Insegnamento 4

Scritto da , il 2022-05-10, genere incesti

“zia non incazzarti il lavaggio con la piscia lo abbiamo scoperto per caso,un pomeriggio a Lucio scappava e allora si allontana da me per andare a svuotarsi,io presa dalla voglia gli chiedo di farmi vedere mentre piscia e subito mi eccito metto una mano e la riempio di piscia e mi accarezzo le tette,ci credi che ho avuto un orgasmo senza toccarmi? Da quel giorno gli ho lavato il cazzo e i coglioni e lui mi ha lavato la figa e le tette e sono riuscita a farmi pisciare in bocca,credimi ho goduto”
“va bene ma adesso corri a prendere stracci e scopa che dobbiamo pulire questo lago,cosa fai!!!!!! Ti vesti nooo cara nude a pulire così vedrai che al tuo cazzone si risveglia il suo palo e sarà pronto,dai in ginocchio e sculetta,mi piace vederti con il culo al vento,forza pulire tutto”
Oltre a sculettare e mostrarmi figa e culo mi eccito a vedere che puliscono anche strusciando le tette sul pavimento,non resisto e così inizio a menarmi il cazzo che è già pronto.
“hai visto Franca vederci con culo e figa al vento il cazzo è pronto ma adesso cosa vuoi fare? Vorrei capire cosa si prova e vedere uno o una pisciare,lui si è svuotato e tu cara hai voglia di pisciare??? Dai vieni in bagno voglio provare se piace anche a me,ma certo non voglio riempire la sala con piscia che poi mi tocca a pulire,ma certo cazzone vieni anche te anche se la vescica l’hai svuotata in bocca alla mia nipotina porcella”
E la zia che mi accompagna in bagno con il cazzo in mano,arrivati Franca si scoscia e si apre la figa con le mani
“Allora zia mi vuoi vedere pisciare??? Ti accontento ma in modo che non sono riuscita nemmeno io,siediti sul cesso e ingoiati il cazzo di Lucio,ti piace vero??bene adesso io piscio sul cazzo di Lucio e tu lo spompini vedrai che ti piacerà adesso ti lavoooooo!!!!”
Franca inizia a pisciare in faccia alla zia e mi lava il cazzo,non aveva mai provato ma credo che le piaccia,infatti spompina e ingoia e si caccia due dita nella figa
“ahhhhh che bello lo dovevo imparare da mia nipote siiii dai piscia lavami tutta ahhhh ho avuto un orgasmo da sballo daiii svuotati tutta volevo avere due pisciate ma il cazzone si è già svuotato sarà per la prossima volta voglio riempirmi il culo non di sborra ma di piscia uhhhh che goduria,hai finito???fammela leccare voglio sentirla tutta”
“Hai visto zia che anche i giovani possono insegnare alle persone grandi lo farai ancora??ti farai pisciare da tutti???”
“Hai ragione piccola ho fatto delle orge con uomini,donne,trans mi hanno riempita in tutti modi ma oggi mia nipote e il suo cazzone mi hanno fato godere come non avevo mai goduto,e tu con quel palo pronto cosa vuoi?? Culo o figa scegli sono a vostra disposizione per farvi scaricare in tutti i modi,ma adesso basta fra poco arrivano i tuoi genitori via rivestitevi che io sistemo il bagno e mi lavo e tu caro non credere che mi sia bastato questo ti voglio ancora e vedrai che trovo il sistema per averti vieni fatti dare l’ultima leccata e poi fuori dalle palle”
Ritorniamo in sala ma ho il cazzo duro e ovviamente non riesco a rivestirmi
“Lucio vieni ti faccio una bella sega con le tette e mi bevo la tua sborrata così riuscirò a smollare questo magnifico tarello vieni!!!”
Apre la bocca e inizia a menarmi il cazzo con le tette e nel mentre mi lecca la cappella,in un attimo inizio a sputarle schizzi di sborra in faccia e in bocca,mi svuoto i coglioni e lei lecca e pulisce tutto e così riusciamo a rivestirci.
I giorni seguenti ci troviamo nella solita stradina e le pisciate e sborrate sono quasi quotidiane ma un pomeriggio mi avvisa di una cosa molto importante mentre mi stà leccando la cappella
“la zia ci ha invitati per il fine settimana nella sua casa di campagna,mi ha detto che ha una voglia tremenda del tuo cazzo e vuole essere lavata dalla tua piscia vuoi venire???”
“cazzo Franca e me lo domandi!!!!!ma certo che vengo voglio allargarle ancora il culo ma scusa e il marito resta a casa??”
“ma no caro la zio viene insieme,certo è proprio lo zio che mi ha sverginato figa e culo e credo che voglia allargarmi ancora tutto,tu con la zia e io con lo zio vedrai che sborrate e che orgasmi”
“uhhhh che voglia adesso basta non voglio sborrare devo caricarmi al massimo,voglio avere i coglioni pieni per sborrarle nel culo e subito dopo nella figa”
“sei proprio stronzo!!!e a me non ci pensi??potresti provare almeno nella figa,pensa che sono giorni che provo a infilarmi le dita dentro,sai ieri sono riuscita a infilarmi tutta la mano,un po di dolore ma poi ho goduto,vuoi provare dai infilala,se passa la tua mano di sicuro passerà anche il tuo cazzo ne ho una voglia!!!!!ovviamente solo figa per il culo dovrai aspettare un bel po’ allora mettilo via se devi caricarti al massimo”
Franca spalanca le gambe e si solleva la gonna e io inizio a infilarle tre dita nella figa che trovo già bagnata,è lei che mi incita a infilare tutto e così lentamente riesco a metterle la mano dentro,non la muovo per paura di farle male ma lei mi infila la lingua in bocca e mi mette una mano sulla tetta per farsela palpare e inizia a muoversi e sento la mano piena di umori
“Uhhhh che bello come vorrei essere sfondata dal tuo cazzone,vedrai che riuscirò a prenderlo,adesso basta a casa,ci vediamo con la zia sabato e niente seghe e nemmeno pompini con tua mamma ti vogliamo con i coglioni che scottano tanto sono pieni”
I giorni passano e arriva finalmente sabato e sono pronto,un saluto alla mamma e aspetto la macchina,arrivano e Franca esce lingua in bocca e mi palpa la patta
“Lucio!!!!quanta carne sento sarà un fine settimana da sballo dai vieni che partiamo”
Salgo in macchina e si parte,Franca come al solito non resiste,allunga la mano e mi accarezza la patta
“smettila cazzo!!!!!sei sempre affamata!!!!appena sei salita in macchina ti sei tolta gli slip e hai iniziato a grattarti la figa,mi hai tirato fuori una tetta e ti sei attaccata come una poppante e adesso sei già sul cazzo di Lucio,smettila,stai tranquilla che appena arriviamo avrai tanto di quel cazzo da fare indigestione,tuo zio ti vuole subito controllare il culo così ti farai la prima carica di sborra,adesso smettila grattati la figa se vuoi ma lascialo stare!!!”
Franca si ritira e io per scaldarla le infilo la mano nella camicetta e inizio a strizzarle i capezzoli,subito si mette la mano nella figa e inizia a massaggiarla e così con questa eccitazione arriviamo alla villetta in campagna.
Non facciamo in tempo a scendere che la porta si apre e lo zio abbraccia subito Franca
“ahhhh la mia nipotina è venuta a trovarmi lascia che ti abbracci”
La stringe e le infila la lingua in gola,le alza la gonna e le mette le mani sul culo e sulla figa
“sei sempre la solita,senza mutandine e la figa già calda e pronta entriamo che ho voglia di vedere come sei migliorata”
Entriamo e lo zio oltre la lingua in bocca e una mano sul culo inizia a palparle una tetta,la zia mi abbraccia e mi fa sedere vicino a lei e subito una mano è sulla patta
“era ora che la mia nipotina venisse per assaggiare ancora il suo amato cazzo ma voglio capire cosa è successo poco tempo fa. Se ho capito bene la zia è stata quasi violentata dal cazzo del tuo amico che mi dice sia una cosa fuori dal comune e tu invece dopo aver preso cazzi davanti e dietro non gli dai nemmeno la figa per paura”
“zio è vero dai Lucio tiralo fuori e mostralo,ziaaaa non subito in bocca”
“aspetta oltre a quella esagerazione mi dovete spiegare la voglia di mia moglie di vedermi pisciare e spesso vuole essere bagnata dalla mia piscia insomma cosa siete diventati dei depravati!!!!! Ohhhh io credevo di aver un signor cazzo ma adesso capisco perché anche mia moglie impazzisce per quel tarello complimenti ragazzo ma adesso nipote smettila apri la bocca e ingoiati il mio,giuuuu fino ai coglioni”
Franca ingoia il cazzo dello zio che inizia a levarle tutto e subito infila le mani in tutti i buchi,la zia si libera dei vestiti e si piazza il mio cazzo tra le tette e inizia a farmi una sega.
“Brava nipote mi hai lubrificato il cazzo e hai la figa che gronda,ho provato e ho infilato le dita dentro e tu non te ne sei accorta allora cara adesso spalanchi le gambe e ti becchi quel tarello del tuo amico e per farti sbrodolare me lo lecchi e succhi dai sbrigati!!moglie tu insalivagli il cazzo che deve scivolare per ora nella figa ma dopo chissà anche nel culo”
Franca è talmente su di giri che mi si presenta davanti a gambe spalancate e con le mani si apre la figa
“Dai Lucio hai messo la mano dentro adesso cacciami il tuo cazzone lo voglio sentire tutto ho già un orgasmo solo al pensiero dai sono pronta spaccamiiiiii!!!!!”
Io ho già i coglioni che fumano dalla voglia e immediatamente punto la cappella sulla figa spalancata e inizio a spingere,lentamente entra e inizio a chiavarla con estrema delicatezza.
“Daiiiii sfondami lo voglio sentire in gola noooooo ziooo cosa fai!!!!????provi a incularmi fermooooo sono già piena sbattiti la zia io voglio essere riempita da Lucio è tanto che aspetto dai caro svuotati i coglioni nella mia figa”

Questo racconto di è stato letto 5 3 7 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.