Erotici Racconti

Tibet

Tutti i suoi racconti erotici e le sue statistiche

Ha scritto 1 7 5 racconti erotici i quali sono stati letti 4 6 7 0 3 6 volte.

Andrea e Andreina
Era di carattere riservato, molto gentile, mai indisponente, mai villano. Io preferivo viaggiare da solo durante gli impegni di lavoro fuori sede, non gradivo di dover dividere la stanza con altri, in quella particolare occasione fui costretto dalla circostanze a condividerla con lui. Visto da vicino mi accorsi subito che Andrea era diverso....
genere: gay
scritto il 2018-01-20 | da Tibet
Cercasi Gaia disperatamente
Via del Mirto 46. Se vedete un uomo con un cappotto lungo nero e un cappellaccio a cencio, sono io. Ricordate una figura simile nel racconto? Si? Ebbene mi immedesimo per tentare di ritrovare lei. Gaia. Quale era il numero civico? 46 o 64? Quanto ha imbrogliato le carte il perfido autore di questa storia! Tanto da confondermi. Da allora non ho...
genere: pulp
scritto il 2018-01-18 | da Tibet
Meraviglia e la bad girl.
-Tu sei un figlio di puttana!- -Si, è vero ma io lo sono naturalmente mentre tu ti sei messo d’impegno per diventarlo!- T. Penso di essere colpevole in parte di quello che è successo a Meraviglia. Ma come potevo sapere cosa sarebbe accaduto? Meraviglia è un tipo che ha poche convinzioni però tutte sbagliate. Sulle donne, poi? Per lui...
genere: comici
scritto il 2018-01-17 | da Tibet
Mai uccidere le fantasie
Lei non solo era sposata ma anche madre di due bambini e per non farci mancare niente il marito era un uomo enorme, collerico e violento che la ossessionava con la sua gelosia. Eppure lei tradiva. Esagero se dico che rischiavamo la vita giocando con la nostra pazzia? Non credo. Avevano una ditta di impermeabilizzazioni edilizie che gestivano...
genere: fisting
scritto il 2018-01-16 | da Tibet
L'inverno.
A noi piace l'inverno. No, non per il Natale e tutto il resto, è solo perché viene buio presto. Il buio diventa nostro complice, come una persona fisica ci accompagna, ci protegge. Le telefono. -E' per questa sera...- -Si...-. -Alla solita ora...- Fermo la macchina sotto casa ed attendo, scende, questa sera non è eccessivamente freddo e...
genere: esibizionismo
scritto il 2018-01-15 | da Tibet
La creazione della fica.
Sette uomini di fine sapere sono stati chiamati a creare la fica... per primo è arrivato un macellaio che con un affilato coltello ha fatto un taglio preciso un buon falegname con dedizione ha praticato il foro al centro con scalpello e martello terzo un buon sarto, capace e moderno ha rivestito l'interno con prezioso velluto un buon...
genere: poesie
scritto il 2018-01-14 | da Tibet
Kiss of Life
-Please... again-. Un'altra richiesta, altra banconota. La quarta volta... ormai. Canta ancora dai, canta per me, canta la mia canzone, cantala all'infinito. Quando il cameriere glielo dice lei mi rivolge lo sguardo, fa un cenno e sorride. Si volta verso la piccola band che ad un suo cenno attacca la musica, lei prende a cantare. E' bella, nera,...
genere: sentimentali
scritto il 2018-01-13 | da Tibet
Un giorno di ordinaria pazzia.
Beh... folli lo siamo, no? Sempre, ma quel giorno più degli altri. Ricordi? A che ora iniziammo? Appena esci dal bagno... Ti ho preso forte, spinta contro il muro e lì in piedi.. mentre ti baciavo, mentre ti mangiavo la bocca, mentre bevevo i tuoi gemiti, giocavo con la tua fica già grondante, la mano bagnata di te. Quante volte ho...
genere: etero
scritto il 2018-01-12 | da Tibet
La storia di Marc
La storia di Marc non è una storia di amore. E’ una storia di odio. Di un odio viscerale, ottenebrante. Un odio alimentato continuamente, attimo dopo attimo da fiumi torrentizi di rimpianti e di voglia di rivalsa. Da sensi di colpa. Marc è ora un soldato di ventura. Un mercenario. Fisicamente un bell'uomo, ha il fascino inquietante di un...
genere: pulp
scritto il 2018-01-10 | da Tibet
Quella notte in laguna.
Questo racconto è nato da una mia esigenza sorta dopo aver scambiato qualche parola con Molly su Venezia. Si tratta della Venezia di quarant'anni fa o poco più. La Venezia della mia prima infanzia. Città magica nonostante l'odore di acqua marcia e del piscio dei gatti nelle calli, la nebbia e l'acqua alta. Amo la Venezia di quel tempo e odio...
genere: interviste
scritto il 2018-01-10 | da Tibet
Regine 4. Sara
Regine è incapace di essere fedele? Ok... e allora? Che importa? E' solare. Si concede con generosità. Magari il suo concedersi diventasse pandemia! Ma che dico? Se poi preferisco le donne che si concedono difficilmente? Va bé il racconto è finito, ringrazio chi ha avuto coraggio e costanza nel seguirmi. -Dai... ora finisci la storia......
genere: orge
scritto il 2018-01-08 | da Tibet
Una storia di amore, Hans.
A volte, la sera, si ritrovavano intorno ad un fuoco, uomini che condividevano tanti pericoli e che finalmente si rilassavano. E parlavano, si raccontavano. Parlavano magari in terza persona ma non ingannavano nessuno, parlavano di loro, del loro passato, della loro vita. Del fardello che trascinavano. Dei rimpianti. Del rimorso. Delle gioie e...
genere: pulp
scritto il 2018-01-08 | da Tibet
La cravatta rossa.
Stanotte tu e io abbiamo giocato con le mie cravatte. Ti ho legato i polsi alla testiera del letto... le gambe no... libere ti ho chiesto che colore preferivi... e mi hai risposto stanotte... ROSSO! Ho preso una cravatta di seta shantung... leggermente ruvida. Rosso fuoco... ti ho fatto... mettere sul fianco, quello che potevi ho inserito la...
genere: poesie
scritto il 2018-01-08 | da Tibet
Vite disordinate - Chi era lei
Non voglio neanche ricordare il suo viso, rivedo una massa nera, corposa, di capelli pesanti, due seni che appoggiavano mollemente sullo stomaco. Suono e mi viene aperto il portone, salgo di corsa i due piani di scale e la trovo sulla porta ad aspettarmi. -Lara?-. -Non c'è, ma non sai che oggi ha un esame?-. -Si che lo so, mi ha detto che mi...
genere: pulp
scritto il 2018-01-07 | da Tibet
Regine 3. Antonio
Ride... -Devo andare a far pipi... con quella bottiglia di spumante che mi hai fatto bere...- -Spumante...? Piccola unna... sei proprio una discendente da quella razza di barbari! Cartizze... ti sei scolata una bottiglia di Cartizze... un nettare... dai vengo anch'io...- -Vieni.... andiamo assieme... io sarò una unna ma tu sei un Walsch... sai...
genere: trio
scritto il 2018-01-07 | da Tibet
Notte dell'Epifania.
"La befana vien di notte con le scarpe tutte rotte..." Dice una vecchia filastrocca. Ma quando mai viene con le scarpe rotte? No, assolutamente. Quella che è venuta da me questa notte calzava deliziose scarpine Louboutin modello Pigalle, rosse. Perizoma rosso corallo e reggiseno a balconcino. Era bellissima... Labbra di un rosso carminio. Aveva...
genere: poesie
scritto il 2018-01-05 | da Tibet
Regine 2
Si distende e prendo a baciare la grossa cappella, dopo averlo leccato per bene comincio ad introdurlo nella mia bocca sempre più a fondo, mi prende di forza e mi alza sopra di lui fino a portare il mio ventre a portata della sua bocca, prende a baciarmi e mordermi il grilletto facendomi saltare dal piacere, mentre lo sego con forza e poi lo...
genere: etero
scritto il 2018-01-05 | da Tibet
Regine
-Regine, come mai sei capitata a Venezia?- -E' una lunga storia…- -Interessante? Intrigante?- -Forse si... ma io ho ancora voglia…- -Dai… racconta… dobbiamo fare sera e per un po' sono fuori uso…- -Uhuu... voi maschi italiani siete sopravvalutati! Va bene, allora… era appena finita la seconda guerra mondiale... e...- -COSA…?!- Ride...
genere: etero
scritto il 2018-01-05 | da Tibet
La favola dell'uomo-lupo e della donna-gatto.
Cosa? Raccontarti una fiaba? Ah... amore! Non sei una bimba! Come? Non hai sonno e... o ti racconto una fiaba oppure facciamo...? Oh... no, sono svuotato! Allora racconto... scelgo il male minore! Ferma... non toccarmi cosi! Noooo…! Lasciami…! Aspetta... ti racconto... ti racconto… ferma! Allora... L’UOMO LUPO E LA DONNA GATTO. E' notte....
genere: etero
scritto il 2018-01-04 | da Tibet
Il soldato
Ci sono persone che hanno incontri predestinati, ineludibili. La piaga è dolorosa, una ferita rimarginata a fatica all'avambraccio e parte della mano destra. Le componenti dell’aggressore chimico che l’hanno colpito sono ancora ignote nonostante i continui esami eseguiti dopo i prelievi di cute. Le cure sono difficili, gli apprendisti...
genere: pulp
scritto il 2018-01-03 | da Tibet
Intervista a una scambista seriale.
-Prego... accomodati... -Qui va bene? -Certamente... dove vuoi... anche se quella poltrona vicino alla finestra darebbe luce ai tuoi capelli che sono davvero meravigliosi. -Ok... mi siedo lì... -Saltiamo il preambolo? Il ringraziarti per aver aderito a questa chiacchierata? -Certamente... sto soddisfacendo il mio narcisismo raccontandomi a...
genere: masturbazione
scritto il 2018-01-02 | da Tibet
Shiraz e Bukhara.
Vorrei dedicare questo raccontino di fine anno alle autrici di ER che apprezzo, oh... senza nessuna altra velleità se non quella di poter manifestare la mia ammirazione per loro e per le loro opere. Ci associo degli auguri sentiti che allargo con piacere anche agli autori tutti, in particolare a quelli che stimo e per finire ai lettori. Buona...
genere: comici
scritto il 2017-12-30 | da Tibet
Vite disordinate - Jean-Pierre.
Quando rientrai quel tardo pomeriggio trovai la mia padrona di casa che mi aspettava. -Tu prendi la valigia e te ne vai... subito!-. Che dire? La facevo disperare con l'affitto di quella stanza, tergiversavo, la evitavo. Mi guardava senza animosità, così come un qualcosa da mettere nel passato. Un piccolo inconveniente. -Vieni in cucina, ti...
genere: interviste
scritto il 2017-12-30 | da Tibet
Vite disordinate - Sonia.
Roma... una vita fa. La giornata è una di quelle nella quale tutto va storto. Stare in giro per tutta la sera e parte della notte e non rimediare una lira, piove da diluvio e per mangiare dover promettere il cazzo a un cameriere finocchio di una pizzeria di Piazza Barberini. Promessa da mantenere. Quando rientro, la sorpresa. -Ho dato la tua...
genere: pulp
scritto il 2017-12-29 | da Tibet
La grotta dell'immortalità.
Mumbay – La Porta dell'India. Isola di Elephanta. Una cosa è certa... sceso dall'aereo dovrei smettere di pensare nel modo abituale ed entrare in una altra dimensione. Più mistica. Trascendentale. Da subito. Cercare la comunione dello spirito! Ma con... chi? Con cosa? Non mi viene! Ma se sto cercando la fase mistica perché guardo con...
genere: interviste
scritto il 2017-12-28 | da Tibet
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.