Erotici Racconti

Il Danno

Scritto da , il 2017-12-27, genere tradimenti

Ricordate un film di stampo francese titolato "Il Danno?"? Beh,lo stesso tipo di situazione
è capitata anche a me,qualche tempo fa! Allorché il mio nuovissimo lui mi volle per forza
presentare ai suoi Genitori,anche se io insistetti sul fatto che fosse ancora troppo presto,
e che quindi avrei preferito aspettare ancora un po' ( anche per essere sicuri dei ns.
sentimenti reciproci)! Ma lui era più che certo del fatto suo,ed allora organizzò una cena
a tre in casa sua ( il Padre era divorziato da poco) molto intima,e devo ammettere che
Il mio futuro Suocero era moolto piacente( praticamente lo stesso viso del figlio,ma con
un po' di esperienza in più,il che non guastava affatto!) E che quindi non ebbi nessun tipo
di problema ad approcciarmi con lui! Non ero molto avvezza al bere, e mio Suocero se ne
approfittò in maniera spudorata,giocandosi così la carta del: " la faccio ubriacare e poi si
vedrà il da farsi "! Maledetto vizio del fumo! Ad un certo punto della cena,il mio lui si alzò
per andare a cercare nella sua giacca le sigarette,ma purtroppo le aveva finite! Durante la
sua fugace assenza dal tavolo,intanto suo Padre aveva fatto andare pesantemente i suoi
piedi in cerca del mio sesso,sotto la mia mini-minigonna,arrivatami all'ombelico! Il mio lui
non tornando a sedersi,anzi con la giacca indosso,disse che doveva urgentemente scendere per andare a comprarsi le sigarette,e che sarebbe tornato appena possibile!
"Ma dai,dissi io- ma ti pare il caso di interrompere la ns.cena e la ns.conoscenza reciproca
per un tuo "capriccio?"- " Non posso farne a meno " rispose lui, e così dicendo se ne andò
chiudendosi la porta alle spalle! Mio Suocero allora non perse un solo attimo in più, e
gettando in terra le sedie da sotto il tavolo,mi saltò letteralmente addosso! Io inizialmente
feci una tenue resistenza,ma poi visto il fatto che anche esteticamente mi piaceva assai,
lo lasciai fare tutto quello che in quel momento gli passava per la testa! E non era poi così
difficile immaginarlo! Se è vero che prima avevo accennato al fatto che la mia minigonna
era ormai arrotolata accanto al mio ombelico,a lui fu facilissimo sfilarmi le mutandine senza
nessuna fatica!( E nessunissima resistenza da parte mia!) Con assai poco garbo mi spinse
sul divano più vicino ed in quattro e quattr'otto lo tirò fuori e con mio gradito assenso( ce lo
aveva decisamente più lungo e più ciotto di quello del figlio!) parti'in quarta,direzione: la mia
fichetta già bagnata dall' attesa! Per sbaglio,mentre mi penetrava,lo chiamai col nome del
figlio,ma lui non ci fece caso ( o forse sì?) e mi diede un affondo ancor più poderoso del precedente,come per farmi capire che lui lo faceva andare meglio e più soddisfacentemente
del figlio,nei suoi confronti sotto dotato!)! Sentimmo poi all'improvviso il rumore delle chiavi
nella porta di casa e riuscimmo appena in tempo a ricomporci! " Eccomi di ritorno,sono già
tornato",disse il mio lui,ed il Padre lo rimproverò di essere stato troppo precoce ( come era
solito essere!!)!

Questo racconto di è stato letto 3 0 9 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.