La mia mamma gravida 6 - La sorpresa di mia sorella:Si sarebbe sposata!

Scritto da , il 2021-03-17, genere incesti

Il primo a rientrare in casa era stato il nuovo uomo di mia madre.

Anche lui impegolato in un matrimonio fallito,era in attesa di perfezionare le pratiche di divorzio per sposare in seconde nozze mia madre.

Era stato proprio lui ad ingravidarla e tuttavia,la bimba che portava in grembo,sarebbe stata riconosciuta da mio padre che al tempo non aveva ancora lasciato la nostra casa.

La cosa era stata concordata per evitare che in famiglia e tra i conoscenti si venisse a sapere che lei aveva un amante quando ancora sposata,conduceva una vita esteriore di donna morigerata,moglie fedele e madre premurosa.....che troia mia madre!

Mio padre che negli ultimo tempi del loro matrimonio aveva accettato che lei avesse un amante e lentamente si era anche rassegnato al suo nuovo ruolo di marito cornuto completamente sottomesso ai voleri di sua moglie.

Proprio in quel ruolo,aveva acconsentito di divenire ufficialmente padre del frutto del tradimento di sua moglie.

Queste cose mia madre me le aveva raccontate nei momenti di pausa di quella lunga,incredibile sessione di sesso incestuoso.

Mi aveva rivelato quei segreti precisando che erano solo una piccola parte delle cose che aveva da dirmi e che mi avrebbero permesso di capire meglio la sua vera personalità e la verità sulla nostra famiglia.

Rientrando in casa l'uomo aveva salutato distrattamente me che mi allontanavo verso la mia camera ed aveva abbracciato mia madre baciandola sulla bocca.

Dopo un po,era rientrata anche mia sorella che venendomi a salutare in camera,aveva accennato un gesto affettuoso al quale avevo risposto senza lo slancio che caratterizzava i nostri incontri quando eravamo soli:

-Che c'è Lucio,ti vedo strano?

Ho una bella notizia da darti e mi aspetto da te una giusta ricompensa.-

-Che notizia?-

Avevo risposto d'impulso nel tentativo di distrarla dalla sua prima domanda temendo che potesse capire qualcosa di quanto successo tra me e la mamma prima che avessi io stesso il tempo di prepararla.

Fortunatamente quello che lei aveva da raccontare era una cosa importantissima e dunque,non stava nelle pelle per potermela dire.

-Ti ricordi quel bel ragazzo che sta per laurearsi in ingegneria che abbiamo conociuto il mese scorso?

Ti ricordi che mi aveva anche invitata ad uscire con lui?-

-Chi Sergio...quel ragazzo timido pieno di soldi?-

-Si proprio lui!

Ci sono uscita già diverse volte insieme ai suoi amici e abbiamo già pomiciato un po senza mai andare però oltre qualche bacio,qualche carezza e qualche timida toccatina.-

-Me lo ricordo,me lo avevi già detto e ricordo anche che a quelle feste ti sei fatta scopare anche da un paio di suoi amici mentre lui era impegnato a parlare dei suoi studi e dei suoi progetti nell'azienda di famiglia.-

-Proprio lui e sai cosa è successo oggi?

Mi ha chiesto di fidanzarci!-

-E tu casa gli hai risposto?-

-Che ci avrei pensato perché era una cosa impegnativa per me che ero una ragazza gelosa della mia libertà.-

-E lui?-

-Non ci crederai!

Lui mi ha risposto che la sua era una proposta seria e che avrebbe voluto sposarmi senza ostacolare minimamente la mia natura.-

Mentre mia sorella mi diceva queste cose,non riusciva a trattenere la sua gioia ed a fatica ero riscito a contenere il suo entusiasmo che rischiava di richiamare l'attenzione di mia madre ed il suo ganzo.

Mentre cercavo di calmarla,mi aveva abbracciato e portando le labbra vicino al mio orecchio mi aveva sussurrato:

-Lo capisci Lucio che questo significa che potremo finalmente realizzre il sogno di avere un nostro figlio?

Quante volte scopando abbiamo sognato il momento di fare l'amore senza protezione il giorno stesso del mio matrimonio.......brrrrrr.....non ci posso pensare io e te abbracciati mentre indosso l'abito nuziale....sentirti dentro di me e sapere che non ci sono più barriere tra il mio ovulo ed i tuoi impazienti spermatozoi e gridare...gridare forte mentre il nostro amore ed un orgasmo simultaneo ci proietta nel paradiso che abbiamo sempre sognato.-

-Che meraviglia Lucy...questa non è una notizia,questa è una bomba esplosa proprio nel giorno in cui anch'io ho da dirti delle cose eclatanti e pirotecniche.-

-Cosa?-

Mi aveva chiesto lei abbracciandomi proprio nel momento in cui dalla sala da pranzo giungeva la voce di nostra madre:

-Ragazzi a tavola...la cena è pronta!-

segue

Questo racconto di è stato letto 5 0 6 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.