua stanza per fare la doccia,rassettarsi,rivestirsi e ritrovarci in soggiorno come fosse la cosa più normale del mondo.

-Lucy,tuo fratello mi ha detto che hai trovato un bravo ragazzo che vorrebbe conoscerci per chiederci l'autorizzazione al vostro matrimonio.

Devo dire che è abbastanza srprendente che al giorno d'oggi un ragazzo segue una trafila così tradizionale per fidanzarsi e sposarsi.....un futuro ingegnere poi....

Tuo fratello mi ha spiegato tutto sul vostro rapporto incestuoso,sul vostro amore e sull'intenzione di fare un vostro figlio.

Se capisco bene,questo ragazzo potrebbe essere l'uomo giusto per realizzare questo vostro sogno.

Per come siete fatti tu e tuo fratello,credo proprio che sia giusto inserire un cornuto nella vostro futuro menage.

Ho l'impressione che col tempo,avrete la possibilità di svelare le vostre reciproche personalità e farne un punto di forza della vostra famiglia e della felicità della vostra unione.

Non vorrei mai che tu vivessi la mia stessa esperienza che ho passato venti anni della mia vita con vostro padre di cui 10 meravigliosi e gli altri insignificanti sino a che non ho deciso di tradirlo con la frustrazione di sentirmi puttana e colpevole nei suoi confronti senza sapere che lui era già intimamente cornuto e che mi sarebbe bastato poco per farglielo scoprire e vivere insieme un rapporto di reciproca complicità.

Quando me ne sono accorta rendendolo partecipe della reale personalità di sua moglie e del cornuto che albergava dentro di lui,era troppo tardi a causa del coinvolgimento che oramai avevo con Sergio.

L'ultimo atto di definitiva conclamazione del nostro rapporto "Troia dominante&Cornuto sottomesso" è stato quando gli avevo chiesto se potevo farmi ingravidare dal mio amante e lui mi ha detto si col risultato che voi stessi potete vedere nella mia pancia gonfia.

Dunque Lucy,sposalo questo bravo ragazzo e accompagnalo con amore e dolcezza verso il suo destino di cornuto sottomesso e contento.

Se poi è anche ricco come mi ha detto tuo fratello,avrete davvero una vita felice voi ed tutti i figli che potrai dargli.-

Segue

Questo racconto di è stato letto 5 1 2 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.