Professoressa 2

Scritto da , il 2019-04-07, genere prime esperienze

Mi stringe le tette che sono diventate rosse ma io non mollo quel cazzo dentro e fuori e subito una leccata alla cappella
“Basta sei stupenda ma adesso devi bere tutto sto esplodendo tieniiiii”
Mi stacca il cazzo e lo punta in bocca,io apro subito e lo ingoio quasi fino ai coglioni,và avanti e indietro e quasi subito arrivano schizzi di sborra dritti in gola e io per la prima volta ingoio tutto e quasi sento di pisciarmi addosso tanti umori escono dalla figa e ingoio fino a svuotargli i coglioni
“Anna sei splendida ma dimmi la verità è la prima volta che ingoi tutto?povera prof. con la voglia di cazzo che il tuo maritino non ti dà vero?
“Ahhhh Luigi anni con un cazzetto che mi chiava solo al sabato e non mi soddisfa e devo sditalarmi per godere ma adesso questa meraviglia la voglio godere fino in fondo fammelo leccare e succhiare”
“Certo cara è tutto tuo ma adesso tirati via anche la gonna dai che nuda sei più bella anzi stai ferma la levo io!ahhhh che figa splendida e che culetto bello tosto e duro nessuno ti ha mai presa vero? Certo ma adesso voglio sentirti urlare dalla goduria dai sdraiati sul tavolo”
Ormai sono tutta sua e così mi sdraio sul tavolo da cucina e Luigi invece di chiavarmi mette la faccia quasi nella figa e inizia a leccarmi tutta
“Ahhhhhh siiiii dai splendido ahhhhhh godo siiii anche il culo lecca tutto siiiii mettiti le dita nel culo cosììììì siiii godoooooo”
Sono squassata dagli orgasmi,mai nessuno mi aveva fatto godere a quel livello e quasi non mi accorgo che ha smesso di lavarmi culo e figa e mi ha infilato il cazzo dentro fino ai coglioni
“Ecco cara Anna la mia prof. deve godere voglio riempirti tutta sei stupenda mentre ti schianto ti strizzo le tette hai i capezzoli che sembrano di ferro tanto sono duri godi cara godi cosa mi dici??”
“Ahhhh dai voglio il tuo cazzo sino in gola è stupendo siiiii sono la tua maiala ti voglio ancora dai svuotati i coglioni nella mia figa che poi voglio berti tutto quello che è rimasto uhhhhh ti darò ripetizioni tutto l’anno basta che mi schianti tutta siiii mi fai sborrare anche il culo ahhh siiii ti sento riempimi la figa della tua sborra bollente uhhhh che bello”
Mi riempie la figa che mi cola fuori ma io ormai porca con la mano la raccolgo e lecco tutto e gli lavo il cazzo a slinguate e lo asciugo sulle tette che poi mi lecco per non perdere niente del suo umore,dopo questa cavalcata nudi ci riposiamo
“Anna ma davvero nessuno ti ha fatto godere così come oggi?”
“Caro purtroppo no il primo cazzo che ho visto è quello di mio marito e pensavo che dovevo passare la vita a sditalarmi per godere un po’ ma da oggi mi hai fatto scoprire il sesso e mi sento una maiala mi vuoi ancora o non mi vuoi più?”
“Scherzi adesso che ti ho scoperta sarai la mia troia,ti farò provare tutto uomini,donne trans insomma tutto quello che ti farà morire dal godimento”
“Luigi non dire cazzate come pensi di farmi con uomini e donne non sono lesbica e tanto meno con dei trans dai smettila a me basta il tuo cazzo”
“Di sicuro frà un po il mio cazzo non ti basterà più ormai ti ho capita sei una maiala bloccata,adesso ti sei sfogata ma vorrai sempre altre cose e io sarò felice di dartele,adesso basta figona mia fra un po arriva il tuo maritino ci vediamo domani per l’ultima ripetizione”
Ci baciamo in bocca con la sua mano che mi accarezza la figa e io che gli meno il cazzo e purtroppo ci dobbiamo salutare,vado in bagno a farmi una doccia per levarmi quel sapore delizioso di cazzo e di sborra e sogno il domani immaginando cosa mi farà.
La sera passa come al solito ma io ancora calda dal pomeriggio inizio a menare il cazzo di mio marito e come se non bastasse mi chino e lo piglio in bocca,non è certamente il cazzo di Luigi ma mi accontento
“Amore cosa faiiiii non hai mai fatto queste cose cosa fai pigliare in bocca il mio cazzo ma non ti fa un po’ schifo?”
“Nooo amore anzi mi piace oggi ho acceso il PC e per un mio errore sono entrata in un sito dove facevano di tutto,mi sono eccitata e ho aspettato te per provare quello che ho visto,non ci crederai ma c’erano donne che pigliavano due cazzi uno davanti e uno dietro e ancora e ancora”
Mi ripiglio il cazzo in bocca fino a farlo sborrare e mi bevo quel poco che esce ripensando al fiume di sborra che mi aveva fatto bere il mio caro Luigi,Franco nel mentre mi palpa le tette e dopo la sborrata un bacio e và a dormire.
La mattina a scuola ho la mente solo al pomeriggio immaginando cosa mi farà il mio cazzone,forse mi sfonderà il culo o chissà cosa insomma mi sento già bagnata.
Finalmente sono a casa mi spoglio e mi viene l’idea di depilarmi la figa,mi metto a gambe divaricate e prima con le forbicine e poi con la crema depilatoria rimiro la mia figa bella e pronta a ricevere cazzi e lingue,non resisto e mi masturbo fino a godere.
Aspettando Luigi mi metto solo una vestaglietta e basta così appena arriva sono già nuda a sua disposizione,preciso suona e lo faccio entrare,subito mi abbraccia e mi infila la lingua in bocca e ha le mani sul culo,io invece inizio a accarezzargli il cazzo che sento già duro.
“Ecco la mia prof. porcella fatti vedere uhhhhh ma ti sei pelata la figa!!!!!!!!!stupenda oggi nessuna ripetizione ma sono sborrate e orgasmi,apri le gambe che ti lecco tutta”
“Siiii ma aspetta voglio vedere il tuo cazzo spogliati e poi fammi tutto”
In un attimo si leva tutto e io mi tuffo sul suo cazzo lo scappello e inizio a succhiare e leccare e mentre succhio mi sbatto la figa che già cola umori,mentre lo spompino lui si sdraia a terra
“Vieni amore siedi ti sul cazzo piglialo tutto e mentre ti chiavi ti strizzo le tette,uhhh che faccia prof. hai la faccia di una che lo vuole da tutte le parti vero? Dimmi ti piacerebbe nel culo!!!!”
“zitto lasciami godere poi ti darò tutto,vuoi il culo è tuo vuoi pisciarmi addosso sono pronta,vuoi farmela bere ti spalanco la bocca dai caro riempimi e poi sarò totalmente tua”
Luigi a sentire queste parole diventa un toro e mi squassa la figa con colpi che mi fanno saltare sul suo cazzo e in pochi colpi ma poderosi mi riempie la figa di getti di sborra che mi colano fuori tanta ne ha infilata dentro,sono io che levo il cazzo dalla figa e lo appoggio al culo
“Dai caro hai il cazzo ancora duro lo sento che mi accarezza il culo stai fermo che mi impalo da sola voglio godere anche dal culo”
Lentamente inizio a spingere aiutata da lui che alza il bacino e sento dilatarmi il culo,siiii sta entrando,beate le banane che ho infilato così posso ricevere quel palo senza troppo dolore ma in effetti non sento dolore sento solo un caldo nelle viscere
“Ahhhhh porf. Che porca sei la prima che si auto incula e gode appena lo ha dentro adesso ferma che ti sbatto per bene e se vuoi sditalinati”
Mi sbatte come un forsennato ma con mio dispiacere non mi sborra dentro ma leva il cazzo ,si alza da terra e cazzo in mano mi dice di aprire la bocca
“Ecco adesso ti lecchi il tuo culo devi sentire il sapore delle tue viscere,ti piace?? Che porca sei peccato che eri andata al cesso prima volevo sapere se ti piaceva il sapore della tua cacca ma avremo tempo per questo adesso ingoia e poi girati culo in aria, non credere sia finita,devo ancora riempirti le budella di sborra”
E così mi fa mettere a carponi e mi caccia ancora il suo cazzo nel culo e inizia a sbattermi
“Godi maiala godi e dimmi ti piacerebbero un paio di cazzi addosso,uno in bocca e uno nella figa dimmelo maiala ti piacerebbero??”
“Siiiii li vorrei tutti culo figa bocca mani vorrei essere riempita ahhhhh siiiii fammi godere amore schiantamiiiiii”
Poco dopo mi riempie le viscere e io quasi svengo dalla goduria,si è svuotato per due volte e il cazzo è floscio ma io me lo lecco e meno con passione mentre lui mi impasta le tette
“cara la ia porcella prof. da domani niente come farai? Sono sotto esami e spero di passare ma dopo ti assicuro che verrò a trovarti quel culo e quella figa mi piacciono troppo e non li voglio mollare e tu senza il mio cazzo cosa farai?”
“Amore come ultimo voglio farmi l’ultima bevuta e poi da sola di soddisferò con le banane sognano il tuo cazzo e aspettando il giorno che ritornerai a sfondarmi tutta adesso basta lasciami spampinare questa meraviglia e fammi bere tutto”
Lo ingoio e lo lecco e succhio come non bi bastasse mai ,gli massaggio anche i coglioni e provo anche a solleticargli il buco del culo,il porcello mi dice di mettergli un dito dentro cosa che faccio e appena lo inculo con il dito mi spara in bocca una scarica di sborra che quasi mi strozza.

Questo racconto di è stato letto 1 4 0 3 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.