Così 2

Scritto da , il 2021-01-22, genere etero

... mi sovvengono immagini e sensazioni forti e risento sulla mia pelle le tue mani, sulle mie labbra le tue labbra, riesco anche a sentire il peso del tuo corpo sul mio...rivivo il piacere di quando sei entrato in me...ti muovi bene sento l'onda del piacere crescere e trasformarsi in un orgasmo travolgente, è bellissimo non credevo di stare così bene, adesso la voglia di donarti tutto di me è ancora più forte, ma prima voglio assaggiarti voglio donarti piacere con la mia lingua... Poi, poi la voglia di essere presa a 90 mi si insinua in  mente, te lo dico anche in modo volgare proprio così "ma se mi metto a pecora non è meglio" e finalmente sei di nuovo dentro di me, ma sappiamo entrambi che adesso di me prenderai altro, lo voglio anche io, mi sottometto a te e ti concedo l'altro mio ingresso, questa volta il piacere fisico è sostenuto da quello psicologico, chissà se ti sei reso conto di quanto tutta questa situazione mi prende in testa, l'orgasmo arriva in modo anche più intenso, come un fulmine che cade su di me perché coinvolge tutto il mio essere: corpo, mente e anima tutto senza controllo come la follia della morte....

Questo racconto di è stato letto 4 6 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.