Laura una collega speciale 2

Scritto da , il 2020-06-20, genere tradimenti

Con Laura ci sentivamo spesso, ma non avemmo più modo di vederci per un mese, ma un pomeriggio mi avido che l'indomani sarebbe andata in una spa con una amica e che potevamo vederci lì.
Ci accordammo e il giorno successivo presi una ferie e andai alla spa, provai a cercarla ma lei non c'era dopo un po mi arrivo un suo messaggio, si scusa a stava arrivando ma c'era un problema.
Appena la vidi capi il problema non era con una amica ma con suo marito Andrea, lei mi vide, i nostri sguardi vogliosi di incrociarono ed io li raggiunsi e salutai entrambi, parlammo un po mai poi mi confessi da loro per ideare un piano.
Dopo aver sistemato i loro averi li rividi nella piscina lei era meravigliosa con quel due pezzi rosso, e a tutti i costi dovevo yro are il modo di restare dola con lei.
L'occasione venne quando il marito si era allontanato per prendere un aperitivo al bar, lei era sola mi avvicinai e le proposi di vederci più tardi in u a sala massaggio avevo una sorpresa per lei.
Lei mi guardo interdetto ma era curiosa di sapere cosa le avevo organizzato.
Dopo un po il marito torno eil programma prevedeva un massaggio per entrambi, siavviarono alla reception dove due bellissime ragazze furuno incaricate di portarle nella sala massaggi.
Entrarono in due sale differenti una posta difronte all'altra nella sala del marito viverla una massagiatriucebmolto bella di colore che iniziò il massaggio in maniera molto professionale, quando lsura entro e di posiziono sul lettino entrai chiusi la porta ed iniziai il massaggio lei all'inizio non si accorse che ero io ma poi girando la testa di lato mi scorse resto un attimo sorpresa ma poi le mie calde mani proseguiva o il massaggio che a lei piaceva da morire.
Era solo l'inizio la feci girare e mentre mo occupavo delle due caviglie accedi un monitor dove lei poteva vedere come il marito apprezzava il massaggio della ragazza che adesso si stata occupando del suo pene.
Laura rimase a bocca aperta ma il suo corpo tradiva desiderio, inizia a massaggiare il suo interno coscia e pian piano avvicinai la bocca al suo fiore e la sentii fremere era un lago con le mani allargai le sue labbra e le cavo il suo clito, lei iniziava a tremare e godere e nello stesso tempo vedeva il marito godere..
Mi abbassati il pantalone ed iniziai a penetrarla... Lentamente e poi sempre più veloce.
La sentivo fremere e godere come nell' altra stanza gode a lui mentre Irene lo prendeva in bocca.
I suoi gemiti aumentavano l'orgasmo era vicino ma volevo di più la feci girare ed in sol colpo lo misi nel suo culo, lei urlo sua per il dolore improvviso sua per il godimento, iniziai ad entrare ed uscire dsl suo culo e lei godeva con la mua mano sinistra le stimolsvo il clitoride, e dopo poco venimmo entrambi ed il mio sperma le riempi il culo.
Dopo 20 minuti incontrai Laura ed il marito in piscina molto soddisfatti...


Questo racconto di è stato letto 4 5 1 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.