E

Tutti i racconti erotici in ordine alfabetico per E.

In archivio sono presenti 1095 racconti erotici per questa sezione

E il vento mi rispose
genere: sentimentali
I talk to the wind. Il flauto di Ian Mc Donald. Suoni perduti nel tempo, parole evocative dei re di cremisi. Sull'imbrunire della sera, nella baita di fronte alla distesa di larici, il rumore del torrente lontano si perde e viene assorbito dal dialogo degli alberi alle ultime luci del crepuscolo. Il vento dà voce ai tronchi e, stupefatta,...
scritto il 2021-07-19 | da Yuko
E invece eccomi qui
genere: etero
Non ci vediamo da mesi, i nostri sguardi non si incrociano da quell'ultimo abbraccio che mi hai dato in aeroporto, prima che io prendessi il volo per ritornare a Roma. E invece adesso eccomi qui. Eccomi qui inchiodata a te, alle tue provocazioni, alle trappole che mi tendi ogni volta che hai voglia di vedermi e ci riesci, per Dio se ci riesci....
scritto il 2019-08-24 | da Aurora22
E io che speravo
genere: voyeur
Questa estate io e mia moglie ci siamo andati nostro malgrado (visto i rapporti non idilliaci) al matrimonio della sorella di mia moglie in Olanda. Premetto mia moglie è peruviana anche se non si direbbe è Alta 1.70 mora con capelli ricci carnagione scura e una 4 abbondante di seno. Per l'occasione mia moglie si era messa particolarmente in...
scritto il 2021-09-12 | da Epochè
E io fra di voi
genere: dominazione
Il mio uomo potrebbe entrare alla grande nella speciale classifica riservata ai porci. Mi usa per la sua libidine. Mi da ai suoi amici. Mi fa scopare da loro. No… sbaglio, è improprio il termine “ mi usa” dato che io sono consenziente, non mi sottraggo al gioco come potrei, forse come dovrei, ma partecipo, anzi sono parte attiva. No,...
scritto il 2017-11-10 | da Tibet
E io lecco
genere: dominazione
“Portami una birra” e si sprofonda sul divano. Velocemente obbedisco. “Lecca piede, lecca piede” e alza il suo piede verso di me ridendo. Mi metto in ginocchio, prendo in mano il piede nudo, è un bel 43 almeno, grosso, ciccioso, come il resto del corpo d’altronde, e nero. Si la mia Padrona è una nera, grossa, anche brutta per di...
scritto il 2011-12-19 | da merlino
E io mi tocco - 2
genere: etero
… che goduria!, era molto eccitante vederla che si toccava davanti a me, con la mano sinistra si toccava i capezzoli , metteva, di tanto in tanto, le dita in bocca, le riempiva di saliva e ancora roteava i capezzoli , erano durissimi, come il mio cazzo tra le mani . Faceva la stessa cosa con la sua bella patata , riempiva le dita di saliva e...
scritto il 2019-06-04 | da Soffio di vento
E io mi tocco!
genere: etero
sono giorni che non me la dà, mi stuzzica , mi fa eccitare, lo afferra tra le mani e poi, sul più bello mi lascia li. Ma l'ultima volta fu un po' diverso , sembrava che finalmente si facesse possedere da me. Per fortuna ho la macchina grande e comoda, si certo , eravamo in macchina io e Elena, che donna solo ad immaginarla mi arrapo. Una donna...
scritto il 2019-06-03 | da Soffia di vento
E io pensavo che fosse una stronza! – 1
genere: sentimentali
La signora che abita nella villetta davanti al condominio dove vivo io mi sta sul cazzo. Ma proprio tanto. Sono 20 anni che la vedo uscire tutte le mattine per la sua oretta di jogging, sempre tirata con tutine attillate, cuffiette per la musica e occhiali da sole… anche in inverno con la nebbia. Altezzosa, faccia da stronza cronica, dalle mie...
scritto il 2022-09-20 | da Carletto2021
E io pensavo che fosse una stronza! – 2
genere: sentimentali
Entriamo a casa sua e in meno di 10 secondi i pochi vestiti da jogging cadono per terra, non facciamo neppure a tempo ad arrivare in camera da letto, la prendo subito, distesi per terra sul tappeto persiano in soggiorno, lei mi stringe forte con le braccia al collo e io la penetro con furia e desiderio, bastano pochi colpi perché arrivi il suo...
scritto il 2022-09-20 | da Carletto2021
E la Luna bussò – Genova 2016
genere: etero
È l'una passata di uno stanco mercoledì notte e ti sto aspettando. Ci siamo finiti di scrivere pochi minuti fa e come sempre hai saputo quali corde accarezzare per non farti dire di no. Sono appena tornato da una riunione fiume a Milano, ho gli occhi gonfi e arrossati dalle lenti a contatto indossate questa mattina alle 6. Mentre mi guardo...
scritto il 2016-09-29 | da Marco Demma
E la chiamano estate…
genere: tradimenti
Estate, la stagione del sole. Quando le energie della vita esplodono e ci travolgono nel calore del sole che desideriamo sulla pelle nuda, nel mare salmastro che ricorda il sale dei desideri, nell'ozio dei giorni di vacanza che risvegliano istinti e bollori sopiti nel tempo frenetico delle giornate di lavoro. Avevamo scelto il Salento, bianco...
scritto il 2022-10-25 | da EvaAlice
E la chiamano... bambina 2.
genere: etero
Poco dopo sentimmo arrivare Maria e le andammo incontro a salutarla. Dopo lunghi abbracci tra Maria e Margherita entrammo a casa loro e subito Margherita chiamò Michele, suo padre. Dopo neanche un quarto d'ora arrivò Michele e, tra saluti ecc., ci mettemmo a tavola dove mangiammo divinamente...Maria era un'appassionata di gastronomia! Dopo il...
scritto il 2021-07-13 | da Checco752.
E la chiamano...bambina!?!
genere: etero
L'appartamento in vendita accanto al mio, fu acquistato da due coniugi sulla cinquantina d'età ed in breve tempo fraternizzammo tra noi. Spesso, sapendomi solitario, m'invitavano a cena e col tempo mi parlarono della loro bambina che però si trovava a Firenze non spiegandomi però il motivo invece che convivere con loro qui a Roma. Lui era...
scritto il 2021-07-11 | da Checco752.
E le onde
genere: poesie
E le onde del mare accarezzano i nostri corpi nudi, e nell'acqua cristallina... Mentre la notte cala ci abbandoniamo a un turbinio di folle passione... Io sirena ammaliante e tu perverso marinaio!
scritto il 2016-07-01 | da Maga circe
E lo sappiamo sarà magico
genere: poesie
I-E lo sappiamo sarà magico Un sogno liquido Un turbine di pensieri Mentre annego nel tuo sguardo Desideroso della tua aria Lentamente levo le tue vesti Ti spoglio piano come una camelia Intatta la tua bellezza Mentre il sole ti avvolge dorata Le mie mani scivolano La tua pelle come seta vibra Sento il tuo calore sul mio Bramo le tue labbra...
scritto il 2022-04-22 | da Vandal
E lui a spiarci dietro ad un albero
genere: bisex
Da un po' di tempo io e lei non andavamo più tanto d'accordo,e tra di noi si era inserito subdolamente un nostro amico comune gay,che ultimamente veniva a trovarci sempre più spesso,come se avesse annusato l'imminente crisi di coppia in arrivo e la speranza ( per lui) di poter arrivare a me,tramite questa scorciatoia,cavalcando quindi...
scritto il 2018-03-29 | da Morris D'Antonio
E lui tra di noi
genere: bisex
Si può non essere d'accordo,ma a me piace così! Vale a dire che mi piace fare sesso attivo/ passivo con la mia migliore amica,ma se nel ns.rapporto all'improvviso dovesse irrompere il mio lui,io certamente gli salterei addosso,senza tuttavia distaccarmi dallo STRAPON con cui la mia lei mi sta aprendo il culo in due! E non è solo un ipotesi,...
scritto il 2017-12-06 | da Allupata'99
E l’infermiere disse: “Sta bene. Ci vediamo dopo” E poi tornò con il clistere - 2
genere: prime esperienze
Sono quasi le ore 23 e sono preoccupata. Domani devo essere operata all’addome ed il primo tentativo di liberarmi l’intestino non è andato a buon fine. Ho sporcato un lenzuolo ed un asciugamano. Quell’antipatico di infermiere professionale mi ha dato della “zozzona” quasi lo avessi fatto apposta. Alla vergogna di mostrami nuda ho...
scritto il 2021-08-19 | da Giuditta
E l’infermiere disse: “Sta bene. Ci vediamo dopo”….. E poi tornò con il clistere!
genere: prime esperienze
Sono Giuditta. Ho letto con una certa curiosità il racconto “Esperienza in clinica” e gli altri due racconti della stessa autrice che mi sembrano rispondenti al vero. Quello che è capitato a me è, per tanti versi, il contrario. In ospedale non ho incontrato personale che mi dava del “Lei” e che mi trattava con i guanti, anzi….....
scritto il 2021-08-08 | da Giuditta
E menomale che era una ragazza seria
genere: orge
Faceva caldo quella mattina d'estate; e menomale che il giorno prima mi ero organizzato con il mi migliore amico, Marco...<br /> <br /> -Ehi, Marco, andiamo al mare domani?<br /> -Sì, come vuoi, ti devo presentare una certa personcina, a proposito- disse con un tono malizioso nella voce.<br /> -Chi è, la tua nuova vittima?- dissi ironico.<br...
scritto il 2010-03-24 | da Michele90
E mia figlia portò un cane
genere: incesti
seguito di e' stato bellissimo mammina La storia con mia figlia procedeva bene, lei aveva comprato un cazzo finto davvero grosso, si divertiva a leccarmi e scoparmi fino a farmi squirtare e beveva tutti i miei succhi, mi faceva davvero godere come mai prima. Ormai in casa giravamo nude, tornavo dal lavoro e mi spogliavo nuda, lei mi leccava...
scritto il 2022-05-17 | da lucaded
E mio figlio comprò un cane
genere: incesti
E mio figlio comprò un cane Mi chiamo Luisa, ho 48 anni, divorziata, un figlio di 20, un giorno trovò un bellissimo cane nero, lo portò dal veterinario ma non aveva il chip, decidemmo di tenerlo, mio figlio è un ragazzo timido, magrolino, un anno fa lo sorpresi a masturbarsi in camera sua, come vidi il suo cazzo gigante rimasi sconvolta, lui...
scritto il 2022-09-21 | da lucaded
E mo so' cazzi
genere: tradimenti
Era metà luglio e faceva caldo. Mia moglie Claudia ed io eravamo ad un matrimonio di amici, fidanzati storici che alla fine avevano deciso di sposarsi. Una bella cerimonia ed un bel ricevimento, per fortuna in un posto fresco sulle colline vicino alla città dove viviamo. Al matrimonio ci sono tutti . Amici di vecchia data che non vediamo mai,...
scritto il 2021-12-07 | da Naporsocaco
E molto bello farsi rimorchiare
genere: gay
Un giorno ero andato al fiume ha prendere il sole ma veramente volevo prendere un bel cazzò nel culo arrivo verso le ore nove mi metto in riva al fiume c'è un boschetto mi spoglio restando nudo mi metto a pancia sotto allargai un po' le gambe per far vedere il mio bucò del culo verso le ore dieci arriva un quarantenne mi chiede se può...
scritto il 2018-08-14 | da Corrado
E ora è una rotta in culo! (parte 3)
genere: tradimenti
Dal mio primo contatto con la troia sono passati due mesi e mezzo. Fino a quel momento la troia aveva vissuto a casa del marito. Effettivamente arrivano da un periodo di forti crisi ma dubito che senza il mio intervento la puttana non avrebbe cercato di ricomporla. Ora esistevo io. Ed esistevano le porcate. Da fare in modo sempre più deciso e...
scritto il 2019-02-16 | da italian nymphomaniac wife
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.