Vino Veritas

Scritto da , il 2020-10-02, genere incesti

Da quando mio padre è sparito mia madre è uscita di testa e ha iniziato a bere ancora una bella donna si cura tanto ero a letto prima di dormire mi piace accarezzarmi il cazzo ero eccitato ho sentito un tonfo mi sono alzato di corsa e sono corso in camera sua e lo trovata per terra lo abbracciata e lo tirata verso il letto e mi sono accorto aveva solo una camicietta sotto era completamente nuda la sua pelle era soda e i seni si tenevano su lo stesa nel letto e accarezzandola la chiamavo aperto gli occhi e guardandomi mi ha buttato le braccia al collo stringendomi e tirandomi addosso a lei mi baciava il viso e mi chiamava Renato sei tornato cercavo di dirgli che ero Massimiliano il figlio mi spingeva la testa tra i seni baciali amore come facevi sempre e mi teneva ferma la testa e tremava cosi ho iniziato a leccarle i seni e i capezzoli poi una sua mano ha stretto il cazzo dicendomi tesoro bello grosso e duro come piace a me mi ha tolto la maglietta e baciava il collo poi mi infilato la lingua in bocca tenendomi stretto mi sono eccitato il cazzo duro lo infilato tra le cosce e ansimava e gemeva chiamandomi con il nome di Papà mi diceva aveva voglia di cazzo e voleva che lui la sbatteva mi ha spinto in basso e allargato le gambe e lo leccata e succhiata e lo sditalinata al punto che ha iniziato a urlare e tirarmi i capelli e godere mi sono alzato e gli ho avvicinato il cazzo alla bocca lo hya succhiato e leccato tutto ingoiandolo fino alla radice facendomi avere brividi oiu stesa aprendosi e offrendomi la fica bagnata e lo presa e scopata alla grande facendola venire ancora a pecorina lo riempita di sperma lo asciugata e lo infilata sotto la coperta si addormentata mi sono fatto una doccia e sono andato a dormire la notte dopo la stessa cosa un tonfo e lei era per terra e cosi lo scopata di nuovo stavolta ho voluto il culo era cosi stretto che mi ha fatto sborrare subito il gioco va avanti

Questo racconto di è stato letto 1 1 7 5 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.