Erotici Racconti

Sei solo mio CAP 1

Scritto da , il 2018-01-12, genere sadomaso

Lo sto facendo, forse sono impazzito...
Sono in auto, con un plug nel retto e sono in viaggio..destinazione una casa in campagna dove mi attende uno sconosciuto.

Sono diversi mesi che parlo via messaggi con un certo Marco, signore sui sessanta anni, appassionato di sadomaso.
Dice che ha una campagna con una dom, mi vuole possedere una notte.
M'ha fatto recapitare un pacco a casa, c'era un plug e una cintura di castità (una CB), allegata una lettera che mi diceva di indossare il plug chiudere il pene nella cb prima di partire e il suo indirizzo.

Sono ancora in auto, il viaggio è lungo, guido piano nella speranza di arrivare più tardi, fumo una sigaretta dopo l'altra, sono nervoso e impaziente, più di una volta sono tentato a tornate a casa.
Mi dico "Aldo non fare cazzate" ma...non svolto mai, anzi sul navigatore leggo che sono praticamente arrivato...

Arrivo al cancello di questa piccola e isolata casetta di campagna, accendo l'ennesima sigaretta e attendo che il coraggio torni...
Prendo il telefono e chiamo Marco.
Non mi fa parlare "spogliati in auto, non devi avere niente addosso. Quando sei nudo esci e attendimi alla porta"
Finisco la sigaretta, e mi spoglio completamente poi esco dall'auto e lo attendo alla porta con in dosso solo la CB e un plug.
Dopo quasi 10 minuti arriva, mi guarda e mi fa cenno di seguirlo..
La destinazione è un capanno, è ben riscaldato, apre una botola e lo seguo giù..
Li mi lega una catena alla caviglia e mi dice "buona notte"
Risale le scale chiude la botola a chiave e rimango solo e al completo buio, HO FATTO UNA CAZZATA...
Urlo, piango batto i pugni alle pareti ma niente, nessuno arriva...c'è sono tanto buio...

Questo racconto di è stato letto 2 6 1 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.