Sesso con Papà - Parte 4

Scritto da , il 2012-11-23, genere incesti

Ed eccomi li,mi ero fiondato su mia figlia come un animale,le ero venuto dentro senza pensarci due volte..e ora era lì appoggiata al tavolo..spaventata che razza di padre..che razza di uomo io più la guardavo in quelle condizione più mi eccitavo,ero stato anni senza fare sesso e ora per appena due settimane senza farlo ho perso la testa.Mi calmai e l'abbracciai scusandomi per il mio comportamento,lei mi guardò e mi sorrise dicendo:"Tranquillo va tutto bene,era quello che volevo..sai il viaggio era una scusa per stare lontani volevo vedere se al ritorno,mi avresti chiesto di fare sesso,ero stanca di prendere sempre io l'iniziativa..pensavo ti sentissi a disagio o che lo facevi solo per farmi contenta.."Ma che dici?"Replicai:"Sonia amo fare sesso con te,lo dimostra il fatto che sono bastate due settimane senza di te per dare i numeri.."Partì una breve risata poi lei mi strinse forte e ci baciammo intensamente,la sollevai e la feci sedere sul tavolo io ero già pronto per il secondo round" Ci guardammo soltanto,lei sorrise e si allargò la figa con le dita,capii così che anche lei era pronta,quindi senza esitare glielo infilai dentro,Sonia strinse forte le gambe intorno a me come in una morsa io cominciai a darci dentro spingendo con forza..le urla di piacere di mia figlia mi facevano eccitare tantissimo sentivo il mio cazzo farsi strada nella sua figa calda e bagnata,spingevo dentro di lei senza sosta,di quel passo non avrei resistito a lungo cercai di tirarlo fuori, volevo evitare di venirle dentro stavolta,ma Sonia mi bloccò "dentro" di lei con le gambe gridando:"VIENIMI DENTRO PAPA' " non me lo feci ripetere due volte che le venni dentro sentivo la sua figa riempirsi di sperma,lo tirai fuori e Sonia esclamò:"WOW! Papà sei venuto tantissimo,guarda quanto sperma che sta uscendo.."dalla figa di mia figlia iniziò a colare una grossa quantità di sperma..io fiero della mia prestazione sessuale replicai:"Beh il tuo vecchio ci sa ancora fare eheh".."Non ti vantare aggiunse,è ancora presto,la notte è lunga e io ho ancora voglia...sai non vedevo l'ora di tornare a casa mi sei mancato..io:"Siamo due depravati si vede che siamo parenti!"Scoppiamo a ridere,dopo aver ripreso fiato decidemmo di spostarci,andammo in soggiorno,Sonia mi face sedere sul divano mentre lei si sedette a terra di fronte a me,senza una parola prende tra le mani il mio cazzo ancora un pò moscio e sporco di sperma e lo infila tra le tette e inizia a masturbarmi e a leccarmi la cappella,tempo qualche secondo che mi ritorna duro,piacevolmente sorpreso le chiedo:"Dove avesse imparato;"Lei(con ancora il mio cazzo in bocca):"Ringrazia Martina lei è brava con queste cose,mi ha dato qualche consiglio mentre eravamo a Modena"detto questo continuò.Non avevo parole per descrivere la sensazione di piacere che provavo,le sue tette massaggiavano dolcemente il mio cazzo e la sua lingua ruotava freneticamente intorno alla cappella,in quel momento dimenticai che era mia figlia ansimavo dal piacere e la incitavo a continuare,venni poco dopo Sonia fu subito pronta a bere tutto il mio sperma non ne fece cadere una goccia,restai per qualche minuti ammutolito sul divano con lo sguardo fisso al soffitto ancora incredulo,Sonia si avvicina e dice:"Che ne dici se ci rilassiamo un pò?Vado a riempire la vasca ci facciamo un bel bagno.."non aspetto nemmeno che la mia risposta che si alzò e si avviò verso il bagno.Io aspettai in soggiorno mi chiamò poco dopo e la raggiunsi in bagno,mi guardò è disse:"Coraggio entra dentro l'acqua è bella calda"entrai nella vasca e lei subito dopo sedendosi sopra di me,l'idea era quella di rilassarci,in parte ero d'accordo,ma non mi andava di stare lì con le mani in mano...

Fine Parte 4

Questo racconto di è stato letto 1 1 6 2 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.