Da Carrefour

Scritto da , il 2019-02-01, genere gay

Eccovi un'altra storia vera:
un paio di volte alla settimana vado a fare la spesa da un Carrefour poco distante dall' uffico. Sto girando tra i reparti con il carrello, quando vedo da lontano un uomo sulla 50ina che mi osserva ... io mi sposto e lui sempre ad osservarmi, è un tipo non troppo alto, bruno con un paio di jeans e una camicia bluscuro, orologio e vari braccialetti d'oro ... insomma il tipo burino ma con uno sguardo strano, tra il dominante e lo staffotente. Gli passo apposta vicino e lui mi guarda sempre senza dire nulla e senza accennare nulla, ma mi guarda.
In un attimo mi sono sentito una femmina desiderata... il mio culo si è come ammorbidito ho sentito come del bagnato umido nel mio buchetto, mi sono fatto languido di colpo, le mie tette si sono come gonfiate (lo fanno sempre quando mi eccito) ... ho sentito anche una senzazione bella di sottomissione, il mio cazzo da molliccio si è bagnato in punta, hummm, una cosa bella, ma purtropp senza potere fare altro che continuare a comperare in pubblico tra la gente ignara ...
Con la coda dell'occhio lo vedo sempre che mi viene dietro fino a quando arrivando alle casse non lo vedo più. Dentro di me mi do dell'idiota... avrei potuto scambiare una frase con lui e magari scoprire se davvero era li per me e avere un maschio in calore per me ! ... penso: sempre dopo pero' ma che scemo mi lascio sempre scappare certi momenti.
Esco dalla cassa e con l'ascensore arrivo nel parcheggio coperto sul tetto. Apro il baule dell'auto e metto dentro la spesa ed infine chiudendolo lo vedo ! ... è lui, è a qualche metro da me seduto su un motorone posteggiato che mi guarda. Stavolta ci provo, SI DEVO PROVARCI ! sono eccitato come una maialona...
Mi avvicino, lui è sempre seduto sulla moto. Gli dico e lui dandomi del tu ... ed io gli rispondo e lui ed io allora seguimi con l'auto e quando arriviamo posteggia davanti al garage, è qui vicino mi fa lui.
Partiti, non vi dico il mio stato,ero come una donna in calore che si prepara ad una mezzoretta di sesso ... e si sente già con il cazzo dentro e la sborra che le cola ...
Arrivati da lui, apre la saracinesca e mi fa segno di entrare. Appena dentro richiude la saracinesca dietro di lui e mi fa segno di salire le scale interne dell casetta e mi dice < beviamo qualche cosa chee poi ti faccio vedere e provare "la moto" ... (sto scrivendo ed ho il cazzo duro...)
Mi fa sedere su un divanetto e lui si siede accanto, mi mette una mano sulla coscia e me la massaggia stringedomela bene ... e mi fa ... gli ho risposto languidamente < sei incredibile, ci hai azzeccato. Io quando ti ho visto invece ho avuto subito un fremito al culetto, al buchetto > ... ora si alza davanti a me e dai jeans tira fuori un bel uccello duro e largo ... e me lo mette davanti al viso. ... il suo cazzo duro aveva la già goccia ... (sapete bene di che parlo) ... un bel bacio e mi succhio la sua goccia ... un anticipo sulla sborra che mi arriverà in gola da li a poco ...
Mi metto a leccarlo ed a baciarlo tutto ... ad un certo punto lui si gira mettendomi il culo in faccia ... senza nemmeno dargli il tempo di ordinarmelo gli apro bene il sedere ed inizio a succhirgli ed a leccargli la rondelle ... l'ano ... BELLO! BELLO! BELLO! .... gli sono stamparto contro con la faccia, la mia lingua lo penetra leggermente e con il mio braccio da otto gli prendo il cazzo in mano e lo scappello bene ... lui mugola a bocca chiusa e muove il culo contro la mia faccia ... ora ha il cazzo durissimo.
Mi dice di spogliarmi e di mettermi a quattro zampe ... dice che vuole vedermi le tette che sballonzolano come una vacca e il mio culone al vento ! lo faccio e lui inizia ad accarezzarmi tutta mi palpa bene le tette (mi piace da morire) ora mi passa il suo cazzo sue e giù fuori dal buchetto, sta spingendo, spinge e il mio culo si apre come un panetto di burro quando ci si mette un dito dentro ... haaaa fantastico ! ora è tutto dentro. mi dice < ti piace troia vero ? era quello che volevi lo so ... avevo ragione quando ti ho visto, sei un bel frocione maialone ... ed io
Dopo le mie parole si è letteralmente lasciato andare di peso sul mio corpo ... il cazzo nel mio culo lui su di me con le braccia attorno a me e le mani che pompano le mie tette da sotto ... io resistevo e godevo mi sentivo piena di lui mi sentivo sua ero tutta abbracciata da lui.
ad un certo punto dopo un buon quarto d'ora che non dimentichero' facilmente mi sussurra all'orecchio < ti sborro dentro mia bella cagna!> ed io si dai fallo fallo ! ....
haaaaaa che sensazione la sua sborra calda dentro di me ... era fermo sopra di me mentre il suo cazzo eruttava fiotti veloci di sborra ! ... mi piaceva averlo addosso cosi' ...
Appena mi esce dal culo gli dico se posso venire come piace a me e lui mi da l'ok ... mi metto sopra di lui e infilo il suo cazzo ancora nel mio culone aperto e bagnato della sua sborra, lui con il cazzo ancora semi duro riesce facilmente ad entrare, sono girato verso di lui e lui mi stringe i capezzoli e mi massaggia le tettone ... io mi sego e goooodo ... tre minuti cosi' ed inizio a sborrare ... mi piace e lo faccio sempre mentre sborro raccolgo la mia sborra con la mano e me la spalmo sui capezzoli e sulle labbra ... bellissima sensazione ! ... lui quando ha visto la scena ha sussultato e mi ha dato dei colpi con il suo cazzo dentro di me ... dicendomi cazzo che porca che sei ! .... il racconto è vero

Questo racconto di è stato letto 5 4 5 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.