L'esperienza sessuale più perversa (1/2)

Scritto da , il 2021-02-18, genere fisting

Mi chiamo Vera e la mia esperienza sessuale più perversa coinvolge una donna che ho incontrato al lavoro.
Questa donna si chiama Gina, e porta i capelli ricci e biondi.

Siamo diventati buone amiche al lavoro e ci siamo incontrate dopo il lavoro un paio di volte per un drink.

Sospettavo che potesse essere lesbica o almeno bisessuale, ma non volevo avvicinarmi a lei.

Un sabato, Gina mi ha contattata e mi ha invitata a fare shopping con lei.

Ha detto che sarebbe arrivata a mezzogiorno, ma di fatto era in anticipo di mezz'ora.

Io ero appena uscita dalla doccia e ho dovuto indossare una vestaglia per aprire la porta.

Gina indossava una tuta da ginnastica e aveva con sé una borsa sportiva contenente dei vestiti.

Mi ha detto che aveva appena finito l’allenamento e che anche lei voleva farsi una doccia prima di andare assieme al centro commerciale.

Le ho così indicato la doccia nella mia camera da letto, dicendole che avrebbe senza problemi potuto farla da me.

Gina entrò in bagno e iniziò a spogliarsi proprio di fronte a me. Sono rimasta sorpresa, ma non ho accennato ad andarmene.

Sorrise e continuò a raccontarmi del suo allenamento.

Quando si è tolta la maglietta e il reggiseno, non potevo credere ai miei occhi.
Le sue tette erano grandi almeno come le mie, con grandi capezzoli rosa.

Uhm! Erano così belle … Avrei desiderato succhiarle, tanto mi eccitavano.

Sentii il battito del mio cuore accelerare e feci un sospiro appena percettibile.

Gina poi, senza voltarsi, si è tolta i pantaloni e le mutandine di cotone.

Non avevo mai visto una figa più pelosa in vita mia. Aveva perfino una scia di peli che le raggiungevano l'ombelico.

Poi mi ha voltato le spalle e ho potuto vedere che aveva i peli chiari lungo tutta la fessura del
culo. Incredibile!

Il mio sguardo è poi andato alle sue ascelle.

Mio Dio !! Erano coperte di peli. Giuro che non riuscivo a staccare lo sguardo da quell’ammasso di peli sotto le ascelle.

La mia figa ormai gocciolava …

Quando si è voltata, si è accorta subito che ero eccitata e mi ha detto con un sorriso "Ti piacerebbe fare la doccia con me?"

Ero fuori giri, non riuscivo a togliermi i vestiti abbastanza velocemente.
Sono entrata nella doccia accanto a lei e abbiamo iniziato a massaggiarci il seno a vicenda.

L'acqua calda scorreva sui nostri corpi nudi, mi sentivo così bene.

Mi chinai e le baciai la bocca, intrecciando le nostre lingue. Adesso ero così eccitata che sarei venuta troppo presto.

Ho deciso di inginocchiarmi e guardare meglio la sua figa.

Ho fatto scorrere le dita sulla sua fessura. Le labbra della figa erano gonfie e aperte.
Ho tirato le labbra della sua figa e ho leccato l'intera lunghezza del suo sesso.

Mi sono poi concentrata a succhiare il suo grande clitoride eretto, e ho fatto roteare la mia lingua su di esso.

Prima di venire da me lei deve aver avuto un allenamento impegnativo, infatti ho potuto sentire distintamente l’odore del suo sudore muschiato nella zona attorno alla figa.

Carla ha poi iniziato a sussultare e ha a venire sulla mia lingua.
I suoi abbondanti succhi mi sono colati in bocca e ho gustato ogni goccia di questo nettare.

Ci siamo poi lavate reciprocamente e, dopo la doccia siamo uscite e ci siamo asciugate.

Mentre stavo vestendomi lei si è avvicinata e mi ha sussurrato lievemente all'orecchio "Ora tocca a me succhiare la tua figa, piccola." Con la lingua ha leccato il mio orecchio e mi ha spinta sul letto.

Si è messa tra le mie gambe e le ha allargate. Ha poi iniziato a leccarmi le cosce e strofinarmi il cespuglio con le mani.

Le ho afferrato la nuca e l’ho spinta con il viso nella mia figa.

D’un tratto si è tirata indietro e ha detto: “Aspetta, piccola. Lasciami fare, faccio a modo mio. "

Mi ha aperto le labbra della figa, ha inumidito le dita con la saliva e ha inserito due dita nella mia spaccatura grondante.

"Oh, Vera, la tua figa è così grande e accogliente, penso di poter inserire tutto il mio pugno al suo interno." ha affermato lei sottovoce.

segue con 2/2

Questo racconto di è stato letto 5 8 3 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.