Tradito da mio fratello

di
genere
incesti

Una notte dormivo mio fratello Andrea in canottiera e senza mutande entrato nella mia camera e mi ha tolto il lenzuolo e ha iniziato ad accarezzarmi le gambe e poi su mi ha sfilato lo slip e mi ha allargato le gambe e infilava le dita nel solco inguinale mi accarezzava il buco poi si è avvicinato alla mia testa e strusciava la cappella del cazzone duro per farmela succhiare e la spingeva tra le labbra io mi sono svegliato e ho aperto gli occhi e lo guardato e lui mi ha bloccato la faccia e mi tenava sotto e mi infilava il cazzo in bocca e mi dicevaaaaaaa daiiiii porco apri sta bocca succhiami il cazzo lo so che ti piace daiiiiiii caGNA E io mi dimenAVO E lui mi dava schiaffi in faccia sul corpo mi stringeva i capezzoli a farmi male e mi diceva guai a te se urli ti riempio di botte e ho fatto il video che ti infilo il cazzo nel culo e tu fai finta di dormire e adesso daiiiiii succhialo e entrato e lo succhiato mi teneva per i capelli e mi costringeva a mandarlo tutto in gola e conn altra mano mi infilava le dita nel buco e mi faceva male e poi mi ha girato pncia sotto e mi allargato le gambe ha messo saliva nel cujlo e sul cazzone e lo ha spinto mi teneva la bocca chiusa e mi scopava dolore era tanto e sono rimasto fermo sperando che finisse e mi ha messo a gambe aperte e sopra e mi ha baciato in bocca e mi ha scopato dicendomi che lui era il mio padrone e quando aveva voglia io dovevo soddisfarlo e fare tutto quello che voleva se no faceva vedere il filmino a papà è venuto nel mio culo e poi andato a dormire ho pianto ero tutto dolorante e lo sperma che colava e mi sono lavato dentro e pulito e ho messo una crema e la notte ero nudo e avevo messo una crema per il dolore e lui entrava quando nostro padre russava e mi afferrava la testa e io lo succhiavo e poi mi scopava a pecorina e poi io sopra poi gambe aperte e dovevo mugolare in silenzio e mi eccitavo provavo piacere e lui se ene era accorto e mi trattava da puttana ...Il pomeriggio del giormno dopo tornato con Mariele il suo migliore amico gli ho portato la birra e mi ha detto tra un quarto d ora vieni in camera mia portaci da bere Sono salito e loro sdraiati sul letto in slip senza maglia giocavano alla play ho servito la birra e mi ha detto tiordino di fare un massaggio al mio amici e mi raccomaNDO da per tutto hopreso la crema e lo spalmata sulle cosce e ho iniziato a massaggiare e poi mi ha detto più dai e infilato le mani nelle cosce e salivo e scendevo vai piùin fondo togli lo slip daiiiiiii non farmi incazzare e fai quello che ti ordino puttanella e lo sfilato il suo amico aveva il cazzo duro grosso lungo dai accarezzalo bene e poi leccalo tutto voglio vedere come sei brava troia e io succhiavo e lo mandavo piano piano in gola e amico ansimava e gemeva e diceva che ero bravo tremava tutto aveva brividi lungo le gambe e poi a lui e al suo amico gli ha detto togli lo slip e spaccale il culo voglio sentirla urlare di dolore e mi ha piegato a 90 mi sputato nel solco e sul cazzone e entrato colpo secco ho urlato e luimi teneva fermo e tutto in fondo e mi ha spaccato coli secchi e poi io fratello a turno e poi insieme e mi hqanno riempito ....Una settimana dopo una sera eronudo a letto ho sentito aprisi la porta e una persona che si ssedeva sul bordo del letto io mi sono allargato avevo il culo in aria e una mano mi accarezzava e poi una lingua calda e sensuale e ho allungato la mano e ho preso un cazzone doppio grosso mi sono girato era mio padre mi sono girato e lo tirato sul letto e lo spogliato e lo succhiato e mi ha scopato alla grande e mi h a detto che una sera era sceso per prendere acqua e ha sentito e cosi è venuto e ha visto come mio fratello mi scopava e si era eccitato e ha goduto nella mano e stasera aveva voglia del mio culetto e ci siamo messi daccordo e lo chiamavo quando mio fratello entrava e lui ci raggiungeva e cosi statgo eadesso lo facciamo tutti insieme e godiamo alla grande
scritto il
2024-06-01
4 . 9 K
visite
1 4
voti
valutazione
3.9
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.