Il papà della mia amica-IV giovedì

Scritto da , il 2020-04-21, genere prime esperienze

Indossavo un vestitino leggero,sotto indossai il body da lui regalato.
Appena entrai,iniziò a baciarmi..ci siamo baciati un bel pò..quella lingua frenetica..quelle mani vogliose iniziarono ad accarezzarmi..mi spogliò e mi ammirò " ti sta proprio bene"
Iniziò ad infilare le dita nella passera...scendevano su e giù...poi sul clito...lo spogliai..mi inginocchiai e presi il suo uccello tutto in bocca,iniziai a succhiarglielo...poi andavo su e giù con la bocca...mugulava dal piacere "sei grandiosa"...leccai tutto,poi sotto alle palle "siii...mhhh", poi su..succhiai la cappella "siii,stupendooo"...lo presi di nuovo tutto in bocca,fino alla gola arrivava...in un attimo mi riempi la gola del suo seme caldo..
Frastornato si sedette sul divano....
Mi spogliai "ma quanto sei bella...girati,fatti ammirare tutta"...lo assecondai "sei troppo eccitante.."
Mi avvicinai "vieni qui" mi disse...gli andai sopra e iniziai a cavalcarlo..prima lentamente,poi facendo movimenti circolari,poi avanti e in dietro.
Scoprii che mi piaceva da matti quella posizione!
Lui mugulava,quindi aumentai la velocità,mi palpava il culo,mi aggrappai a lui e andavo sempre più forte "siiii,mi farai scoppiare,così"
Inarcai la schiena,per farmi vedere meglio "che tette magnifiche che hai" mentre lo cavalcavo me le stringeva..poi mi tirò a sè e mi strinse..sentivo meglio il suo pisello e urlavo dal godimento....mi strinse le tette e se le contemplava,poi mi succhiava i capezzoli..io continuavo a muovermi su di lui..alternavo movimenti veloci e lenti
ero fradicia...non so per quanto tempo l'ho cavalcato..mi facevano male le gambe..ma mi piaceva e ho continuato fino a quando lui disse "sto per venire,sto per venire" non me ne ero accorta,dalla foga o dall'eccitazione non avevo sentito il suo gonfiore..feci giusto in tempo a spostarmi..
"Peccato,mi sarebbe piaciuto scoppiarti dentro""sei pazzo..senza precauzioni!""e che fa..magari ti mettevo incinta e ti legavo a me per sempre"
Stava fuori di testa!
Vieni qua fatti ricambiare..mi fece sedere sul divano,mi allargò le gambe e mi contemplò così "sei stupenda" e affondò la sua faccia nella mia passera..si leccò tutti i miei umori mentre stringeva le tette...ma ero già sfinita...
Mentre mi rivestivo, si accorse che avevamo sporcato il divano..provò a pulire ma fu costretto a chiamare la donna delle pulizie e dovetti defilarmela...
Chissà se eccitato da quello che avevamo fatto non se la ingroppò...

Questo racconto di è stato letto 5 8 2 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.