You are my queen

Scritto da , il 2020-06-26, genere poesie


È troppo tempo che tengo tutte queste cose dentro, e anche se ormai l'ovvietà è pervenuta a tutti, io ancora mi ostino a conservarla, la conservo gelosamente, come un tesoro, un tesoro nel tesoro.

Come posso conservare ancora tutto questo? Ciò che ormai è la mia essenza di vita, perché ciò che tu per me rappresenti è questo... Io non so nulla di amore, non so nulla di rapporti, ma so che quando sono in tua compagnia mi sento sempre bene. Nella gioia e nel dolore, tu ci sei per me, tu ci sei sempre per me, anche quando meriterei di essere allontanato, a quando ti ferisco, tu ritorni e perdoni.

Sei la luce nella notte, l'acqua nel deserto, la terra per il naufrago. Ricordo la prima video lezione, dopo tutto quel tempo, quando ti ho vista, lì nello schermo, ho sentito il cuore a mille, il sangue ricordarmi quando ti amo affluendo nei terreni di consapevolezza dei sentimenti, una lacrima è scesa...

Come posso non parlare? Tu lo sai, io lo so, tutti lo sanno. Ma i tesori preziosi, si sa, si nascondono a tutti... Io ti dovrò sempre tutto, quante volte mi sono, e ti ho allontanata, soffocato dalle mie paranoie, quante volte ho lasciato spazio alle malelingue, e l'ho chiuso a te.
Non mi sarò mai scusato abbastanza con te, e non potrò mai dirti del tutto, ciò che è tutto...

Sappi solo che... Qualsiasi cosa succederà... Ovunque andremo...

Tu sei la mia regina.

Questo racconto di è stato letto 1 9 6 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.