Un regalo speciale per mio marito

Scritto da , il 2020-04-17, genere tradimenti

Per il compleanno di mio marito volevo fare una sorpresa un po’ inusuale:regarargli un calendario “hot”!

Ma dove trovare un fotografo che si occupi di questo?
Cerco un po’ su Istagram e trovo lui….cerca avventure ma è un fotografo e pubblica continuamente foto di nudi,di sesso,di donne…bellissime…eccitanti!!!
Lo contatto, gli faccio i miei complimenti e senza giri di parole gli spiego il mio intento..senza indugiare mi invita a prendere un caffè il mattino dopo. “Come ti riconosco?” gli chiedo “metterò la macchina fotografica sul tavolino”
Ci vediamo al bar in piazza alle 10 in punto…eccola… la vedo la macchina sul tavolino, è davanti un uomo brizzolato, a un primo sguardo sembra intorno alla sessantina, rimango un po’ delusa, non so perché ma dalla vivacità dei racconti e dei discorsi lo immaginavo più giovane. Più mi avvicino e più lo studio…ha un bel fisico,ben vestito, sguardo intelligente…inizia ad intrigarmi.
Mentre mi avvicino al tavolino si accorge di me e si alza dalla sedia “Deborah?” “si,sono io..piacere” ”ciao,Antonio..piacere mio” e mi aiuta ad accomodarmi spostando la sedia, come un vero gentleman.
Mentre beviamo il caffè mi chiede di spiegare bene il mio obiettivo “allora, voglio essere fotografata nuda sulla neve, in montagna, al mare, mentre mi masturbo, simulare scene di sesso” “ok..hai già tutto in mente”. Certo, con questo freddo andiamo bene che troviamo neve, ma al mare..sarà dura” “non fa niente..resisterò”..lui sorride
“Andiamo nel mio studio? voglio vedere il tipo di macchina e di obiettivo da utilizzare, voglio fare già qualche prova””Si, certo” gli rispondo subito..in realtà ci speravo, perché l’idea mi eccitava da morire.
Lo studio è a pochi passi dalla piazza quindi ci incamminiamo insieme a piedi..nel frattempo mi chiede di me, quanti ho, di mio marito, mi dice che è incuriosito e molto sorpreso dalla mia richiesta alquanto inusuale. Gli spiego che mi piace provocare, mettermi in mostra e che volevo un po’ ravvivare il sesso con mio marito. Nel frattempo, siamo entrati nel suo studio, un vero e proprio laboratorio di fotografia con foto di ogni genere appese sulle pareti e una parete dedicata a donne nude..a scene di sesso…”ma l’uomo sei tu?””si, sono donne che incontro sui siti e che accettano di essere fotografate” ovviamente non tutte mostrano il viso.
Lui si avvicina alle sue macchine fotografiche..”perché non ti spogli?puoi anche rimanere solo in lingerie” e così faccio..avevo previsto (o sperato???) una situazione del genere e quindi per l’occasione ho indossato un body nero di merletto che stringeva sulle tette aumentando ancora di più il volume (non che la mia 4^ abbondante ne avesse bisogno!) e con velo trasparente, dietro era a perizoma che divideva bene le due pacche..lui si gira e ha letteralmente un sobbalzo…”WOW” dice,poi “scusa…non immaginavo avessi questo effetto”figurati..mi può solo far piacere”
Prende la macchina…”dai alzati i capelli dietro la nuca””così,brava”…”girati ora””ondeggia un po’ il culo””perfetto””ora sempre stando così, gira il viso verso di me e cacciami la lingua””grande””mettiti a pecora””meravigliosa””ora stenditi sul divano e provocami” Stendo le braccia, lo guardo con sguardo che credo sia stato molto esplicito perché lui arrossisce!
Quanto mi piaceva questa situazione ,quanto mi intrigava!
“Ok..vediamo come son venute queste foto””sensualissime..sei proprio brava, guarda…”In effetti, erano proprio belle,ero bellissima “sei tu che sei proprio bravo!”
Ci accordiamo per il mattino dopo, per andare in collina..
Mi fa spogliare..questa volta sono tutta nuda…”sei tutta depilata!!!”esclama compiaciuto”si,mi sento più bella ed eccitante così””bè solo per quelle tette che hai…sei già il massimo”me lo dice guardandomi dritta negli occhi ”appoggiati all’albero…muovi un po’ bacino e metti avanti il ginocchio””bene,ora girati e alzati i capelli, ondeggia un po’””alza le braccia in alto così risaltano le tette””sei perfetta…mettiti a pecora appoggiando le mani all’albero”io inarco anche un po’ la schiena,come faccio davanti a mio marito “si!così..ora gira il viso verso di me e apri un po’ le labbra come se dovessi ricevere la lingua””ommioddio…sei grandiosa””apri un po’ le gambe” si avvicina con l’obiettivo “che spettacolo”..”ok per oggi basta, se no prendi troppo freddo..domani andiamo più su, sulla neve”
SULLA NEVE…
“Andiamo qui c’è un bel mucchietto di neve”..mi spoglio…”Sali qui..mettiti come se stessi cavalcando” lo faccio “inarcati un po’ con la schiena””a tuo rischio e pericolo”penso…quando mi metto così, le tette si alzano e sembrano ancora più grandi..e infatti lui per qualche secondo si ferma e mi guarda…”ti puoi mettere a carponi?”…lo faccio…le tette vanno giù a penzoloni…bè sono grandi…lui si ferma di nuovo “mi fai un sorriso?” ”ti brillano gli occhi quando sorridi!” ”ora raccogli la neve a mucchietti” facendo così chiudo le tette tra le braccia “sei uno spettacolo”..”ora basta,se no ti ammali sul serio, ma davvero vuoi anche andare a mare?””si,certo””ma fa freddo, l’acqua sarà gelida!”sono talmente eccitata che il freddo in questi giorni non riesco proprio a sentirlo!!”ma no, resisto,tranquillo””ok..allora andiamo dove ho la casa al mare, così possiamo appoggiarci lì dopo””va bene”
AL MARE…
Mi fa stendere sul bagnasciuga, le braccia allargate, le ginocchia un po’ alzate..lui entra con i piedi nell’acqua e mi fotografa da li..”ora fai conto che esci dall’acqua venendomi incontro”…ho i capezzoli dritti come soldatini per il freddo e per l’acqua gelata..lui si sposta dall’obiettivo,mi guarda….guarda i capezzoli…gli piaccio,lo sento…mi eccito..mi piace che mi guarda..”stenditi a pancia sotto e scegli una posizione biricchina” allora sorrido,metto il viso tra le mani,alzo le gambe..lui mi fotografa sia davanti,anche in primo piano,sia da dietro..”andiamo a casa,ti devi riscaldare”
A casa mi fa indossare subito l’accappatoio e mi prepara una cioccolata calda..la bevo seduta alla sedia,le gambe accavallate,soperte, il seno scoperto….lui prende la macchina fotografica e mi scatta altre foto “scusa,mi dice,non ho resistito””figurati, siamo qui per questo!” ma sapevo che non si riferiva allo scatto fotografico improvviso…
Mi feci la doccia per riscaldarmi…mi fotografò da dietro, poi mi aiutò a passare il bagnoschiuma per valorizzarlo nella foto…quando arrivò sulle tette indugiò, le guardò…le palpò per bene, i mie capezzoli di nuovo dritti...“Spruzzati l’acqua sulla passerina”…la aprii ci passai il doccino…mi stavo eccitando….anche lui!
“Stenditi sul letto, che dici?Stiracchiati””Bene, ora fatti vedere vogliosa…vuoi qualcosa?” ”anche una melanzana va bene”.La scelse perfetta:lunga e grossa,proprio come mi piaceva…”giocaci,fai finta che non ci sono”…la strusciai sulla passera…sul clito…iniziai a toccarmi…lui fotografava….si stava eccitando..lo vedevo…si ferma di botto..mi gurda..il suo sguardo lungo tutto il mio corpo…il suo membro gonfio sotto ai pantaloni….”mi vuoi?” gli dico d’impulso…”dal primo giorno che ti ho visto”..”vieni”…
Si spoglia,ha ancora un bel fisico..non si vede per niente l’età che ha..e ha un pisello lungo e grosso…sorprendentemente si stende sopra di me..da come si era spogliato e mi guardava credevo mi avesse preso con volenza!
Mi bacia dal collo…alterna baci e leccate…si sofferma un bel po’ sulle tette:le succhia,lecca i capezzoli..ogni leccata è un gemito da parte mia…”posso entrarti dentro?” “DEVI”…mi sorprende ancora..perchè entra piano e si muove lentamente,facendomi tremare tutta…era esperto..sapeva come far impazzire una donna..la mia passera riesce a prendere quel membro grande e lungo..lo avvolge tutto..come se lo aspettasse da sempre…mi fa urlare..lui si eccita di più e aumenta un po’ la velocità…è eccitato quanto me!”Non ti fermare…così..si..ah…siii…continua”gli metto le mani dietro il culo e lo spingo dentro di me…lo voglio tutto
“Sei bellissima..sei eccitante..sei un vulcano””si..si…ah”
Mi allarga di più le gambe e lo sento ancora di più..sta tutto dentro di me…”siii”..urlo…non so per quanto tempo mi ha scopato…ma volevo che non finisse mai…lo sento che sta per scoppiare…esce mi riempie la pancia e le tette del suo seme.
Mi scatta altre foto..le tette piene del suo seme…io appagata…”queste però me le tengo per me”..gli sorrido..è ora di andare…

Questo racconto di è stato letto 8 2 0 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.