Erotici Racconti

La cravatta rossa.

Scritto da , il 2018-01-08, genere poesie




Stanotte tu e io abbiamo giocato con le mie cravatte.
Ti ho legato i polsi alla testiera del letto...
le gambe no... libere
ti ho chiesto che colore preferivi...
e mi hai risposto
stanotte... ROSSO!
Ho preso una cravatta di seta shantung... leggermente ruvida.
Rosso fuoco...
ti ho fatto... mettere sul fianco, quello che potevi
ho inserito la cravatta fra le tue natiche...
passata fra le cosce... fatta strisciare nel solco della fica
io a cavalcioni delle tue gambe
ho cominciato a farla scorrere forte
a due mani...
facendola strofinare sul tuo buco del culo
e fra le labbra della fica... sul tuo clitoride
forte... rapido... curando che premesse bene...
non ho smesso fino a quando 
la cravatta non è stata completamente bagnata e impregnata dei tuoi umori...

e tu esausta...

ora sono qui ad annusarla...

Ummm
stanotte mentre, il tessuto mi graffiava i polsi,
mentre tu continuavi a giocare con quella cravatta fra le mie gambe,
mi sono sentita salire in alto.
Per poi precipitare dietro ogni orgasmo. 
Gridare, godere, urlare.
Mordere l'aria.
Stringere e spalancare le gambe. 
Ummmm
ho ancora il clito sensibile...

Questo racconto di è stato letto 5 7 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.